Altri articoli...

“Colpaccio” SCR MotorSport al Rally della Lanterna

Grande soddisfazione in casa SCR al termine del 28° Rally della Lanterna: 3° posto assoluto, 1° di classe e 2° di gruppo per il presidentissimo Davide Storace, in coppia con Luca Celestini; 2° di classe N3 per Dino Cosso - Francesco Zambelli; 1° di classe FA7 per Rogeruan, che per l'occasione navigava il preparatore ponentino Sandro Rossi. Delusione invece da Strata - Roger 2, che si ritirano durante la terza prova speciale. Ma andiamo con ordine... Grandissima prestazione quella offerta nella gara di casa da parte del duo Storace - Celestini: un rally che li ha visti costantemente sul podio o a ridosso del podio "virtuale" assoluto dopo ogni singola prova speciale, con tempi di assoluto rilievo. "Siamo partiti subito forte - dichiara il presidente SCR all'arrivo di Piazza de Ferrari - era interessante il confronto con l'agguerrito squadrone delle DS3 del trofeo e siamo riusciti a tenere tutti dietro fino all'ultima prova, quando solo Crugnola ci ha scavalcato nell'assoluta strappandoci il secondo posto, che nella gara di casa e dietro a Re, che disponeva di una C4 WRC, sarebbe stato davvero il massimo che avremmo potuto sperare prima della gara. Ovviamente siamo strafelici di salire sul podio del Lanterna, anche se sul terzo gradino. La gara è sempre molto bella e anche quest' anno le condizioni meteo hanno condizionato molto l'andamento della gara stessa: l'alternarsi di sole e pioggia ha reso difficilissima la scelta degli pneumatici. Sul terzo giro di prove noi abbiamo optato per una soluzione improntata sull'asfalto bagnato e questo ci ha pagato sulla Portello, affrontata sotto la pioggia e dove abbiamo segnato lo scratch assoluto, ma ci ha un pò penalizzato sulle altre due prove, che invece erano asciutte o appena umide. Peccato essere stati scavalcati proprio sull'ultima prova speciale, ma siamo ugualmente contentissimi di questo risultato." Volti felici anche per l'equipaggio Cosso - Zambelli, che lottano tutta la gara per il podio della classe N3, a bordo della fida Clio RS e terminano sul secondo gradino. "Ho fatto la danza della pioggia per tutta la settimana - ci racconta sorridendo Dino Cosso - e direi che in parte sia servito. Come per tutti, la continua variabilità delle condizioni meteo sulle prove speciali ha complicato parecchio le scelte relative alle gomme. Siamo molto contenti di questo piazzamento finale. Vorrei ringraziare Francesco per il lavoro che ha svolto durante tutta la gara in maniera davvero professionale." Con un sorriso "da orecchio a orecchio": è così che si presenta Rogeruan in Piazza de Ferrari. "Che mezzo!!! Questa è una macchina che ti da delle sensazioni davvero uniche!! - sono le parole che usa per descrivere la Clio Maxi con la quale si è presentato al Lanterna alle note di Sandro Rossi della RS Sport - Sapevamo che sarebbe stata una gara difficile e di "apprendistato" con questa macchina che Sandro guidava per la prima volta e il meteo non ci ha certamente agevolato nel raggiungimento del feeling necessario per domare una simile belva... Qualche inconveniente ci ha fatto perdere parecchio tempo, ma direi che nel finale sono usciti tempi di tutto rispetto. In più mi sono davvero divertito molto, quindi sono più che contento. Ringrazio Sandro Rossi per avermi dato questa possibilità, tutto il team RS Sport, che ha svolto un ottimo lavoro e tutti i ragazzi SCR che mi hanno "coccolato" per tutta la gara!". (30 mag.)

“Lanterna”, Alessandro Multari esalta la Provincia Granda

Due equipaggi portacolori del Provincia Granda Rally Club hanno partecipato al Rally della Lanterna. Ottimo risultato per Alessandro Multari, navigato per la prima volta da Lorenzo Bailo, su Citroen Saxo. Il pilota genovese è stato autore di una gara regolare e senza errori, realizzando ottimi tempi parziali che lo hanno proiettato al 19° posto assoluto della classifica generale, secondo di Gruppo A e primo di Classe A6. Unico neo della giornata per Multari - Bailo è stato il passaggio sulla settima prova speciale, la “Portello-3”, affrontato sotto la pioggia battente con gomme stampo, a causa di un improvviso acquazzone che li ha costretti a rallentare. Altrettanto eccellente la prestazione di Damiano Defilippi e Giulia Cresta, a bordo della Suzuki Swift del team Gianuzzi MotorSport. Inizio di gara prudente per l’equipaggio piemontese-ligure che dopo le prime due prove occupa la quarta posizione di classe, a circa 5”5 dal leader Peloso. Nel corso della prova successiva, il primo passaggio sui 30 chilometri della “Massimo Canevari”, Defilippi attacca con decisione realizzando un ottimo 36° tempo assoluto passando così al comando, per poi allungare ancora sulla quarta prova “Torriglia-1” portando il vantaggio a circa 41 secondi nei confronti del valligiano Peloso. Nella seconda parte della gara Defilippi-Cresta controllano il vantaggio accumulato senza correre eccessivi rischi, realizzando lo stesso il miglior tempo negli ultimi tre tratti cronometrati. Vincendo cinque delle nove prove in programma, Damiano Defilippi e Giulia Cresta hanno concluso la gara al 32° posto assoluto, primo di Classe N2 e primo nel Trofeo SuzuKi. Nella classifica generale del Girone-A dopo il Rally della Lanterna, il pilota di Diano d’Alba (CN) è in testa con 50 punti, davanti a Peloso con 36, terzo Visconti con 22 punti. Nell’analoga classifica dei navigatori, la genovese Giulia Cresta conduce con 50 punti, davanti a Gravaghi con 30. (30 mag.)

