Altri articoli...

Ronde Val d’Aveto: “tris” di Signor – Bernardi

Sul podio tutto Ford anche Miele e Cobbe; Mauro Miele primo tra le due ruote motrici

 

Avevano tutti i favori del pronostico, ma non è sempre facile replicare prestazioni cristalline come quelle delle ultime due edizioni. Marco Signor e Patrick Bernardi invece hanno stupito tutti anche questa volta, conducendo l’ennesima gara perfetta. Per la coppia veneta della Sama Racing, su Ford Focus WRC (ph), quattro vittorie su quattro prove speciali disputate, con tanto di doppio miglioramento del tempo record realizzato nel 2015. Il dominio di Signor non è mai stato in discussione, con i valori in campo che sono andati delineandosi già dalle prime battute di gara. Ritorno in val d’Aveto col sorriso anche per Simone Miele e Roberto Mometti, secondi con la Ford Fiesta WRC della Top Rally. Gara costante quella dei lombardi, che però non sono mai riusciti ad avvicinare Signor. Per Miele si tratta del secondo podio assoluto dopo quello dell’edizione 2014, che lo vide sempre secondo alle spalle di Signor. La terza posizione è invece andata a Luciano Cobbe e Fabio Turco, a bordo di una Ford Focus WRC della Meteco Corse, terza forza della gara per tutta la giornata e mai impensieriti dagli avversari per la conquista del podio. Ottima gara per Claudio Arzà e David Castiglioni, quarti con la Ford Fiesta R5 della BB Competition, che hanno chiuso davanti a Jacopo Araldo e Lorena Boero, su un’altra Fiesta R5 della Meteco Corse. Prestazione maiuscola per Mauro Miele e Luca Beltrame, capaci con la BMW M3 A8 della Top Rally di primeggiare tra le due ruote motrici e di chiudere in Ronde sesta posizione assoluta, proprio davanti ai vincitori della Super 1.6 Marco Corona ed Andrea Gorni (Renault Clio – La Superba). Ottava piazza per Paolo Vigo e Matteo Canobbio, su Renault Clio Super 1.6 della Lanterna Corse Rally Team, seguiti dai primi di A7 Michele Guastavino e Mirella Siri (Renault Clio Williams, Racing for Genova) e da Igor e Monica Raffo, che hanno chiuso la top ten con una Renault Clio Super 1.6 della Sport Management.

 

Vigo e Caserza fanno volare la Lanterna Corse Rally Team

La Ronde della Val d’Aveto riserva sempre grandi soddisfazioni per la Lanterna Corse Rally Team, che anche quest’anno torna dalla due giorni appenninica con ottimi risultati. Paolo Vigo e Matteo Canobbio, su Renault Clio Super 1.6, dopo una bella lotta sul filo dei secondi con Corona - Gorni, hanno terminato al secondo posto di classe e noni assoluti, davvero una bella prestazione per il pilota di Albenga. Prestazione da incorniciare per Gianluca Caserza ed Erika Badinelli, che hanno fatto incetta di coppe. La giovane coppia genovese infatti ha trionfato in R2B con la Peugeot 208, terminando al quattordicesimo posto assoluto e primeggiando tra gli equipaggi under 25, senza mai essere impensieriti dagli avversari.


Giornata positiva anche in classe A7, con Giuseppe Garziano ed Alessandro Cervi al terzo posto, seguiti da Giovanni Castelli e Mattia Domenichella (entrambi su Renault Clio Williams). In N3 invece Alberto Verardo e Cristina Rinaldis, su Clio Rs, hanno terminato quinti; tredicesimo posto per l’altra Clio Rs di Fabrizio Cattalano e Stefano Demartini, mentre Gian L uca Incontrera e Nicolò Minetti hanno finito in quindicesima posizione con una Renault Clio Williams.


Michele Zerega e Martina Balducchi hanno chiuso la loro gara al tredicesimo posto in N2 con una Peugeot 106. Arrivo in solitaria in N4 per la Subaru Impreza di Paolo Saredi e Lady Tuning, così come per la C2 Racing Start 3 di Stefano Comando e Davide Caponetto. Giornata invece da dimenticare per Volpi - Terrile, Cotugno - Camera, Beninati - Morando, Pessina - Pellegrini ed Orsi - Barbin, tutti costretti al ritiro. (31 ago.)

Sport Favale 07 con quattro vetture alla Ronde della Val d’Aveto

Prima volta in un rally per Mattia Canepa e Andrea Ginocchio.


