Altri articoli...

“Riviera Ligure”: SCR vince nel ricordo di Enrico Gallino

"Primi assoluti primi di S2000 primi di R3C primi tra le 2RM primi tra il femminile primi tra le scuderie cosa si può volere di più" è il commento del direttore sportivo Andrea Guglielmino alla fine di questa soddisfacente competizione ligure, ma non si fermano qui i risultati della SCR MotorSport che porta a casa anche il secondo posto assoluto con l'equipaggio Villa-Celestini, e di conseguenza il secondo posto di classe S2000 dopo una accesissima lotta con il leader indiscusso Francesco Aragno ed il suo navigatore Marino Mondino. Per la Classe R3C non poteva essere diversamente visto la robusta pattuglia di vetture al via che si accaparrano le posizioni importanti della classifica a partire dal presidente Davide Storace, in questa occasione navigato con grande perizia da Marco Rosso all'esordio con l'internazionale, e la sua quarta posizione assoluta prima tra le 2RM, di gruppo R e di classe. Un grazie particolare a Gima Autosport per la professionalità e competenza messa in campo sia prima che durante la gara fornendo a tutta la pattuglia SCR iscritta in R3C vetture performanti e affidabili. Sempre nella top ten, e sempre su vettura Gima Autosport, Paolo Tuo - Billy Casazza, che a bordo della Renault New Clio, fermano il cronometro sulla decima posizione assoluta e quarta di classe; Subito dietro, di quattro secondi e sette decimi, Luca Garra - Marco Torterolo che, dopo una accesissima bagarre commettono un piccolo errore sulla P.S. conclusiva toccando una balla di paglia e proseguendo la prova… con parecchi problemi di visibilità causati dal fieno in cascina. Performance opaca per Cosso - Parodi e la loro Clio N3; un non perfetto stato di forma del pilota genovese non ha permesso di esprimere al massimo il potenziale dell'equipaggio che conclude terso di classe. Ancora prime nel femminile e prime di classe le due girl Lio - Giuliano che a bordo della Fiat 600 A0 tengono alto l'onore della SCR. Andrea Casalini, che in questa occasione coadiuvava Fabrizio Andolfi JR., si classifica 5° assoluto e 2° di classe e gruppo. Escursus positivo anche nel 6° rally storico con il navigatore Francesco Zambelli, alla destra di Di Marco su Fiat 127, che porta a casa un'ottima ottava posizione assoluta, quarta di gruppo e terza di classe. "Dobbiamo vincere assolutamente" queste le parole del presidente prima della partenza "Domani in macchina con noi avremo un aiuto in più, Enrico che da dove e' ora ci aiuterà a vincere"......e così è stato, forse è solo quello che vogliamo credere, ma noi crediamo che un nostro amico ci abbia aiutato in questo modo come solo un pilota poteva fare....grazie ancora Enry...sei davvero uno di noi. (13 mar.)

