Altri articoli...

Ronde della Val Merula: la "prima" è di Gino - Ravera (Mini Wrc)

Con quattro successi in altrettante prove speciali la Mini Countryman Wrc di Alessandro Gino e Marco Ravera si è aggiudicata la prima edizione della Ronde della Val Merula, organizzata della Sport Infinity e prova d’apertura della stagione rallistica 2014 ligure. La vettura dei portacolori del neonato GinoWrcTeam non ha tradito le attese della vigilia, che la indicavano come la “regina” della manifestazione oltre che come la favorita per il successo assoluto: malgrado il pilota la utilizzasse per la prima volta, sul traguardo finale di Andora ha preceduto la Fiat Grande Punto Abarth S2000 di Michele Tassone – Daniele Michi (Meteco Corse), i maggiori antagonisti dei vincitori nell’arco di tutta la gara, e la Peugeot 106 Rally degli inossidabili imperiesi Danilo Ameglio e Massimo Marinotto (Racing for Genova). Al quarto posto finale è giunto il giovane savonese Fabio Anfolfi, in coppia con Giacomo Ciucci e con la Renault Clio R3C, prima terza forza della gara e poi penalizzato da una foratura nel corso della ps3.


Dietro Andolfi, in graduatoria finale, sono giunti Dario Messori e Christian Lavazza (Ford Focus Wrc), autori di un avvio in sordina, la Mitsubishi Lancer Evo IX di Marco Cortese e Antonello Moncada (X Rally Team Sanremo), protagonisti di una buona seconda parte della gara, e la Renault Clio S1600 dei regolari imperiesi Paolo Vigo e Nicola Berruti (V.M. Motorteam), che hanno recriminato per un’errata scelta di gomme nella ps3. Gino si è imposto tra le vetture Wrc, Tassone tra le Super2000, Ameglio ha primeggiato in gruppo A, Andolfi è stato il più veloce in gruppo R, Cortese non ha avuto rivali in Produzione e Vigo ha vinto tra le Super 1600. Hanno concluso la gara 43 dei 55 equipaggi partiti.


Grande entusiasmo per il ritorno, a due anni di distanza, di una manifestazione automobilistico sportiva ad Andora e grande soddisfazione per lo svolgimento e l’esito della gara - disputatasi nel corso di una bella giornata di sole -, fattori che hanno ripagato gli organizzatori delle fatiche e delle apprensioni subìte nei giorni che hanno preceduto la Ronde quando, per le piogge copiose e le conseguenti frane, sono stati costretti addirittura ad inventarsi nel giro di poche ore un nuovo percorso di gara.


Classifica finale: 1. Gino - Ravera (Mini Countryman Wrc) in 18'39.6; 2. Tassone - Michi (Fiat Grande Punto Abarth) a 6.2; 3. Ameglio - Marinotto (Peugeot 106 Rally) a 34.8; 4. Andolfi - Ciucci (Renault New Clio) a 38.2; 5. Messori - Lavazza (Ford Focus Wrc) a 45.8; 6. Cortese - Moncada (Mitsubishi Lancer Evo Ix) a 46.2; 7. Vigo - Berutti (Renault Clio S1600) a 50.2; 8. Ferrarotti - Castiglioni (Renault New Clio) a 51.9; 9. Melifiori - Ghietti (Citroën Saxo Vts) a 1'06.7; 10. Orengo - Spagnoli (Renault Clio) a 1'14.2. (9 feb./foto di Sara Navacchi)


1^ Ronde della Val Merula: 55 equipaggi alla partenza

Tutti verificati i 55 equipaggi iscritti alla 1^ Ronde della Val Merula, in programma domani, con partenza ed arrivo - rispettivamente alle ore 07:31 e alle 15:55  - da Andora, dalla centrale Via dei Mille. Organizzata dalla Sport Infinity, la gara si articolerà su un percorso di 208,05 km, circa 36 dei quali relativi alla prova speciale denominata “Madonna della Guardia”, il tratto da Caso a Villalunga, che verrà percorsa quattro volte con partenze previste alle ore 08:35, 10:51, 13:07 e 15:23. Ai fini della classifica finale varranno i tre migliori risultati ottenuti sui quattro passaggi disputati.

