Alla Peugeot 208 di Andreucci - Andreussi il 62esimo Rallye Sanremo

Il savonese Claudio Vallino primo (a tavolino) nell'appendice del Trofeo Suzuki Swift.


Paolo Andreucci e Anna Andreussi, su Peugeot 208 (nella foto) , sono i vincitori della 62esima edizione del Rallye Sanremo, secondo appuntamento valido per il Campionato Italiano Rally. Il campione toscano pone, per la terza volta, la propria firma sull'albo d'oro della competizione, al termine di una gara dominata dall'inizio alla fine. In testa dopo la prima speciale, Andreucci sigla la vittoria di sette prove su dieci e tra queste la Ronde notturna, gli oltre 45 chilometri da correre alla luce delle fanaliere che da soli valgono una carriera. “E' stata una vittoria molto difficile”, ha commentato il vincitore nel corso della conferenza stampa di fine gara. “Un Sanremo lottato e combattuto, fin dalla prima tappa dove i tempi fatti segnare da chi poteva ambire al successo erano molto vicini”. Primo tra questi Giandomenico Basso che, assistito alle note da Lorenzo Granai, al volante della sua Ford Fiesta ha concluso a 34”3 dai vincitori. Terza posizione, a 1'25”4 dai primi, per Stefano Albertini e Danilo Fappani autori di un finale in crescendo su Peugeot 208.


Successo nel Trofeo Renault Clio R3T di Luca Rossetti e Matteo Chiarchossi, che hanno conquistato l'ottavo posto assoluto, ed hanno regolato Ivan Ferrarotti - Manuel Fenoli. Decimo posto assoluto per Michele Tassone - Daniele Michi, Peugeot 208 R2B che hanno anche dominato la classifica Junior del Campionato Italiano Rally e la categoria R2. Un successo netto del pilota cuneese che ha preceduto di 1'50” Giuseppe Testa ed Emanuele Inglesi ribaltando il risultato della prima gara di Campionato Italiano al Rally del Ciocco. Nel Trofeo Renault Twingo vittoria di Luca Panzani - Sara Baldacci, 14esimi assoluti, che hanno condotto la classifica riservata alla piccola di Casa Renault dal primo all'ultimo metro.


Più combattuto il Trofeo Suzuki Swift, che alla fine ha visto Claudio Gubertini - Alberto Ialungo, 24esimi assoluti, primi con 13”7 di vantaggio su Alessandro Uliana - ”Mad Jack”. A seguito del reclamo presentato dal concorrente Paolo Amorisco, il Collegio dei Commissari Sportivi, sulla base delle irregolarità riscontrate dai verificatori tecnici su particolari delle sospensioni delle vetture numero 101 (Claudio Gubertini), 102 (Alessandro Uliana) e 111 (Jacopo Lucarelli) ha deciso l'esclusione dalla classifica finale del 62esimo Rallye Sanremo dei sopracitati concorrenti. Pertanto la nuova classifica del Trofeo R1 del 62esimo Rallye Sanremo è risultata la seguente: 1. Vallino - Desole (Suzuki Swift) in 2:08'50.5; 2. Amorisco - Cavallotto (Suzuki Swift) a 25.4; 3. Denaro - Camoirano (Suzuki Swift) a 46.6; 4. Strabello - Bianchi (Suzuki Swift) a 2'59.3; 5. Rao - Zeppegno (Suzuki Swift) a 3'28.2.


Classifica finale: 1. Andreucci - Andreussi (Peugeot 208) in 1:45'55.8; 2. Basso - Granai (Ford Fiesta Ldi) a 34.3; 3. Albertini - Fappani (Peugeot 208) a 1'25.4; 4. Scandola - D'Amore (Skoda Fabia) a 2'01.9; 5. Chardonnet - Vilmot (Ford Fiesta) a 3'08.1; 6. Baccega - Ottaviani (Ford Fiesta) a 6'52.5; 7. 'CIAVA' - Ciucci (Ford Fiesta) a 7'23.1; 8. Rossetti - Chiarcossi (Renault Clio) a 8'28.4; 9. Ferrarotti - Fenoli (Renault Clio) a 8'32.3; 10. Tassone - Michi (Peugeot 208) a 8'57.9. (12 apr.)