A Breen, “Lucky”, Guastavino e Vellano il "festival rally" di Sanremo

Craig Breen e Paul Nagle, Skoda Fabia R5, si sono aggiudicati il 66°Rallye Sanremo, organizzato dall’Automobile Club del Ponente Ligure, un rally tanto impegnativo quanto spettacolare che storicamente ha sempre regalato colpi di scena. E’ accaduto anche quest’anno con il giovane irlandese che ha superato proprio nell’ultimo tratto cronometrato, di oltre 34 km, Simone Campedelli e Tania Canton con la Ford Fiesta R5 che erano stati a lungo al comando della gara. Terzi assoluti hanno terminato la gara di Sanremo, Giandomenico Basso insieme a Lorenzo Granai con la Skoda Fabia R5 di Loran e DP Sport. Il pilota trevigiano ha corso una bella gara, e con il terzo gradino del podio, è riuscito a mantenere la leadership nel Campionato, con un solo punto di vantaggio su Campedelli. Marco Pollara primo tra i protagonisti del CIR Junior su Ford Fiesta R2B dell’ACI team Italia. A Sanremo è arrivata anche la seconda vittoria nel Suzuki Rally Cup per il savonese Fabio Poggio, dopo aver lottato con le altre Swift R1B; nel Trofeo Peugeot Competition la vittoria del Trofeo del Leone è andata a Davide Nicelli tra le Peugeot 208 R2.


34° Sanremo Rally Storico - “Lucky” e Fabrizia Pons sulla Lancia Delta Integrale 16v hanno vinto il 34° Sanremo Rallye Storico, secondo appuntamento del Campionato Italiano Rally Auto Storiche. É stato un rally emozionante e combattuto fino agli ultimi chilometri cronometrati, reso ancor più spettacolare dalla pioggia, deciso per questione di secondi. Il campione in carica vicentino di 4° raggruppamento ha comandato dallo start all’arrivo piazzando 7 scratch totali, tre consecutivi nella fase calda. Risultati che hanno riportato “Lucky” sul gradino più alto di Sanremo, un bis dopo la vittoria del 2017. Ma il confronto con gli altri big del CIRAS è stato tutt’altro che scontato: ci è andato davvero vicino Lucio Da Zanche, rientrante in campionato insieme a Daniele De Luis e già competitivo nonostante le difficoltà di assetto e feeling sulla nuova Porsche 911 SC Gruppo B. Il valtellinese all’arrivo è secondo, ma ha rincorso fino all’ultimo tornante, recuperando ben 23.3’’ alla penultima prova, sfiorando all’ultimo la clamorosa rimonta per 4.7’’. Il Sanremo Rally Storico inverte quindi il podio del 2018: stavolta è “Lucky” davanti a Da Zanche. Stesso piazzamento dell’ultima edizione invece per il biellese Davide Negri, con Roberto Coppa, che trova nuovamente il terzo gradino del podio e la vittoria di 2° Raggruppamento sulla 911 RS.


11° Sanremo Leggenda - Il savonese Michele Guastavino, in coppia con la chiavarese Laura Bottini, al volante della Ford Fiesta R5 (ph, da Facebook) con i colori della Scuderia Racing for Genova Team, si è aggiudicato alla grande l’undicesima edizione del Sanremo Leggenda, gara valida per la Coppa Italia di 2^ Zona, imponendosi nelle prime quattro delle sei previste prove speciali e dominando il rally dalla prima all’ultima ps. Alle sue spalle, un altro savonese, Fabrizio Andolfi junior, in coppia con Stefano Savoia e con la Peugeot 207 S2000, vincitore delle ultime due ps; terza piazza per l’esperto Alberto Orengo, insieme al locale Bruno Banaudi ed in lizza con la Skoda Fabia R5.


33^ Coppa dei Fiori – Maurizio Vellano e Giovanni Molina con la loro Audi 80 Quattro si sono aggiudicati la 33^  Coppa dei Fiori, gara valevole per il campionato italiano regolarità a media, risultando i più precisi in tre delle dodici prove speciali che componevano la gara di due tappe: secondi lo scorso anno, Vellano - Molina hanno preso il comando della gara nel secondo settore della prima giornata per mantenerlo sino al traguardo. Seconda piazza per l’equipaggio femminile formato da Alexia Giugni e Caterina Leva (madre e figlia nella vita di tutti i giorni), sempre a ridosso dei vincitori con la loro Alpine Renault A110 e non andando mai oltre il terzo posto nella classifica assoluta, andato alla componente maschile della famiglia Leva ovvero Marco e Riccardo Leva (padre e figlio, nonché marito e figlio della driver dell’Alpine), in lizza con un’Alfa GT Junior. Quarta posizione finale per i genovesi Marco Gandino e Danilo Scarcella, vincitori della scorsa edizione ed in lizza con un’ammirata Saab 96. (14 apr.)