Altri articoli...

Aperte le iscrizioni al 12° Rally Golfo dei Poeti

Non inserito nel calendario rallystico regionale del 2018, è stato recuperato il 12° Rally Golfo dei Poeti, in programma a La Spezia nei giorni 8 e 9 settembre. La ripresa è stata possibile grazie ad un’intesa tra la BB Competition, ultima organizzatrice della gara, unitamente alla Scuderia Balestrero, e la Lanternarally, che di recente ha archiviato con successo il 34° Rally della Lanterna.


La gara dell’estremo levante ligure prosegue quindi la propria storia, grazie alla sinergia tra le due compagini che si sono incontrate la scorsa primavera per iniziare a lavorare al progetto, alla cui base c’è, soprattutto, la forte volontà di mantenere viva una manifestazione importantissima per il territorio. Il bacino di utenza del Rally Golfo dei Poeti non si limitai infatti solo al levante ligure, ma si estende anche all’alta Toscana e all’Emilia Romagna, data la posizione geografica strategica.


Il format, confermato, è quello del Rally Day ed è da poco disponibile il programma ufficiale, che è partito ieri con l’apertura delle iscrizioni: i concorrenti potranno inviare le richieste di adesione fino al 31 agosto, mentre il resto del programma sarà concentrato nei due giorni del weekend di gara. L’intera logistica ed il quartier generale del Golfo dei Poeti saranno ospitati dal Centro Commerciale Le Terrazze di La Spezia, che comincerà ad animarsi dalle ore 8 di sabato 8 settembre con la consegna dei road book. La prima parte della giornata sarà dedicata alle ricognizioni del percorso, poi alle 14 scatteranno le verifiche tecniche e sportive, mentre lo shakedown, il test con le vetture da gara, sarà a disposizione degli equipaggi dalle 16.30 alle 19.30.


Il via ufficiale del 12° Rally Golfo dei Poeti è fissato per le ore 10.01 di domenica 9 settembre; i concorrenti affronteranno un percorso con sei prove speciali (due da ripetere tre volte), per un totale di 38.10 chilometri cronometrati. L’arrivo della prima vettura è previsto a partire dalle 18.15, con premiazione sul palco. Nel 2017 la vittoria andò allo spezzino Claudio Arzà su Renault Clio Super 1.6 (ph by Photo Zini). (8 ago.)

 


Genovesi grandi protagonisti allo “Slalom Sette Tornanti”

Piloti genovesi in grande spolvero al 6° «Slalom Sette Tornanti», organizzato dalla Scuderia Trentina, valido sia per il Trofeo Italia Nord che per la Coppa Italia di 2^ Zona e vinto, per la quinta volta, dal veronese Enrico Zandonà su Formula 3. Quarta posizione assoluta finale per Alessandro Polini (Polini 01 Bmw – Racing for Genova Team, ph) e sesta per Stefano Repetto (Fiat Cinquecento), al termine di una gara molto combattuta che ha visto i due specialisti genovesi giocarsi sino all’ultimo l’accesso allo scalino più basso del podio: per loro, rispettivamente, anche la conquista del secondo e terzo posto di Gruppo E2 SH, con Repetto che ha fatto sua anche la Classe E2 SH 1600.


Settima piazza finale per il portacolori della scuderia Sport Favale 07 Gianluca Ticci (Fiat X 1/9) e nona per Marco Riboni (Fiat 127 1600), anche lui del sodalizio di Favale di Malvaro: per entrambi, anche il successo nei rispettivi Gruppi, S per il primo e E1 per l’altro E. Buone prestazioni anche per altri due piloti della Sport Favale 07 in gara, Danilo Mosca (Peugeot 205 Gti) e Paolo Bordo (Renault Clio Rs), giunti rispettivamente dodicesimo e sedicesimo assoluto: per entrambi un terzo posto di Gruppo, Mosca in E1 e Bordo nell’S.


Ventunesima posizione finale per il savonese Giovanni Balbis (Opel Astra GSI), che è giunto secondo di Gruppo A e ha vinto la Classe A2000. Solo ventiquattresimo, invece, l’atteso Marco Boggiano (Predator PC08): il portacolori della Racing for Genova Team, per problemi meccanici, ha però disputato solo la prima delle tre manche. In ventisettesima posizione è giunto un altro savonese, Giuseppe D’Acunto (Fiat 127 Sport), che ha però portato a casa il successo nella Classe S3.  Sui tornanti del “Bondone” in gara anche Raffaele Arena (Peugeot 106 1400 - Sport Favale 07) che ha chiuso la prestazione al cinquantaduesimo posto. (6 ago.)

