Altri articoli...

Una Clio Super 1600 per Mottola - Mazzino al "Lanterna"

Un sogno che si avvera: correre il rally preferito con una vettura importante. Si spiega così la partecipazione dei portacolori della scuderia Racing for Genova Team Lorenzo Mottola e Romina Mazzino al prossimo Rally della Lanterna, in programma a Santo Stefano d'Aveto il 31 agosto e l'1 settembre. I veloci coniugi chiavaresi, infatti, affronteranno la popolare gara genovese a bordo di una Renault Clio Super 1600 che verrà messa a loro disposizione da Paolo Tancredi.


"E' un pò - osserva Lorenzo Mottola - che pensavo di correre un rally con una vettura più potente della mia Clio Rs di gruppo N ed era un pò che avevo una voglia matta di mettermi al volante della Clio S1600. Ovviamente, dato che il mezzo è impegnativo, sarebbe stato meglio fare una gara meno tosta, dove magari ci poteva scappare anche qualcosa a livello di classifica assoluta finale, ma, siccome questo per me è un sogno che si avvera, non ho avuto esitazioni ad abbinarlo al rally che emotivamente mi coinvolge di più. L'obbiettivo? E' la prima volta che corriamo con una vettura che non è la nostra, quindi cercheremo di portarla al traguardo tutta intera. Se poi arriverà anche un piazzamento rilevante, saremo doppiamente contenti".


Lorenzo Mottola e Romina Mazzino sono reduci dalla partecipazione al Rally Golfo dei Poeti, dove con la loro Clio RS hanno conquistato la quindicesima piazza assoluta ed il primato in Produzione; in precedenza avevano collezionato un secondo posto di Gruppo N, alla Ronde Val Merula, ed un ritiro al rally Sanremo Leggenda, quando erano al comando del raggruppamento. Risultati a cui, di recente, il pilota della Racing for Genova ha aggiunto anche uno squillante successo di gruppo allo slalom Favale - Castello. (12 ago.)

 


Rally: "prima" a Salsomaggiore per il genovese Luca Ciprietti

Debutto assoluto al volante, il prossimo fine settimana, per il genovese Luca Ciprietti che, navigato dal concittadino Andrea Corte, parteciperà al 2° Rally di Salsomaggiore Terme al volante di una Renault Clio Rs di classe S3: insieme, costituiranno uno dei tre equipaggi under 23 in lizza.

 

Nativo del '96 - il suo "naviga, invece, è del '98 - Luca Ciprietti (nella ph, a dx) la passione per i rally l'ha appresa dallo zio Giovanni Gazzia, valente co-pilota negli anni Novanta al fianco di Alessio Migone e del cugino Davide Craviotto: appeso il quaderno delle note al fatico chiodo nel 2000, dopo aver vinto con Craviotto la classe N1 a Torriglia, nella "gara di casa", Gazzia ha ripreso estemporaneamente l'attività nel 2015 - dopo essere stato fermo 15 anni - per correre al "Lanterna" sempre con il cugino Craviotto: domenica prossima, insieme a Davide, sarà a Salsomaggiore a fare il tifo per il nipote e, ovviamente, a dargli i consigli giusti per superare l'emozione del debutto.


Al 2° Rally di Salsomaggiore Terme saranno in lizza altri due portacolori genovesi: i coniugi Andrea Mezzogori e Roberta Baldini, in gara (test pre-Lanterna?) con una Skoda Fabia R5 con cui potrebbero aspirare ad un piazzamento nella "top ten" finale, ed i portacolori della Racing for Genova Team Manuel Sartori e Enrico Bracchi, anche loro con una Renault Clio Rs di classe S3. (31 lug.)

 


Le autostoriche sono ok per la Racing for Genova Team

Racing for Genova Team giù nei rally e su nelle autostoriche: questo il bilancio dello scorso fine settimana agonistico della scuderia genovese. Notevoli soddisfazioni sono arrivate dal CIVSA (Campionato italiano Velocità in Salita per Autostoriche), nel cui ultimo appuntamento - la 31^ "Bologna - Raticosa" - il portacolori del sodalizio diretto da Raffaele Caliro, il medico genovese Stefano Zambelli, in gara con la Triumph Dolomite Sprint (ph AciSport) messagli a disposizione dall’amico Roberto Percivale, ha conquistato la quarantesima posizione assoluta, risultato a cui ha abbinato il tredicesimo scalino nel 3° Raggruppamento ed il successo, seppur platonico, in classe TC2000.


Sorte avversa, per contro, al rally di Alba per Francesco Aragno. Il veloce savonese, in gara con Andrea Segir e con la Renault Clio S1600, è stato costretto al ritiro nel corso della settima e penultima prova speciale, quando occupava la quarantesima posizione assoluta, per problemi elettrici alla vettura.