“Riviera” Storico: Vallino torna sulle strade di casa e vince

Claudio Vallino e Dario Araldo alla loro prima esperienza in un rally storico, dominano dall’inizio all’inizio alla fine la sesta edizione del Rally Rivera Ligure - Memorial Mauro Albini. Alla guida di una Porsche 911 Sc gruppo 4 si sono aggiudicati sei delle sette prove speciali lasciano l’ultima a Roberto Mosso e Umberto Tesi con l’Ascona 400. Secondo gradino del podio per l’Opel Kadett Gt/e gruppo 2 e il terzo, meritatissimo, vede salire Oreste Pasetto e Carlo Salvo, autori di una prestazione maiuscola con la piccola Fiat 127 gruppo 2. Vittoria nel 2° Raggruppamento per la Fiat 124 Abarth di Giovanni Panero e Paola Salsa. Successo per la Lancia Fulvia S gruppo di Ermanno Caporale e Marcello Senestraro nel Trofeo della Regina, dedicato alle coupè torinesi, mentre nel Fiat 127 RiEvo ulteriori festeggiamenti per Pasetto e Salvo che inaugurano la serie con una bella vittoria ricevendo dalle mani di Gianni Del Zoppo e Pierangela Riva i particolari Trofei realizzati in ceramica. Da sottolineare la bella prestazione di Vittorio Tenivella e Marco Blua che portano l’Autobianchi A112 Abarth gruppo 1 in settima posizione della classifica globale. Festeggiamenti anche per Francesca Mosso ed Elena Savarino che si aggiudicano la classifica finale ed un’ottima quattordicesima piazza finale. Ulteriore premio, un viaggio messo in palio da Corsica Ferries per il passaggio più spettacolare al bivio della prova “Madonna del Monte” è stato assegnato all’Opel Kadett di Marcello e Luca Rocchieri. Dopo tre partecipazioni esaltanti terminate sempre su podio, Fabrizio Cravero navigato dalla moglie Gisella Rinaldi ha dovuto abbandonare la compagnia lungo la terza speciale per un problema al cambio, dopo essersi messo in evidenza col secondo assoluto nella prova precedente. Sfortunati anche Fabrizio e Vanni Vaccani, costretti al ritiro mentre erano al comando della classifica delle Fulvia. (13 mar.)

Aragno – Mondino (Peugeot 207) trionfano al “Riviera Ligure”

I savonesi Francesco Aragno e Marino Mondino a bordo di una Peugeot 207 Super 2000 curata dalla RS Sport sono i vincitori dell’undicesima edizione del Rally Riviera Ligure, intitolato alla memoria di Daniele Cianci. L’equipaggio della scuderia genovese SCR Motorsport ha dominato in lungo ed in largo la competizione ligure, aggiudicandosi sei delle sette prove speciali in programma. Nulla hanno potuto i compagni di scuderia del vincitore Manuel Villa e Luca Celestini, giunti secondi con una Fiat Grande Punto Super 2000 della Procar e staccati di 27”4. Villa ha provato più volte ad attaccare la leadership di Aragno, senza però mai impensierire l’avversario. Un testacoda nelle battute finali segna la resa definitiva del pilota di Albenga, che porta comunque a casa un prestigioso secondo posto assoluto. Sul terzo gradino del podio salgono Alessandro Gino e Marco Ravera, portacolori della Eurospeed a bordo di una Peugeot 207 Super 2000. Per l’equipaggio cuneese una gara in crescendo, conclusa a 50”6 dal vincitore. Ai piedi del podio troviamo invece la prima vettura a due ruote motrici, la Renault Clio R3C di Davide Storace e Marco Rosso, che completano il successo di squadra della SCR Motorsport e battono per soli 8 decimi i diretti avversari Fabrizio Andolfi junior ed Andrea Casalini (Renault Clio R3C – Eurospeed) in quella che è stata una delle lotte più entusiasmanti di questa giornata. In sesta posizione Verna-Rossello (Peugeot 207 S2000 VM Motorteam), seguiti da Andolfi-Romano (Fiat Punto S2000 Eurospeed) e da Vittalini-Tavecchio, vincitori con la Citroen DS3 della classe R3T. In nona piazza terminano Brugo-Boero (Renault Clio R3C Meteco Corse), mentre la top ten è chiusa dai genovesi Tuo-Casazza su Renault Clio R3C.Tanti i premi speciali messi in palio dall’organizzazione, a cominciare dalla Targa intitolata a Roberto Campanile, andata ai vincitori assoluti Aragno - Mondino, primi classificati tra i conduttori con licenza rilasciata dall’ACI di Savona. Luca Celestini si è invece aggiudicato la coppa “Beppe Kamikaze Simula”, trofeo dedicato al compianto navigatore imperiese; a Pettenuzzo-Araspi su Renault Clio Williams FA7 è invece andata la Coppa Gianfranco Viglizzo. Emanuele Ferrando e Lady Tuning, applauditissimi dal pubblico all’inversione di Madonna del Monte e giudicati i più spettacolari da fotografi e video operatori, riceveranno per questo il premio della Corsica Ferries, un viaggio andata e ritorno (13 mar.)