 


 


Matteo Capurro pensa già al “Lanterna” 2019

E’ andato in archivio positivamente il ritorno ai rally, dopo 14 anni d’assenza, di Matteo Capurro. Il pilota recchelino, che ha festeggiato i suoi 40 anni con la partecipazione al “Lanterna”, si è detto soddisfatto sia per il suo rientro che per l’esito della gara, dove in coppia con l’amico Simone Cuneo ha portato la Clio Williams della FT Car (ph) al terzo posto in classe PRO A7.


“Un grazie a tutti gli sponsor che mi hanno permesso di partecipare a questo fantastico appuntamento che è il Rally della Lanterna – ha puntualizzato il portacolori della Lanterna Corse Rally Team – oltre alla scuderia e, ovviamente, al  mio "naviga" Simone Cuneo, sempre molto professionale oltre che un grande amico: spero di ritrovarlo presto al mio fianco. Nonostante i tanti anni di assenza dalle corse, ho subito ritrovato un ottimo feeling con la Clio, una macchina sempre formidabile sotto ogni aspetto. Dopo questo ottimo risultato, conto sicuramente di partecipare anche alla prossima edizione del “Lanterna”, sempre con una Clio della FT Car, che ha avuto un ruolo fondamentale nel mio ritorno alle corse”. (26 lug.)

 


Luca Fredducci cerca riscatto al Rally Coppa Città di Lucca

Ci sarà anche il genovese Luca Fredducci al via del Rally Coppa Città di Lucca, che si svolge nel prossimo weekend. Il popolare “camera car man” sarà in gara, come sempre, con i colori della Racing for Genova Team e con la Mitsubishi Lancer Evo IX di classe N4 del team FR New Motors e, per la prima volta, in coppia con la sua ragazza, l’elvetica Clarissa De Rosa, che ha già una ventina di gare all'attivo.

 

“Mi voglio riscattare – osserva Luca Fredducci - dal ritiro dell'ultima gara disputata, il Rally AC Lecco, corso con Simona Camera, dove mi sono dovuto fermare per una rottura meccanica nelle prime fasi di gara, e dal risultato della partecipazione al Rally di Lucca dell'anno scorso (ph), con un 9° posto assoluto vanificato da una foratura sulla terzultima prova speciale”.


Questo il programma del Rally Coppa Città di Lucca: venerdì sera verifiche, sabato partenza alle 14 dalle Mura del centro di Lucca, a seguire la disputa delle 3 ps classiche della gara, Pizzorne, San Rocco e Cune, la prima per tre volte, le altre due per due. L'ultimo giro di tre prove speciali sarà tutto in notturna. L’arrivo è previsto a partire da mezzanotte ancora nel centro città.(25 lug.)

 


Genovesi e liguri allo slalom “Bubbio – Cassinasco”

Non solo Rally della Lanterna. Per diversi praticanti genovesi e liguri il prossimo fine settimana proporrà anche l’interessante slalom in salita “Bubbio – Cassinasco”, giunto alla quinta edizione e valido per la Coppa Italia 1^ Zona (Piemonte, Liguria, Valle d’Aosta, Lombardia ed Emilia Romagna).


Racing for Genova Team - Tre vetture top al via della gara astigiana per l’attivissima scuderia genovese, portate in gara da altrettanti piloti, tutti in grado di inserirsi nelle posizioni di maggior prestigio della graduatoria assoluta finale. Si tratta di Alessandro Polini (Polini 01 Bmw), Giacomo Gozzi (Polini 05 Kawasaki, ph) e Marco Boggiano (Predator PC08).

 

Sport Favale 07 - Alla “Bubbio – Cassinasco” il sodalizio di Favale di Malvaro sarà in lizza con Paolo Bordo, al volante della Renault Clio Rs, Gianfranco Vigo, per l’occasione in gara con la Renaut Clio Williams di gruppo N, e gli Accinelli, papà Giovanni, al via con la Citroën Ax, e il figlio Gianluca, che si cimenterà come apripista con la sua interessante Peugeot 106 motorizzata Kavasaki.

 

Gli altri liguri – Tra i partecipanti allo slalom piemontese ci saranno anche il savonese Daniele D’Acunto (Fiat 127), uno tra i quattro piloti under 23 in lizza, ed il veterano genovese Marcello Strata (Renault Clio Williams gruppo A). Tra le tre vetture storiche al via, riflettori puntati sulla A112 Abarth del sanremese Antonio Giamberardino. (12 lug.)