Al via Asimotoshow: 750 “due ruote” in pista a Varano

Poche ore al via della 17^ edizione di Asimotoshow, la storia della moto in pista. L’appuntamento è al Circuito di Varano de Melegari da venerdì 11 a domenica 13 maggio ed è pronto per stupire ancora una volta. E anche quest’anno, come da due stagioni a questa parte, sarà record di partecipazioni: le moto accreditate che gireranno in pista sono ben 750, record assoluto fatto registrare dalla manifestazione internazionale organizzata dall’Automotoclub Storico Italiano. Complessivamente saranno presenti centauri provenienti da 15 Nazioni (Argentina, Austria, Belgio, Canada, Francia, Germania, Lussemburgo, Olanda, Principato di Monaco, Repubblica Ceca, Spagna, Svizzera, USA, Venezuela e Italia). Anche quest’anno l’ingresso al Circuito, per l’intera durata della manifestazione, sarà gratuito.​


Asimotoshow sarà la festa degli appassionati delle due ruote storiche e dei Campioni che anche quest’anno hanno deciso di partecipare con entusiasmo. Ci sarà il 15 volte iridato Giacomo Agostini insieme al team ufficiale Yamaha Historic Racing Team con il Presidente di Yamaha Europe, Eric de Seynes. Con loro anche Steve Baker, statunitense campione del mondo 750 nel 1977, ed il monegasco, prima centauro (negli anni ’70-80) poi pilota di successo nelle quattro ruote ed oggi apprezzato team manager, Hubert Rigal. Hanno dato conferma della loro presenza anche l’americano tre volte campione mondiale Freddie Spencer (ph), il venezuelano due volte iridato Carlos Lavado, lo spagnolo Benjamin Grau e gli italiani Eugenio Lazzarini (3 titoli mondiali) e Pier Paolo Bianchi (3 titoli mondiali) e Manuel Poggiali (2 titoli mondiali). Sarà presente anche il campione francese Jean Francois Baldè. E poi Remo Venturi, classe 1927, che ha garantito la sua presenza… in pista.


Il programma ufficiale prevede l’arrivo e i primi giri in pista venerdì 11 maggio; alle 13 è prevista l’inaugurazione ufficiale con il Presidente dell’Asi Maurizio Speziali e le Autorità locali che gireranno in pista su alcuni sidecar. Sarà presente anche l’ingegnere Dallara con la nuova Dallara Stradale. Alle 13.45 scatteranno le prime batterie; alle 20 cocktail di benvenuto presso il Castello Pallavicino di Varano.


Sabato con inizio alle ore 8 altra sezione di verifiche e altre serie di batterie. Alle 11 primo sorvolo sulla pista di Varano degli aerei storici dell’Hag. Alle 13 inizio delle sfilate in pista: “World Classic Racing Team”, “Le motociclette Piemontesi e le Della Ferrera”, “Amicale Spirit of Speed”, “200x50 I Cinquantini” e “la Nuvola Rosa”. Alle 14 riprenderanno le batterie. Alle 17.30 “I Campioni scaldano i motori”. Sempre sabato per gli accompagnatori sono previste una gita al Castello degli Scipioni ed una visita all’Azienda Dallara. Alla sera “Cena degli Appassionati” e premiazioni.


Domenica con inizio alle 8.30 altre batterie in pista. Alle 10.30 “L’Harley Davidson Portofino Coast Chapter Italy”. Alle 13 spazio a Cagiva con “Il compleanno dell’Elefantino” seguito poi alle 13.15 da “Moti e Moto degli anni 60” a cura del Club Moto d’Epoca Fiorentino. L’ormai tradizionale “Parata dei Campioni”, il momento forse più atteso da sempre, sia per i partecipanti che per il pubblico, è prevista per le 13.30.


Se per alcuni piloti e alcuni club  questo appuntamento prossimi sarà la prima volta, per altri invece, si tratterrà di rinnovare una significativa tradizione. E’ il caso ad esempio del Registro Storico Aermacchi presente ad Asimotoshow per la dodicesima volta. Le Aermacchi da competizione saranno ovviamente l’attrazione: lo schieramento delle celebri Ala d’Oro nelle cilindrate 125 a due tempi, 250, 350 e 402 a 4 tempi sarà come sempre nutrito con la presenza di numerosi modelli conservati e in condizioni superbe. Oltre alla fida 350 Ala Oro l’appassionato di Parigi porterà a Varano lo scooter Dama, prototipo costruito in un paio di esemplari dal progettista Lino Tonti negli Anni ’50. Il Registro Aermacchi porterà in pista anche una CRTT, in pratica l’Ala d’Oro venduta con questo nome sul mercato Usa da Harley-Davidson, consociata di Aermacchi.


Anche il Rudge Enthusiasts Club England parteciperà all’evento Rudge di Asimotoshow con un nutrito gruppo di piloti che porteranno in pista le rarissime Rudge da GP ufficiali con le quali Graham Wolker, Tyrell Smith, Ernie Nott dominarono la scena internazionale delle corse nei primi anni ‘30. Il Gruppo Laverda Corse sarà presente con alcune moto da corsa della collezione con particolare attenzione ai modelli più rappresentativi: sulla pista di Varano regaleranno emozioni una Laverda 1000 V6 1977, una Laverda 500 Endurance del 1979, una 1000 RGS TT1 del 1981, una Laverda 1000 3C Endurance del 1974, una Formula 500 cc del 1979 ed una Laverda 600 TT del 1981. E poi le Moto DEMM ,dai Cinquantini di qualità alle corse, senza dimenticare le Moto col compressore della Collezione Righini, e ancora il Registro storico Benelli con la storia del Leoncino e la presentazione del nuovo Leoncino, la Suzuki con moto GP e altre. (8 mag.)