A Musti - Granata (Porsche 911 Rs) il Sanremo Rally Storico

I genovesi Rossi - Casazza (Porsche 911 SC) all'ottavo posto finale. Aiolfi - Giafusti vincono la Coppa dei Fiori.


Matteo Musti e Francesco Granata, su Porsche 911 Rs (nella foto), sono i vincitori del 30esimo Sanremo Rally Storico, seconda prova del Campionato Italiano Rally Autostoriche e uno dei grandi appuntamenti dell'automobilismo d'antan. Il pilota lombardo è balzato al comando della classifica al termine della quinta prova speciale, i quasi 20 chilometri della Mini Ronde in cui il francese Vallicioni è uscito di strada con la Renault 5 turbo causando la sospensione della prova e l'assegnazione dei tempi imposti, e da lì non si più spostato conquistando così una merita vittoria di Raggruppamento 2. A provare a togliergli la vittoria ci hanno provato, fino alla fine, Erik Comas e Jano Vesperini: l'ex campione di Formula 1, a Sanremo al volante di una Lancia Stratos della genovese University Motors , ha vinto le ultime quattro speciali in programma riducendo, chilometro dopo chilometro, il divario che lo separava dai primi fino a portarlo a solo 29 decimi di secondo, primo di Raggruppamento 3.


Gradino più basso del podio per gli svedesi Mats Myrselle ed Esko Junttila, terzi su Porsche 911 Rs a oltre due minuti dai vincitori. “Pedro”, assistito alle note da Emanuele Baldaccini, si classifica al quarto posto, primo di Raggruppamento 4. Gli inglesi John e Lesley Sheldon, su Lotus Elan, sono i vincitori del Raggruppamento 1. Ottimo ottavo posto assoluto finale, dopo una bella gara, per i genovesi Maurizio Rossi e Billy Casazza su Porsche 911 SC ; sono giunti al traguardo, in 45 posizione, anche i portacolori della scuderia Valpolcevera Dimarco - Zambelli (Fiat 127 CL). Hanno concluso il 30esimo Sanremo Rally Storico 46 dei 59 equipaggi partiti.


Coppa dei Fiori - Conclusa anche la 29esima Coppa dei Fiori, classico appuntamento per gli appassionati della regolarità che vedeva al via 35 equipaggi. I più “regolari” al termine delle dieci prove sono Maurizio Aiolfi e Paolo Giafusti su Bmw 2002 Tii; seconda posizione per Carlo Pretti e Francesco Giammarino su Renault 5 Alpine. Il terzo gradino del podio è larghissimo, tanto quanta basta per poter far salire tre equipaggi classificatisi a pari merito: Brillant-Pastor su Lancia Fulvia, Mercatilj-Calegari e Hintikka-Paganelli, entrambi su Porsche 911. Degno di nota l'undicesimo posto assoluto dei genovesi Fantone - Scarcella (Lancia Fulvia Coupé). (12 apr.)