Mezzogori - Baldini finalmente primi a Santo Stefano d’Aveto

Sono stati attentissimi sull’ultima prova speciale, memori di quella sfortunata edizione 2006 in cui buttarono al vento una vittoria certa al debutto su una vettura WRC. Ieri  Andrea Mezzogori e Roberta Baldini sono stati autori di una gara perfetta, aggiudicandosi tutte e quattro le prove speciali in programma alla prima esperienza sulla Peugeot 206 WRC. Per la coppia della Lanterna Corse arriva così una vittoria assoluta che premia l’ottima stagione fin qui disputata; per l’equipaggio ligure si tratta della terza vittoria assoluta in carriera. Sul secondo gradino del podio salgono Pier Franco Uzzeni e Danilo Fappani a bordo di una fiammante Subaru Impreza WRC della U Power Racing, ammiratissima dal pubblico. Il pilota piemontese ha patito qualche problema al cambio nelle prime battute di gara, poi ha iniziato a marciare con un ritmo deciso, avvicinandosi al vincitore ed accusando il distacco finale di 15”6. In terza posizione assoluta terminano Marco Strata e la locale Veronica Marrè, sempre all’attacco dopo la rottura di un semiasse sulla prima piesse e vincitori del Gruppo N con la loro Mitsubishi Lancer Evo IX della SCR Motorpsort. Al quarto posto assoluto Fabio Federici e Mattia Bardini, primi tra le due ruote motrici su una Renault Clio Super 1.6 targata Parma Rally Team, seguiti dai sorprendenti compagni di scuderia Castagnoli - Bracchi, quinti assoluti su Peugeot 106 FA6. Sesta posizione finale per Mottola - Botta, primi in classe FA7 su Renault Clio Williams della FB Corse, mentre in settima piazza troviamo i vincitori della N3 Pavani - Boattini su Renault Clio Rs della Piacenza Rally. Multari - Zanardi sono ottavi assoluti sulla Peugeot 106 FA6 della Provincia Granda e precedono Mazza - Rossi, noni su Renault Clio Williams del Parma Rally Team. In decima posizione chiudono un’ottima gara Cristina Tadone e Stefania Parodi, unico equipaggio femminile, vincitrici della classe R3C su Renault Clio della SCR Motorsport. Hanno terminato la gara quarantasei vetture sui cinquantasette partite; all’arrivo il pubblico delle grandi occasioni di Santo Stefano d’Aveto ha letteralmente abbracciato gli equipaggi che hanno sfilato sotto al castello, a dimostrazione della fortissima passione per i motori di questa vallata. (10 ott.)