 

La prima vettura che, domani mattina, lascerà la pedana di partenza sarà la Renault Clio R3 di Ivan Ferrarotti e David Castiglioni, dietro ai quali partiranno tre vetture Wrc: la Ford Focus di Messori – Lavazza, l’attesissima Mini Countryman (nella foto) di Gino – Ravera e la Peugeot 206 Wrc di Cobbe – Orian. A seguire, quindi, due Super 2000, la Fiat Grande Punto Abarth di Tassone – Michi e la Peugeot 207 di Grossi – Pasquali, e le Super 1600 di Vigo – Berruti (Renault Clio), Luison – Marocco (Clio), Curatolo – Spadone (Citroën Saxo) e Poncetta – Paniga (Fiat Punto).


Di rilievo anche la partecipazione di Cortese – Moncada (Mitsubishi Lancer Evo IX), favoriti per il successo in gruppo N, Andolfi – Ciucci e Orengo – Spagnoli, entrambi su Clio R3, Vallino – Desole (Renault Clio Williams), Ameglio – Marinotto (Peugeot 106 Rally) e i coniugi genovesi Mezzogori – Baldini (Renault Twingo), tutti equipaggi in grado di ergersi al ruolo di protagonisti della 1^ Ronde della Val Merula.

 

Oltre che in prova speciale, domani gli appassionati potranno ammirare le vetture dei concorrenti durante i tre riordini di 30’ l’uno, previsti in via Cavour, rispettivamente a partire dalle ore 09:07, 11:23 e 13:39. Sono, invece, 33 gli equipaggi che, nel corso delle operazioni preliminari odierne, hanno effettuato lo “shakedown”, il test con la vettura da gara, effettuato in località Stellanello su un tratto di strada appositamente riservato.

 

In serata, prima di entrare in parco chiuso, si è svolta la cerimonia di partenza della gara. Le vetture partecipanti alla 1^ Ronde della Val Merula, salutate dall’inconfondibile voce dello speaker Agostino, hanno effettuato una simpatica e gioiosa passerella per le vie del centro di Andora che, grazie all’impegno della Sport Infinity, è tornata così a riassaporare il rombo dei motori. Info: 335.1327470, www.sportinfinity.it e Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. . Facebook: Sportinfinity. (8 feb./foto by Sara Navacchi)


La 1^ Ronde della Val Merula richiama una sessantina di equipaggi

Iscrizioni chiuse alla 1^ Ronde della Val Merula. Sono una sessantina le adesioni pervenute alla Sport Infinity, sodalizio organizzatore della gara in programma sabato e domenica prossimi ad Andora e dintorni su un percorso di oltre 200 km, 36 dei quali relativi alla prova speciale denominata “Madonna della Guardia”, il tratto da Caso a Villalunga, che verrà percorsa quattro volte.

 

"Considerati tutti i problemi che abbiamo avuto - sottolinea Enrico Meini, Presidente della Sport Infinity - e con i dubbi che sono aleggiati sulla nostra gara, possiamo ritenerci soddisfatti del numero di adesioni raccolte. Personalmente, sono rammaricato dal fatto che "Ino" Corona non sia riuscito a trovare alcuni pezzi per finire la vettura e non possa essere della gara, perché mi avrebbe fatto molto piacere vedere il mio ex pilota al via della prima edizione della Ronde della Val Merula".

 

Non ci sarà Ino Corona e, per motivi analoghi, neppure Alessandro Perico. Ma dalla pedana di partenza di Andora - dopo l'apripista Manuel Villa, con la 500 Abarth con cui ha brillato di recente al "Montecarlo" - scenderanno ben tre vetture Wrc, la 206 di Cobbe, la fiammante Mini di Alessandro Gino e la Focus di Messori, due Super 2000, la Punto di Tassone e la 207 di Grossi, tre Super 1600, le Clio di Luison e Vigo e la Punto di Curatolo, la Mitsu N4 di Cortese e le R3 di Ivan Ferrarotti, Fabio Andolfi e Alberto Orengo, con le loro Clio, oltre a Berchio (DS3) e Scotto (500 Abarth). Ai quali faranno buona compagnia, tra gli altri, i vari Tassone, Ameglio, Balbis, Raviolo, Guastavino, Ardusso, Melifiori, Marchetti e Fidale.

 

Preceduta nel tardo pomeriggio di sabato dalla passerella delle vetture concorrenti per le vie del centro, la 1^ Ronde della Val Merula scatterà alle ore 07:31 di domenica 9 febbraio ad Andora, dalla centrale Via dei Mille, dove alle 15:50 è previsto l'arrivo del primo equipaggio concorrente. Per informazioni si può telefonare al 335.1327470 oppure visitare il sito www.sportinfinity.it o inviare una mail all'indirizzo Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. . Facebook: Sportinfinity. (5 feb.)