Ci sono anche quattro equipaggi della scuderia Sport Favale 07 tra i centocinque iscritti alla Ronde della Val d’Aveto, in programma sabato e domenica prossimi a Santo Stefano d’Aveto. In rappresentanza del sodalizio di Favale di Malvaro scenderanno in lizza nel rally genovese Mottola – Mazzino (Renault Clio Rs  - N3), Solari – Casagrande (Citroën Saxo – N2), Mattia e Elio Canepa, nella vita di tutti i giorni figlio e padre, (Citroën C2 Vts – RS, ph Silvia Aru) e Ginocchio – Barla (Citroën Saxo – N2). Si tratta di quattro partecipazioni importanti, finalizzate ad un piazzamento finale di prestigio, due delle quali – quelle di Mattia Canepa e Andrea Ginocchio – anche emozionanti, essendo entrambi i giovani piloti al debutto assoluto in un rally, dopo aver fatto esperienza negli slalom in salita.


In agosto è proseguita l’attività agonistica dei piloti della scuderia Sport Favale 07. Allo “Slalom dei 7 tornanti”, ricavato su un tratto del prestigioso tracciato della mitica cronoscalata Trento – Bondone, nuova positiva prestazione di Marco Riboni che, alla guida della sua Fiat 127 ET 1600, ha conquistato la settima piazza assoluta oltre al successo di gruppo e di classe E1.


Poca sorte, invece, per le storiche Fiat 500/650 Giannini di Ettore Liberato e Vincenzo Mascolo nel Challenge Trophy disputato sul Circuito di Varano de’ Melegari, con entrambi i piloti in sofferenza per problemi di natura tecnica delle loro vetture sin dalla prima batteria.

Tutte le informazioni sull’attività agonistica ed organizzativa della Sport Favale 07 sono reperibili sul nuovo portale della scuderia, all'indirizzo http://www.sportfavale07.com. (25 ago.)



Iscritti (105) da record alla Ronde della Val d’Aveto

L’undicesima edizione della Ronde della Val d’Aveto segna un record importantissimo ancor prima di cominciare, presentando un ricchissimo elenco iscritti composto da 105 equipaggi: un numero mai raggiunto in passato, che consacra definitivamente la crescita di una manifestazione sempre più apprezzata. La Lanternarally, in collaborazione con il Gruppo Sportivo Allegrezze e con l’Amministrazione locale, aveva stabilito il tetto massimo di 100 iscritti, ma con un grande sforzo ed alcune modifiche alla logistica è stato possibile accogliere altri concorrenti, portando l'elenco a quota 105 unità. Dato l’elevato numero di partenti sono stati rivisti anche gli orari della manifestazione, che subiranno diverse variazioni. Venerdì 26 agosto dalle 18 alle 20 sarà possibile effettuare le pre-verifiche sportive presso l’Hotel Siva, mentre sabato 27 le verifiche sportive con distribuzione dei road book inizieranno alle ore 8.30 e termineranno alle 13.30. L’orario delle verifiche tecniche (Piazza del Popolo) sarà invece dalle 8.30 alle 14, mentre resta invariato lo shakedown (10.30 – 13.30). Per facilitare e velocizzare le operazioni sono stati assegnati orari di verifica a seconda delle classi di appartenenza, pubblicati sul sito ufficiale Lanternarally. Confermato l’orario della partenza, alle 9 di domenica 28 agosto, ma il nuovo orario di arrivo è previsto alle 17.46.


Nel lungo elenco iscritti si notano diversi nomi di piloti pretendenti alla vittoria finale, che da pronostico potrebbe facilmente essere contesa tra Signor (Ford Focus WRC), vincitore delle ultime due edizioni, e Simone Miele (Ford Fiesta WRC), con Cobbe (Ford Focus WRC), Araldo (Ford Fiesta R5), Arzà (Ford Fiesta R5) e Curatolo (Ford Fiesta R5) possibili outsider. Riflettori puntati anche sui due piloti còrsi, Michel Branca (Ford Focus WRC) e Ahmed El Kaddouri (Ford Fiesta R5), e sul velocissimo Mauro Miele (BMW M3), che con Rigo (Peugeot 207 Super 2000) e “Iceman” (Mitsubishi R4) completeranno la lunga lista delle top car al via. Sorprese potrebbero arrivare anche dalle vetture a due ruote motrici, con l'imperiese Marco Corona a guidare una pattuglia di ben otto Super 1.6, seguite da cinque R3 e sette R2. Ricca anche la classe A7, con nove partenti e la presenza della temuta Peugeot 205 di Albino Condrò, mentre in classe N3 si contano ben 19 iscritti, seguiti da cinque K10, una A6, una RS4, sette A5, ventuno N2, due RS3, tre A0, due N1 ed una N0.


