Andrea Tomaino subito ko

Pollice verso per Andrea Tomaino alla Ronde di Albenga, a cui era iscritto con Alessandro Venzano e con la sua Citroën C2 Super 1600. Il portacolori della scuderia Racing for Genova è stato, infatti, costretto al ritiro, per un problema di natura meccanica, già dalla prima delle previste quattro prove speciali. “Nei prossimi giorni analizzeremo sia la natura che l’entità del problema verificatosi – ha rilevato il pilota genovese subito dopo lo stop – e poi valuteremo se ci sarà ancora l’opportunità di prendere parte alla prossima ronde Valli Imperiesi. Di certo, non mi aspettavo di dovermi ritirare per un guasto meccanico: la vettura è praticamente nuova, l’abbiamo rifatta tutta all’inizio dell’anno e questo sarebbe stato il quinto impiego stagionale. Al di là dell’amarezza per il ritiro, che ad ogni modo può sempre capitare, mi spiace molto non aver neppure concluso una prova speciale e quindi di non aver avuto neppure un solo scratch per potermi confrontare con gli avversari della mia classe”. Ancora tanta sfortuna, dunque, per Andrea Tomaino che, dopo le ultime due uscite positive - Ronde 12 Ore del Ciocco e rally di Torriglia – sperava di allungare la serie per prepararsi al meglio alla successiva ronde Valli Imperiesi, ultimo atto della stagione agonistica ligure. Nei prossimi giorni, ad ogni modo, dopo aver valutato la rottura che lo ha costretto al ritiro, il portacolori della Racing for Genova deciderà se partecipare alla gara imperiese, se non altro per cancellare subito questa pagina amara e per provare a chiudere bene una stagione in cui, per l’ennesima volta, ha racimolato un cospicuo credito con la sfortuna. (26 ott.)