Proroga delle iscrizioni per la 1^ Ronde della Val Merula

Ci saranno due giorni in più per iscriversi alla 1^ Ronde della Val Merula. Slitterà, infatti, al 5 febbraio prossimo il termine utile per inviare l'adesione alla gara, organizzata dalla Sport Infinity e regolarmente in programma l'8 e 9 febbraio, con partenza ed arrivo ad Andora e su un nuovo percorso di oltre 200 km, comprensivi dei 36 relativi ai quattro passaggi previsti sulla nuova prova speciale “Madonna della Guardia”, il tratto da Caso a Villalunga, già teatro di sfida agonistica nel 2007 alla Ronde di Albenga. Gli organizzatori hanno optato per una richiesta di proroga delle iscrizioni anche a fronte dell'incertezza di diversi piloti, la cui partecipazione è ancora condizionata dai danni causati dalle recenti piogge sulle strade del Ponente ligure.


A fugare ogni dubbio sull'agibilità delle strade interessate dalla gara è intervenuto nelle scorse ore, per contro, il collaudo del nuovo percorso da parte delle autorità competenti, verifica che ha avuto esito positivo. “Anche l'ultimo tassello è andato a posto - osserva Enrico Meini, Presidente della Sport Infinity - ed ora siamo pronti a far provare ad Andora l'emozione del rinnovato rapporto col rombo dei motori. Questa cittadina, nei giorni scorsi, malgrado il periodo difficile che sta attraversando, non ha mancato di farci sentire il proprio entusiasmo per la nostra manifestazione: è stato un riconoscimento importante per il nostro lavoro".


Confermato il programma della manifestazione. Dopo la passerella per le strade di Andora, prevista nel tardo pomeriggio di sabato 8 febbraio, la 1^ Ronde della Val Merula scatterà alle ore 07:31 del 9 febbraio dalla centrale Via dei Mille, dove alle 16:50 è previsto l'arrivo del primo equipaggio concorrente. Per informazioni si può telefonare al 335.1327470 oppure visitare il sito www.sportinfinity.it o inviare una mail all'indirizzo Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. . Facebook: Sportinfinity. (31 gen)


Anche Perico, Gino e Ameglio al via della Ronde della Val Merula

Con il tempestivo assenso del Ministero dei Trasporti si è chiuso l’elenco delle autorizzazioni necessarie per lo svolgimento della nuova versione della 1^ Ronde della Val Merula, che gli organizzatori della Sport Infinity sono stati costretti a reinventarsi - percorso e nuova prova speciale inclusi - a seguito delle piogge straordinarie che nello scorso fine settimana hanno messo in ginocchio l’intera Liguria. La 1^ Ronde della Val Merula, dunque, si svolgerà regolarmente, come previsto, l'8 e 9 febbraio prossimi, su un percorso inedito di oltre 200 km, comprensivi dei 36 relativi ai quattro passaggi previsti sulla nuova prova speciale, da Caso a Villalunga, già effettuata nell’edizione 2007 dalla Ronde di Albenga e meglio conosciuta come “Madonna della Guardia”.


“Ringraziamo tutti gli enti e le autorità preposti all’organizazzione della gara – puntualizza Enrico Meini, Presidente della Sport Infinity – per l’estrema sollecitudine con cui hanno approvato il nuovo percorso della manifestazione, consentendoci così di tener fede al nostro proposito, che era quello di far tornare ad Andora il rombo dei motori”.


Le iscrizioni alla 1^ Ronde della Val Merula si chiuderanno il 3 febbraio prossimo. Diverse le adesioni già pervenute agli organizzatori, alcune delle quali relative a vetture “top”. La Sport Infinity ufficializzerà in seguito i nominativi dei partecipanti ma si vocifera che, tra costoro, ci siano piloti del calibro di Alessandro Perico, intenzionato a sfruttare l'impegno savonese come un importante test per la sua nuova stagione, Gino, che potrebbe portare ad Andora una fiammante Mini Wrc, l’imperiese Danilo Ameglio (Peugeot 106), uno con cui bisogna sempre fare bene i conti, e Paolo Vigo (Clio S1600). (27 gen.)