Poca sorte per Davide Craviotto al Rally della Lanterna

Non è stato fortunato il ritorno ai rally di Davide Craviotto. Al "Lanterna" - a cui ha partecipato con una Renault Twingo di classe R2B messagli a disposizione dalla Gima Autosport ed in coppia con il cugino Giovanni Gazzia, anche lui al rientro dopo ben 15 stagioni d inattività - il pilota genovese è stato, infatti, costretto al ritiro nel trasferimento verso la sesta prova speciale per un problema al cambio, quando occupava la ventesima posizione assoluta e stava conducendo la classe d'appartenenza.


"La sorte ci ha girato le spalle - sottolinea Davide Craviotto, portacolori della scuderia Racing for Genova - nel momento più importante della nostra gara, proprio quando ci eravamo tolti di dosso parecchia ruggine ed eravamo al comando della nostra classe. Mi spiace soprattutto per il mio "naviga - cugino", che era tornato alle gare dopo tanto tempo con lo stesso entusiasmo di allora, ed anche un pò per me, che avrei dedicato volentieri un bel risultato a mio figlio Alessio".


Tornato a gareggiare dopo due annate d'inattività, dopo aver riassaporato con piacere l'aria delle corse, probabilmente Davide Craviotto completerà il proprio programma 2015 partecipando, dopo la pausa estiva, ad un altro rally, non necessariamente in Liguria. (9 giu/foto di Renato Piga - RpPhoto Motorsport)