Il tredicesimo rally Riviera Ligure è di Elwis Chentre e Fulvio Florean

Pronostico rispettato al tredicesimo Rally Riviera Ligure, con la vittoria che finisce nelle mani del valdostano Elwis Chentre e del savonese Fulvio Florean, in gara a bordo di una Abarth Grande Punto Super 2000 preparata con la solita cura da D’Ambra e portacolori della scuderia Never Give Up. Dopo un inizio guardingo nella serata di ieri, il rally di Chentre è stato tutto in crescendo ed è culminato con il gradino più alto del podio. Per Elwis Chentre si tratta di un ritorno al successo in Liguria, regione in cui ottenne la prima vittoria assoluta (Rallysprint AltaValpolcevera 2002, Renault Clio Williams) e che lo vide trionfare anche al Bormida nel 2013 ed al Lanterna. Impressionante il ruolino di marcia del valdostano, che in carriera vanta una percentuale di vittorie superiore al 50% rispetto alle partecipazioni.


Al secondo posto, dopo una gara tutta all’attacco, Fabrizio Andolfi Junior ed Andrea Casalini, su Renault Clio R3C della Eurospeed. Per la giovane promessa savonese arriva un risultato importante, ottenuto in una gara piena di insidie e non certo facile. Terzo posto finale per la coppia toscana formata da Federico Gasperetti e Federico Ferrari, in Liguria per testare i nuovi componenti che fanno parte dell’ultimo pacchetto di evoluzioni per la Renault Twingo R2B targata Pistoia Corse. Una gara soddisfacente quella del velocissimo pistoiese, chiusa con un podio non troppo a sorpresa, che corona un weekend perfetto. Quarta posizione finale per la Renault Clio Super 1.6 del Vm Motor Team di Paolo Vigo e Nicola Berutti, seguiti dall’ammiratissima Renault Clio Maxi di Sandro Rossi e Danilo Roggerone, portacolori della Eurospeed. Roberto Amerio ed Alberto Eriglio, su Renault Clio Rs del Rally Club Millesimo, con la sesta posizione finale si aggiudicano la classifica del Gruppo N, prendendosi il lusso di battere le Renault Clio R3C di Lugano - Pozzi (Meteco Corse) e Maurino - Perino (Go Fast Rally Team). Ghezzi - Benenti chiudono in nona posizione la loro gara d’esordio sulla Ford Fiesta R5, mentre la decima posizione va alla Subaru Impreza R4 di Iacomini - Bertonasco (Scuderia Etruria).

 

Diversi i premi speciali messi in palio dall’organizzazione: a Chentre - Florean va il memorial Daniele Cianci, mentre il Trofeo Gianni Chiaramonti, intitolato alla memoria del compianto fotografo savonese, è stato assegnato a Doberti-Savoia, l’equipaggio licenziato dall’ACI Savona che ha ottenuto il migliore piazzamento assoluto. Danilo e Mauro Costantino, infine, si sono aggiudicati il trofeo Dario Fadini, fortemente voluto dal padre Beppe, figura storica della Scuderia Riviera e da anni presidente onorario del sodalizio, e riservato al più giovane equipaggio licenziato dall’ACI Savona classificato. (2 mar.)