Addio a Bruno Polini

Addio a Bruno Polini che se n’è andato rapidamente ed in silenzio a soli 76 anni lasciando un vuoto incolmabile nel mondo dell’automobilismo genovese e ligure, dove era molto popolare e godeva della stima e dell’amicizia di tutti. Dotato di un buon carattere, sempre garbato e gentile oltre che disponibile, Bruno era una di quelle persone con cui si stava davvero bene in compagnia.

 

Dopo tanti anni trascorsi dietro ad un banco bar, nel 1985 diede sfogo alla sua grande passione per l’automobilismo sportivo partecipando allo slalom dei Giovi, la sua gara di casa, con una A112. Ottimo interprete dei “birilli”, protrasse la sua attività agonistica per una quindicina di anni, sino al 2000, quando decise di cedere volante e vettura all’amato figlio Alessandro. Lasciata definitivamente, nel frattempo, l’attività di barista, diede manualità alla sua passione per i motori coadiuvando in officina il figlio nella preparazione di vetture da competizione.

 

Sabato, alle ore 15, l’ultimo saluto nella “sua” Busalla. Al figlio Alessandro e a tutti i suoi cari le nostre più sentite condoglianze. (15 feb.)