Già quattro Super 2000 iscritte al Rally Riviera Ligure

 

Sale a Spotorno e in tutta la Liguria l’attesa per l’edizione numero undici del Rally Riviera Ligure, intitolata alla memoria di Daniele Cianci ed affiancata come ormai da tradizione dal sesto Rally Storico della Riviera Ligure, memorial Mauro Albini. Domenica prossima la manifestazione entrerà nel vivo con la consegna dei road book agli equipaggi iscritti, che avranno a disposizione tutta la giornata per le ricognizioni autorizzate del percorso. Dopo il freddo delle settimane scorse questo inizio di primavera non sembra voler lasciare la Liguria e con molta probabilità anche nel weekend i piloti saranno accompagnati da un bel sole, che renderà perfette le strade del Rally Riviera Ligure. Nel frattempo Spotorno si sta preparando al meglio per ospitare per il quarto anno di fila la manifestazione che aprirà il Challenge Rally Zona 2 e 3, ovvero Liguria e Lombardia accorpate. Il Rally ruoterà nuovamente intorno alla cittadina rivierasca, che come di consueto accompagnerà la gara nelle fasi salienti. La pedana di partenza ed arrivo sarà ubicata sulla Via Aurelia, a due passi dal mare, mentre il quartier generale della manifestazione con Direzione Gara, sala stampa e centro classifiche sarà sempre allestito presso l’Hotel Premuda, location scelta anche per le verifiche sportive e tecniche di sabato 10 marzo. Fondamentale ai fini dell’ottima riuscita di questo Rally Riviera Ligure l’aiuto delle associazioni locali: la Pro Loco di Spotorno affiancherà nuovamente gli organizzatori, fornendo un preziosissimo aiuto, così come quello che sarà fornito dal gruppo di volontari A.I.B. (Associazione anti incendi boschivi), dislocati lungo le vie cittadine per garantire una viabilità perfetta durante la manifestazione.

Sul piano sportivo, però, la notizia che tutti gli appassionati aspettano è certamente quella legata ai nomi dei principali equipaggi in gara: per il pubblico il divertimento è assicurato, dato che già quattro piloti hanno confermato la partecipazione a bordo di vetture Super 2000, le regine delle gare “di zona”. Si tratta dei piemontesi Gino e Verna, mentre la bandiera ligure sarà tenuta alta dai velocissimi Aragno e Villa, che al momento sembrerebbero gli uomini da battere sulle strade dell’entroterra savonese. Il Rally Riviera Ligure sarà valido per i Trofei riservati alle Renault Clio N3 ed R3, due serie tra le più popolari tra i piloti italiani, mentre il Rally Storico vedrà il debutto del nuovo trofeo Challenge Italia, riservato alle Lancia Fulvia ed alle Fiat 127. Il nuovo trofeo, riconosciuto dalla CSAI, è tra le novità più attese nel panorama dei rally storici italiani. Dopo la disputa della prova speciale del sabato sera, gli equipaggi ripartiranno la domenica mattina in ordine di classifica, un’iniziativa sempre molto apprezzata dal pubblico. (01 mar.)

 

 

“Riviera Ligure”: De Micheli non sarà al via

Per una errata informazione gli organizzatori hanno diramato, con l’ultimo comunicato stampa, la notizia relativa alla partecipazione del pilota savonese Manuel De Micheli al prossimo Rally della Riviera Ligure, rivelatasi poi priva di fondamento. Il pilota, vincitore dell’edizione 2011 della gara, ha riferito che non prenderà parte alla manifestazione in quanto ancora impegnato a definire gli ultimi dettagli sulla sua stagione 2012.

Nel frattempo prosegue il lavoro degli organizzatori, che hanno già raccolto un buon numero di iscrizioni. (27 feb.)