La Ford Fiesta di Colombini – Bizzocchi conquista la 2^ Ronde della Val Merula

Salgono sul podio di Andora anche la Focus di Cobbe e la Mini Countryman di Gino.


Denis Colombini e Massimo Bizzocchi, con la Ford Fiesta R5 (nella foto, di McRispy), si sono aggiudicati alla grande la 2^ Ronde della Val Merula, organizzata dalla Sport Infinity e valida quale gara d’apertura della stagione ligure. I vincitori si sono imposti in tutte e quattro le prove speciali disputate e, sul traguardo finale di Andora, hanno preceduto i sorprendenti Luciano Cobbe e Fabio Turco (Ford Focus Wrc), staccati di 19”8 ma autori di una prestazione veloce e regolare, ed i vincitori della scorsa edizione Alessandro Gino e Marco Ravera (Mini Countryman Wrc), a 20”, che hanno utilizzato questo impegno per testare pneumatici differenti e nuove soluzioni d’assetto. Quarta posizione finale, a 42”5, per il savonese Francesco Aragno, con Marino Mondino e la Renault Clio S1600, al rientro dopo due stagioni d’inattività, e quinta, a 44”6 dal vincitore, per la Peugeot 207 S2000 portata in gara dal monegasco Elio Cortese e dall’imperiese Domenico Verbicara, al loro primo impegno con la vettura transalpina.


Hanno completato la top ten finale della gara, nell’ordine, Ameglio – Marinotto (Peugeot 106 1600), attardati da un tempo imposto nella terza ps, per lo stop dovuto all’incidente occorso ai genovesi Multari – Brizzolara (Citroën Saxo kit), e dal superamento di un concorrente in speciale, Vigo – Berrutti (Clio S1600), Leporace – Campanella (Subaru Wrx Sti) Gagliasso - Beltramo (Peugeot 207 S2000) e Bernardi - Zanini (Clio R3C), staccati dal vincitore rispettivamente di 51”7, 55”6, 1’05”3, 1’12”0 e 1’28”4.


Quattordicesima piazza finale e successo in Produzione per la Renault Clio Rs degli imperiesi Sandro Sottile e Sergio Morabito, qui in gara per onorare la memoria del compianto ex pilota Mimmo Fulco, scomparso di recente. Poca sorte per gli attesi fratelli locali Fabrizio junior (Clio Williams) e Fabio Andolfi (Clio Maxi kit), entrambi costretti al ritiro nelle battute iniziali per noie meccaniche. Hanno concluso la 2^ Ronde della Val Merula 56 dei 75 equipaggi ammessi alla partenza. (8 feb./foto del podio di Sardiello)