Il rally Riviera Ligure ha già acceso i motori

E’ stata una giornata intensa quella che sta per concludersi con la cerimonia di partenza del Rally della Riviera Ligure e dell’omonimo Rally Storico. Prima le verifiche sportive e tecniche, poi lo shakedown, per scaldare i motori in vista della lunga giornata di domani. Sono ottantanove gli equipaggi che hanno preso il via, a partire dalle ore 21, dal palco posizionato sulla Via Aurelia a Spotorno, a due passi dalla spiaggia. Sessantuno vetture moderne e ventotto storiche sono dunque pronte a deliziare i numerosi appassionati che domani si apposteranno lungo le tre prove speciali dell’entroterra savonese. Sessantotto chilometri totali ad altissimo contenuto tecnico ed altrettanto spettacolari. Il pubblico potrà finalmente tornare ad assistere alla mitica prova speciale “Porri”, utilizzata anche dal Rally di Sanremo valido per il campionato del mondo a fine anni ’90. Il tuffo nel passato sarà totale, dato che tra gli apripista ci sarà la Subaru Impreza WRC utilizzata dall’indimenticato Colin McRae nel 1998. Una delle vetture più amate nella storia moderna del Rally, seconda solo alla Lancia Delta.

Il pomeriggio è stato animato dallo shakedown, test con vetture da gara svoltosi sulla prova speciale “San Filippo”, nel comune di Vezzi Portio. I piloti hanno potuto raccogliere le prime impressioni sulle condizioni dell’asfalto, intervenendo sugli assetti e sulle regolazioni delle auto. Cinque passaggi per una trentina di vetture, con il pubblico che ha potuto assistere ad un succoso anticipo della gara che sta per iniziare. I favoriti per la vittoria finale Aragno, Villa (nella foto)  e Pisi sono parsi davvero determinati, sulle prove speciali si prospetta una lotta intensa sul filo dei secondi tra la Peugeot 207 Super 2000 e le due Abarth Grande Punto, ma tutti scommettono sui numerosi outsider. Occhi puntati sulle due Renault Clio Williams FA7 dei velocissimi Andolfi e Vallino, ma anche sugli altri due componenti della famiglia Andolfi, i giovani Fabrizio Junior e Fabio, su Renault Clio R3C e Super 1.6.

Dopo la partenza, le vetture si dirigono verso il parco turistico commerciale Molo 8.44 di Vado Ligure. La struttura savonese, partner ufficiale della manifestazione, ospiterà il riordino notturno ed il parco assistenza. Domani mattina il via è previsto dalle ore 8, con la prima prova speciale alle 8.40. Tanti i personaggi di spicco presenti a Spotorno per salutare il Rally Storico della Riviera Ligure: Federico Ormezzano, Mauro Pregliasco, Simo Lampinen e Gianni Tonti (progettista Lancia ai tempi della Fulvia) non hanno voluto mancare ad un appuntamento sempre più importante del panorama rallistico italiano. (2 mar.)