Alla Winner è subito “primavera” per i kartisti astigiani

Prima gara della stagione sulla Pista Winner, dopo un inverno inclemente. Sul circuito nicese si sono dati appuntamento una cinquantina di piloti per la corsa di apertura del campionato regionale Piemonte, Liguria e Lombardia. La diciassettesima edizione del trofeo di Primavera ha visto anche protagonisti i piloti in erba del “vivaio Winner” con la segnalazione della bella prestazione per il canellese Emanuele Olivieri che, nella finale della 60 mini (ph), è arrivato sesto ma ha ottenuto tra i 20 partecipanti il miglior tempo sul giro staccando ai cronometri un 46''852 degno di nota negli ultimi anni alla Winner.

 

In effetti è stata sia una pre-finale che finale battagliata in ogni momento dove il suo collega di team, il nicese Davide Grasso è arrivato ottavo e per ambedue il responsabile tecnico Andrea Wiser di sensibili progressivi miglioramenti e ottimi auspici per il futuro. Un risultato che farà sicuramente piacere ai due studenti - Olivieri ha 9 anni e Grasso 10 -  che affronteranno tutte e sei le gare del campionato di cui tre alla Winner e altrettante sulla Pista 7 Laghi di Voghera.

 

Da Costigliole d'Asti arriva invece il terzo protagonista della giornata che è quel Mattia Tassisto, figlio d'arte di Luca che correva circa 15 - 20 anni fa. Nella classe 125 kz3 junior  è arrivato terzo nella categoria dopo una giornata che lo aveva visto vittima della rottura del motore in pre-finale con conseguente partenza in ultima fila tra 15 piloti e nella finale ha conquistato un bel posto sul podio. Mattia ha 19 anni e anche per lui la gara di oggi è stata di ottimo auspicio per il futuro. (11 apr.)