La più "eco" è la Mito di Liverani - Strada

Nel primo Eco Rallye Sanremo, la grande novità dell’edizione 2016 della kermesse del Ponente Ligure, riservata alle vetture alimentate ad energie alternative, tra Alfa Romeo disegnano il podio: prima la Mito di  Massimo Liverani e Valeria Strada; seconda la Giulietta di Fulvio Maria Ballabio e Fulvio Cervo; terza la AR Gtv (nella foto) di Massimiliano Sorghi e Desa Fogel. (10 apr.)

 


L'Eco Rallye Sanremo incomincia da tre

Il 1° Eco Rallye Sanremo rappresenta la grande novità dell’edizione 2016 della kermesse del Ponente Ligure. La competizione è riservata alle vetture alimentate ad energie alternative (elettriche, ibride, GPL, metano, idrogeno). A questa innovativa competizione prendono parte solo tre equipaggi, con in testa Fulvio Maria Ballabio (nella foto), che vanta trascorsi in Formula 1 e nelle corse americane, ma sicuramente sarà un’edizione che resterà nella storia perché apre la via ad un nuovo modo di fare le corse su strada. La gara si svilupperà su un percorso di 195,17 km suddiviso in sei prove a media e dieci Controlli Orari. I concorrenti prenderanno il via dalla Vecchia Stazione di Sanremo venerdì 8 aprile alle ore 17.43 e conclusione nello stesso luogo alle 14.41 del sabato. Nel parco assistenza di Piazzale Adolfo Rava l’organizzatore del rally allestirà una serie di prese di ricarica industriale per ridare energia alle vetture alimentate con energia elettrica. Saranno loro il futuro delle gare su strada?


"Fino all'anno scorso - ha osservato Fulvio Maria Ballabio - il rally di punta per auto alimentate con energie alternative era l'Eco Rally di Montecarlo. Quello cui assistiamo in questo fine settimana sembra un pò un passaggio di consegne, celebrato nella splendida cornice del casinò dove le auto esposte al pubblico sottolineano l'evoluzione della disciplina, tra passato, presente e futuro”. (7 apr.)

 


 


Eco Rallye Sanremo, la novità

Torna, nella settimana di inizio aprile, la grande kermesse del rally che vedrà impegnate gli equipaggi che si sfideranno per il Campionato Italiano Rally, oppure al volante delle storiche per il titolo Europeo e Tricolore, oltre alle auto della regolarità storica. La grande novità di questa edizione è l’Eco Rally, che porterà a Sanremo vetture alimentate ad energie alternative. Si comincia con le verifiche e lo Shake Down giovedì 7 aprile. Venerdì 8 e sabato 9 le gare che intrecceranno le loro strade nel Ponente Ligure, dall’entroterra di Sanremo fino a quello di Imperia.


La 1^ edizione dell’Eco Rallye Sanremo rappresenta la grande novità dell’edizione 2016 della kermesse del Ponente ligure. La competizione è riservata alle vetture alimentate ad energie alternative (elettriche, ibride, GPL, metano, idrogeno). La gara si svilupperà su un percorso di 195,17 km suddiviso in sei prove a media e dieci Controlli Orari. I concorrenti prenderanno il via dalla Vecchia Stazione di Sanremo venerdì 8 aprile alle ore 17.43 e conclusione nello stesso luogo alle 14.41 del sabato. Nel parco assistenza di Piazzale Adolfo Rava l’organizzatore del rally allestirà una serie di prese di ricarica industriale per ridare energia alle vetture alimentate con energia elettrica. Saranno loro il futuro delle gare su strada? A Montecarlo da anni va in scena il Rally riservato ad auto ad energia alternativa, valido come prova del Campionato del Mondo FIA riservato a veicoli a basso impatto ambientale... (20 mar.)