Il 64° Rallye Sanremo accende i motori

Il tempo dei preparativi è finito. Il 64° Rallye Sanremo, superate le verifiche sportive e tecniche e lo shake down di oggi entra nel vivo. Domani, venerdì 31 marzo infatti, i cinquantasette equipaggi ammessi al via scatteranno a mezzogiorno in punto dalla pedana posta in Corso Imperatrice davanti al Casinò Municipale per andare ad affrontare le prime quattro prove speciali di Bignone (ore 12.46), San Romolo (ore 13.46), Semoigo (ore 14.25) e il secondo passaggio sulla speciale di Bignone (ore 14.42), prima di tornare a Sanremo per il lungo riordino in piazza Borea d’Olmo dalle ore 15.27 e il parco assistenza in Piazza Adolfo Rava (ore 21.50). Alla luce dei fari i concorrenti affronteranno le due affascianti speciali in notturna ovvero la Mini Ronde di 33 km che scatta Coldirodi alle ore 22.50 e la terza ripetizione di Bignone. Gli equipaggi torneranno a Sanremo alle ore 1.10 di sabato mattina, per il riordino notturno al Palafiori dopo aver percorso 194,17 chilometri di cui 87,22 di prove speciali. Molteplici le validità del 64° Rallye Sanremo: ERT – Alpine Rally Trophy, Campionato Italiano Rally, Campionato Regionale Coefficiente 2, Trofeo 124 Abarth, Michelin R2 Rally Cup, Campionato R1, Trofeo Suzuki, Trofeo Twingo R1 Top, Trofeo Renault R3T Top, Trofeo Lady Renault, R2 Rally Cup. (30 mar.)