Boom di adesioni al Prealpi Master Show

Archiviato, con un riscontro positivo, il 12° Rally delle Marche, il Challenge Raceday Rally Terra ora viaggia spedito verso il prossimo appuntamento in Veneto, l’atteso Prealpi Master Show, in calendario il 15 e 16 dicembre prossimi. Giunta alla 20^ edizione, la gara quest’anno proporrà una prova speciale rinnovata: il Motoring Club ha, infatti, preparato una ps di 9, 23 chilometri, con un tratto iniziale rifatto nei primi 3000 metri con l’aggiunta di uno sterrato molto veloce che poi va a ricongiungersi alla prova classica; sono stati confermati sia il passaggio nella cava di Edilscavi che la fine a ridosso di Sernaglia della Battaglia.


Le iscrizioni al Prealpi Master Show rimarranno aperte sino al 5 dicembre ma, di fatto, la gara trevigiana, soprannominata il “Mondiale tra i campi”, ha già raccolto il massimo di adesioni, che è stato fissato a 140 e poi, con un'ultima deroga concessa dalla Federazione, portato a 145 iscritti. Una ventina gli equipaggi che avevano inviato la loro adesione e che sono rimasti al palo. "Il campionato del mondo nei campi’: è questo è il nome vero del Prealpi Master Show – sottolinea Alberto Pirelli, anima del Challenge per piloti terraioli - una gara tra asfalto e terra, spesso con ghiaccio sulla prima ps e sempre con migliaia di spettatori entusiasti di vedere sino a centoquaranta vetture in gara. E’ il primo anno in cui Gabriele Favero ha delegato ai suoi ragazzi del Motoring Club l'organizzazione, ma Gabriele pur delegando è il cuore del Prealpi. Agli spettatori assicuriamo ottimo vino Brûlé, vista sui dossi e mega passione”.


Nei prossimi gironi verrà reso noto il programma completo della manifestazione e l’elenco dei premi che verranno assegnati. Come sempre importante l’appoggio di DHL, OMP, Pirelli, Repsol ed Enthusia mentre sarà tutto da seguire il Trofeo Peugeot Raceday. Alla Ford Fiesta Wrc di Mauro Trentin e Alice De Marco (ph RaceEmotion) il successo nell’edizione 2017. (1 dic.)