La Ronde Colli del Monferrato promette spettacolo

“Abbiamo scelto una prova speciale storica per questo territorio e siamo sicuri che attirerà numerosi equipaggi”. Parole e musica di Moreno Voltan, da anni al timone dell’organizzazione firmata Vm Motor Team, che si prepara a mettere in campo la ventesima edizione della Ronde Colli del Monferrato e del Moscato. La classica astigiana è in programma a Moncalvo nel weekend del 18-19 novembre e sarà l’ultima occasione per vedere in gara le vetture WRC in Piemonte nel 2017. Dall’organizzazione trapelano alcune news, che confermano la presenza di un parco auto di prim’ordine e di qualche pilota straniero: per conoscere i nomi dei protagonisti bisognerà attendere ancora qualche giorno ma è certo che la Ronde Colli del Monferrato e del Moscato offrirà ai tanti appassionati presenti un grandissimo spettacolo.


Il teatro del duello sarà la prova speciale “I Poggi”, accuratamente rivista e modificata per essere adattata alla tipologia della Ronde, che prevede quattro passaggi dei concorrenti sul medesimo settore cronometrato. “La prova speciale è in gran parte ricavata da una strada provinciale, quindi premierà la guida pulita e le migliori traiettorie faranno la differenza. Come sempre cerchiamo di proporre un percorso tecnico e selettivo, in modo che i migliori piloti possano mettersi in evidenza” – ha rilevato ancora Voltan, che ha successivamente illustrato una “Go Area” riservata al pubblico nell’abitato di Scurzolengo, che sarà posizionata in corrispondenza di un rallentamento artificiale. La prova proseguirà poi in direzione Castagnole, dove si trovano due dossi dall’alto tasso adrenalinico, poco prima del termine.


Per questa edizione gl organizzatori hanno deciso di puntare sulla logistica e, in particolare, alla sistemazione inedita del riordino e del parco assistenza, che troveranno spazio presso lo stabilimento Fassa Bortolo di Calliano, una sede che faciliterà l’accesso dei mezzi, del pubblico e degli addetti ai lavori, vista la vicinanza con il casello autostradale. La cittadina di Moncalvo però resterà il cuore pulsante della manifestazione, ospitando la partenza, l’arrivo ed il quartier generale della Ronde. (10 nov.)