Lanterna Corse Rally Team al via con tredici vetture


Si avvicina uno dei weekend più attesi dagli equipaggi della Lanterna Corse Rally Team, che schiererà tredici vetture alla Ronde della Val d’Aveto. La pattuglia del team genovese sarà guidata da Maurizio Pessina e Daniele Pellegrini, al via con una Renault Clio R3C, mentre il giovane Gianluca Caserza, affiancato dalla "padrona di casa" Erika Badinelli, cercherà di dare il massimo a bordo di una Peugeot 208 R2B.  Due le Renault Clio Williams in classe A7, per Giovanni Castelli con Mattia Domenichella e per Giuseppe Garziano con Alessandro Cervi; saranno invece tre le Renault Clio in classe N3, portate in gara da Fabrizio Cattalano e Stefano De Martini, Gian Luca Incontrera e Nicolò Minetti, Alberto Verardo e Cristina Rinaldis.  Stefano Comando e Davide Caponetto saranno al via con una Citroen C2 RS3, ma la classe più rappresentata sarà la N2, con ben cinque equipaggi portacolori della Lanterna Corse Rally Team. Enrico Volpi e Mauro Terrile, su Peugeot 106, se la vedranno con i con le tre vetture gemelle dei compagni di squadra Luca Beninati – Davide Morando, Giacomo Orsi – Fabio Vasta e Michele Zerega – Martina Balducchi. Marco Cotugno e Simona Camera invece utilizzeranno una Citroen Saxo. (24 ago/ph: Signor (ed. 2014)


Andrea Tomaino al via della Ronde della Val d’Aveto

E’ tempo di rally anche per il genovese Andrea Tomaino che, nel prossimo fine settimana, sarà al via dell’11^ Ronde della Val d’Aveto, in programma a Santo Stefano d’Aveto. Il portacolori della scuderia Racing for Genova parteciperà al rally con la sua Citroën C2 S1600 ed in coppia con il suo storico "naviga" Alessandro Venzano.


Dopo le positive partecipazioni ai rally Sanremo Leggenda e Città di Maniago e dopo aver subìto il rinvio del Rally della Lanterna, Andrea Tomaino ha cercato di spezzare il periodo di inattività con la partecipazione allo slalom in salita "Favale - Castello" (ph Silvia Aru , tra i cui partecipanti c’era anche sua figlia Elena, al debutto in una gara su strada e al volante di una Peugeot 106 1400 di classe N1.


“Ora è parecchio che non corro – osserva il pilota genovese – e la voglia di rally è davvero tanta. La Ronde della Val d’Aveto, con la sua collaudata formula e con un palco partenti di tutto rispetto per qualità oltre che per quantità dei partecipanti, rappresenta la migliore occasione per tornare a riassaporare le emozioni della gara e per cercare di portare a casa un buon risultato, utile per il morale, in vista dei successivi impegni, e per proseguire positivamente la nostra stagione”. (23 ago)



"Boom" di adesioni alla Ronde Val d’Aveto

Tetto massimo di 100 equipaggi: scattata la corsa per un posto tra i partenti.


Soddisfazione alla Lanternarally, che sta vedendo premiati gli sforzi messi in campo per la 11^ Ronde della Val d’Aveto. Le richieste di iscrizione stanno infatti arrivando numerose al comitato organizzatore e potrebbero raggiungere il limite dei 100 concorrenti, stabilito per motivi logistici. Una bella iniezione di fiducia, anche in prospettiva di un Rally della Lanterna inedito e totalmente rinnovato, previsto per fine ottobre.


In attesa della chiusura delle iscrizioni, iniziano a trapelare i nomi dei possibili protagonisti. Confermata la presenza dei vincitori della scorsa edizione, i veneti Signor - Bernardi, che difenderanno il primato con la Ford Focus WRC, e tornerà anche il corso Michel Branca, vecchia conoscenza nonché grande amico della Ronde della Val d’Aveto, sempre a bordo di una Focus WRC. Il pubblico potrà ammirare anche altre top car in azione, a cominciare da quelle della famiglia Miele, con Mauro sulla temuta BMW M3 e Simone sulla Ford Fiesta WRC. Tra i liguri, certa la presenza dell'imperiese Marco Corona, in lizza con una Clio S1600 della Balbosca, e dei genovesi Andrea Tomaino (Citroën C2 S1600) e Emanuele Fiore, il vincitore del Sanremo Leggenda 2016, che sarà al via con una Peugeot 106 kit (nella ph, la grafica di presentazione della vettura) ed in coppia con il quotato Andrea Casalini.


Santo Stefano d’Aveto si prepara per accogliere al meglio i partecipanti  e gli addetti ai lavori. Grazie al lavoro corale della Lanternarally, del Gruppo Sportivo Allegrezze e dell’amministrazione locale, la Ronde della Val d’Aveto è diventata un appuntamento piacevole ed importante nel panorama rallystico ligure. Particolare, come sempre, l’attenzione rivolta agli iscritti, che quest'anno potranno consultare l’albo di gara online, tramite il portale www.lanternarally.it. Il sito ufficiale contiene tutte le informazioni e l’archivio delle passate edizioni, mentre sulle pagine ufficiali Facebook e Twitter sarà possibile seguire le dirette durante la gara. Da segnalare, infine, due iniziative dell’organizzazione: un carrello portautensili come premio speciale per il primo classificato della classe N2 ed uno sconto di 100€ sulla tassa di iscrizione del Rally della Lanterna per gli iscritti alla Ronde della Val d’Aveto. (19 ago)