Sanremo Rally Storico: "Lucky" ok, Rossi ko

Dopo averci provato per tutta una carriera, il vicentino “Lucky”, assistito alle note dalla torinese Fabrizia Pons, vince il 32° Sanremo Rally Storico, secondo appuntamento del Campionato Italiano Rally Autostoriche. Per il pilota della Lancia Delta HF (ph) un risultato maturato al termine di una due giorni di gara che lo ha visto balzare al comando della classifica dopo la seconda speciale e da lì non spostarsi più fin sotto il traguardo. Una cavalcata trionfale fatta di nove successi in altrettante prove e conclusasi a Sanremo dopo una lunghissima sequenza di sei primi consecutivi nel finale di gara. A provare a tenere il suo passo ci ha provato Lucio Da Zanche in equipaggio con Egle Vezzoli, partiti fortissimo siglando con la loro Porsche 911 Rsr i primi due tratti a cronometro e finiti sul secondo gradino del podio a 1'37”2 dai vincitori, attardati da una errata regolazione dei fari supplementari della loro vettura. Terzo gradino del podio per il piacentino Elia Bossalini che, navigato dal siciliano Francesco Granata, ha disputato una gara in crescendo a bordo della Porsche 911 Scrs Gruppo B impreziosita dal miglior tempo fatto segnare  dopo la prova numero sette.


Quarto al termine della prima tappa, con la Lancia Delta Integrale, il genovese Maurizio Rossi, in gara con Riccardo Imerito ed indicato come il maggiore antagonista di “Lucky”, si è dovuto fermare nella prima prova della seconda giornata di gara in seguito ad una foratura e all’impossibilità di cambiare la ruota in tempo utile. In chiave ligure, ritiri anche per i locali Maurizio Pagella e Roberto Brea (Porsche 911 Sc - Scuderia dei Rododendri – Historic Rally), che per noie meccaniche non hanno preso parte alla seconda tappa, per il genovese d’adozione Fabrizio Pardi, con Luca Pieri e la Lancia Fulvia Hf 1300, fermatosi dopo due terzi della seconda frazione di gara, e per il genovese Federico Capilli, alle note di Simone Borlotti e sulla Fiat 127 Sport. Hanno invece visto il traguardo con pieno merito, invece, i savonesi Ezio Rubino – Enrico Bogliaccino, che hanno portato la loro Fiat 127 Sport (Winners Rally Team) al ventesimo posto assoluto. (2 apr./ph di Nicolas Rettagliati)