"Salta" anche il 44° Rally 1000 Miglia

Il 44° Rally 1000 Miglia è stato rinviato a data da destinarsi. La decisione, condivisa con ACI Sport nelle scorse ore, è stata presa dall’Automobile Club Brescia a seguito della grave emergenza epidemiologica da Covid-19 Coronavirus che ha coinvolto la Lombardia e la Provincia di Brescia in questi giorni.


La situazione nazionale, in particolar modo quella bresciana, è molto seria e gli sforzi di tutti sono profusi a garantire la massima efficienza sanitaria per permettere di assistere le persone malate ed allo stesso tempo di ridurre la diffusione e la crescita del virus. Questo massimo impegno di Brescia e dei bresciani non consente all’Automobile Club di procedere con l’iter burocratico necessario allo svolgimento del 44° Rally 1000 Miglia, originariamente in programma dal 15 al 18 aprile, pochi giorni dopo la scadenza dell’attuale DPCM recante le disposizioni urgenti per il contenimento e la gestione dell’emergenza.


“Il nostro pensiero va a tutti i medici, infermieri ed operatori sanitari che in queste ore stanno combattendo per noi con coraggio e senso del dovere - ha commentato Aldo Bonomi, Presidente dell’Automobile Club Brescia. - “L’emergenza ci tocca tutti da vicino, abbiamo a cuore la nostra città e la salute di tutti noi. Organizzare il 44° Rally 1000 Miglia così a ridosso di questa situazione non sarebbe stato possibile e per questo abbiamo deciso per la sospensione.”


Il sito web www.rally1000miglia.it e i canali social @Rally1000Miglia forniranno costantemente i prossimi aggiornamenti. (12 mar.)