Per la Lanterna Corse una buona "gara di casa"

Bilancio positivo per la Lanterna Corse alla gara di casa, il 28° Rally della Lanterna. Otto vetture su nove hanno infatti raggiunto il traguardo dopo una gara caratterizzata dalle bizze del meteo, non certo semplici da interpretare per i piloti. Buona decima posizione assoluta e seconda in classe R3C per Andrea Mezzogori, rientrato dopo qualche mese inattività e navigato per l’occasione da Marco Gallizia sulla Renault Clio.
Altro secondo posto di classe, ma in FA7 per Gianluca Accinelli ed Alessandro Minervini su Renault Clio Williams, seguiti dai compagni di team Daniele Greghi e Gianfranco Malinarich su una vettura gemella.
Dalla classe Super 1.6 arriva un successo, firmato da Marco Depau e Corrado Bonato su Renault Clio,così come in FN2, classe conquistata dalla Peugeot 106 di Francesco Caccuri ed Ivan Orocchi. Tredicesima piazza in R3T, classe monopolizzata dalle velocissime Citroen DS3 per la Abarth 500 di Emanuele Fiore e Lorenzo Risso, mentre in A7 è arrivato un altro podio, con la seconda posizione della Renault Clio di Alessandro Ieraci e Stefano Messori. Buon risutato anche per Michele Zerega ed Elisabetta Franchi, quinti in N3 su Renault Clio.

Gara da dimenticare invece per Silvio Emanuele Ferrando e Giorgio Antichi, fermi a causa di un guasto alla turbina della Mitsubishi Lancer. (27 mag.)

Rally della Lanterna: sfortunato ritorno di Andrea Tomaino

Sfortunato ritorno agonistico per Andrea Tomaino. Assente dai campi di gara da oltre un anno e mezzo, il pilota genovese è tornato a gareggiare al Rally della Lanterna, a cui ha partecipato in coppia con il fido Alessandro Venzano ed al volante di una Renault Clio R3C (nella foto, di Stefano Romeo) messagli a disposizione dalla Gima Auto Sport il giorno prima della gara in sostituzione della sua Citroën C2 Super 1600. Dopo aver messo a segno il diciassettesimo scratch – il secondo di classe R3C - nella prova spettacolo al Palasport, i portacolori della scuderia Racing for Genova si sono ritirati, a seguito di una leggera toccata, al termine della prima prova speciale della seconda giornata.

“E’ stato un mio errore – ammette con sincerità Andrea Tomaino – mi è partita la macchina ed abbiamo toccato con una ruota, bucando una gomma e danneggiando il cerchio. Usciti dalla prova, però, abbiamo realizzato che avevamo anche piegato il braccetto e, pertanto, altro non ci è rimasto da fare che ritirarci. Ringrazio la Gima che mi ha messo nelle condizioni ottimali per tornare a gareggiare e disputare il “Lanterna” a fronte dell’improvvisa indisponibilità della mia C2”.

A parziale consolazione di Andrea Tomaino c’è stata, però, la bella ed applaudita esibizione dei suoi figli Elena e Davide – impegnati in questa stagione nelle gare regionali di kart – che hanno girato più volte, alla guida dei loro kart, sulla pista del Palasport nel corso della serata prologo al Rally della Lanterna. (28 mag.)

Un positivo Rally della Lanterna per Davide Craviotto

Rally della Lanterna positivo per Davide Craviotto. Tornato a gareggiare dopo otto mesi d’inattività, il pilota genovese ha chiuso la partecipazione alla “gara di casa” con un buon ventitreesimo posto assoluto finale ed una terza piazza in classe R3C, risultato ottenuto alla guida della Renault Clio R3C (nella foto, di Stefano Romeo) messagli a disposizione dalla Gima Auto Sport ed in coppia con Fabrizio Piccinini, oltre che con i colori della scuderia Sprintweek.

“Sono soddisfatto della gara che ho disputato – rileva Davide Craviotto – perché sono mesi che combatto con problemi fisici e, quindi, non ero al massimo della forma. Nel primo giro ho cercato di capire la Clio, per me inedita, e di non… fare danni. In quello successivo, invece, ho cercato di aumentare un po’ il ritmo ed abbiamo abbassato sensibilmente i tempi del primo passaggio. Nel terzo giro, infine, abbiamo sbagliato gomme, optando per quelle da stampo, inadeguate per il diluvio che ci ha sorpreso sulle prove e, pertanto, abbiamo dovuto… tirare i remi in barca, cercando di conservare il terzo posto di classe”.

“Nel complesso – sottolinea ancora il pilota genovese – direi che ho centrato tutti i miei obbiettivi di partenza in quanto ho riscattato la delusione dell’anno scorso, mi sono divertito davvero tanto ed ho portato a casa un risultato per me rilevante. Inoltre, ho scoperto la Clio R3 e debbo dire che è veramente una gran macchina: ringrazio la Gima e tutto il suo staff per avermi fornito un mezzo perfetto e per avermi prestato un’assistenza impeccabile. E ringrazio anche tanto il mio “naviga” Fabrizio Piccinini, sempre abile e professionale, che è stato bravo a farmi sempre conservare la calma. “

La partecipazione di Davide Craviotto al rally della Lanterna è stata supportata dal suo tradizionale pool di sponsor, composto da  Ecologital, Tassistro Gian Bruno, Rebora Costruzioni, Ricci Gomme, RGS di Ghigliotti Riccardo e Commerciale Metalli, oltre che dal portale www.liguriamotori.org, che cura la comunicazione del pilota genovese. (28 mag.)