 

Passando ai prossimi impegni, dopo la partecipazione allo slalom "Favale - Castello", in cui ha ottenuto il secondo posto tra le scuderie dopo aver piazzato tre piloti - Alessandro Polini (2°), Roberto Risso (4°) e Davide Furnari (7°)  - nella top ten finale ed aver conquistato il primato in Gruppo N con Lorenzo Mottola (Renault Clio Rs), giunto undicesimo, la scuderia Racing for Genova Team domenica prossima sarà nuovamente in lizza tra i birilli allo slalom "Sette Tornanti", in provincia di Trento sulla SP 85 del Monte Bondone, con la Radical SR4 1400 di Giacomo Gozzi, desideroso di una conferma dei progressi mostrati al volante della nuova vettura. (29 lug.)

 


La "Rieti - Terminillo" attende Roberto Malvasio

C'è la "Rieti - Terminillo" nel prossimo fine settimana agonistico di Roberto Malvasio. La classicissima cronoscalata laziale è valida sia per il Civm che per il Tivm Nord e Sud e quest'anno festeggia la cinquantaseiesima edizione. Rigenerato dalla positiva partecipazione alla "Trento - Bondone", il pilota di Ronco Scrivia la affronterà con la Mini John Cooper Works di Gruppo Racing Start Plus che gli sarà fornita dalla DP Racing.


"Sono molto soddisfatto della quarta posizione in Racing Start Plus ottenuta al "Bondone" con la Mini Jcw 1.6 Turbo della Elite Motosport (ph) - osserva il portacolori della Winners Rally Team - un piazzamento importante soprattutto se rapportato alla quantità e all'elevato livello degli avversari. E’ un risultato che mi permette di rimanere primo nella classifica di classe del Trofeo Italiano della montagna, obbiettivo di questa stagione".

 

"La "Rieti - Terminillo" - prosegue Roberto Malvasio - è una gara importante e prestigiosa che mi piacerebbe abbinare ad un'altra prestazione soddisfacente, proprio come quella trentina, e ad un risultato che mi consenta di conservare la leadership di classe in seno al Tivm".

 

Il programma ufficiale della "Rieti - Terminillo" prevede, venerdì, le verifiche amministrative e tecniche, sabato due manche di ricognizione e domenica, alle ore 10:30, la partenza della gara, che sarà articolata su una manche di 13,450 km, con partenza dalla famosa “colonnetta” di Lisciano ed arrivo poco prima della località Pian Valli, con un dislivello di metri 1029 ed una pendenza totale del 7,5 per cento. (22 lug.)

 


Un poker di favoriti per il 12° slalom “Favale - Castello”

Ultimi ritocchi organizzativi per la 12^ edizione dello slalom “Favale -  Castello”, in programma a Favale di Malvaro domani e domenica, con l’organizzazione della scuderia Sport Favale 07 e validità per il Trofeo Centro Nord Slalom, la Coppa Csai Zona 1 ed il Trofeo italiano femminile.


Sono una sessantina i piloti che domenica si daranno battaglia sui 4,000 km della splendida strada provinciale del Passo della Scoglina. A giocarsi la vittoria assoluta saranno quasi sicuramente Davide Piotti (Osella PA8/9 - Altavalle Motorsport), due vetture della Racing for Genova Team, la Predator PC 008 di Marco Boggiano ed il prototipo L.R.01 di Roberto Risso, e la Fiat X 1/9 di Daniele Patete (Altavalle Motorsport). Outsider di lusso, oltre al portacolori della Sport Favale 07 Danilo Mosca (Peugeot 205 Gti, ph), Pasquale Patete (Fiat X 1/9 - Altavalle Motorsport) e altri due piloti della Racing for Genova Team, Alessandro Polini (Polini 01 Bmw), terzo lo scorso anno, e Damiano Furnari (Fiat 126 Honda).


Ben quindici i piloti in lizza con i colori della Sport Favale 07. Per il sodalizio organizzatore, oltre al già citato Mosca, saranno in gara, tra gli altri, i sempre veloci Paolo Bordo (Renault Clio Rs), Gianfranco Vigo (Renault 5 Gt Turbo) e Marco Riboni (Fiat 127), che potrebbero inserirsi nella "top ten" finale della gara, l'interessante Giuliano Bozzo (Fiat 500) e gli under 23 Christian Pedrini (Autobianchi A112 Abarth) e Micael Capanna (Citroën AX Sport).


Il programma della manifestazione prevede domani pomeriggio le verifiche tecnico – sportive dalle 16,30 alle 19.15 e, a seguire, l'apertura degli stand gastronomici a cura della Pro Loco. Sempre domani, a metà pomeriggio, spazio anche per la gara di regolarità non competitiva, riservata ad auto e moto ante 1995, denominata "Aspettando la Favale - Castello", organizzata con la scuderia Auto Moto Retrò Leivi su un percorso che interesserà l’intera Val Fontanabuona. Domenica, dopo le verifiche mattutine, le ricognizioni ufficiali ed il via allo slalom alle ore 13. Seguiranno premiazione finale e riapertura degli stand gastronomici.


Tutte le info sullo slalom sono reperibili sul portale della scuderia, all'indirizzo http://www.sportfavale07.com, oppure su Facebook: Sport Favale 07 Scuderia e Organizzatore. (19 lug.)