Altri articoli...

A Giombini - Cirillo il rally storico della Riviera Ligure

Terminate le fatiche anche per gli equipaggi delle vetture storiche, che in questa ottava edizione del Rally Storico della Riviera Ligure non si sono certo risparmiati. Dopo dieci prove speciali, due in più del Rally moderno, i vincitori sono Simone Giombini e Stefano Cirillo, su una Lancia 037 del Rally Club Sandro Munari. Un segnale forte quello dell’equipaggio piemontese, che porta subito alla vittoria una vettura del 4° raggruppamento (vetture dal 1982 al 1985) nella prima gara che beneficia del nuovo regolamento, che permette a queste auto di partecipare a tutti i rally storici.


A Spotorno è andata in scena una sfida d’altri tempi, con la memoria di tutti gli appassionati che è volata al 1983, quando Lancia 037 ed Audi Quattro si sfidavano sulle strade del Campionato del Mondo. Al secondo posto infatti si sono classificati Giancarlo Risso ed Alessia Sega, a bordo di uno splendido esemplare  della mitica cinque  cilindri di Ingolstadt. La terza posizione invece è andata ad Antonio Gregorio e Cristiano Giovo, su una Ford Escort Rs in versione inglese, con guida a destra. Splendida prestazione per la piccola Autobianchi A112 di Vittorio Tenivella e Marco Blua della Dolly Motorsport, capaci di mettersi alle spalle vetture più performanti e di realizzare ottimi tempi sulle prove. Quinto posto per Stefano Villani e Lorenzo Lalomia, a bordo di una Opel Kadett GTE, mentre la sesta posizione è andata a Simone Borlotti ed Alessio Rodi, su Fiat 127 Sport della Dolly Motorsport. Chiudono la classifica in settima posizione Roberto Rimoldi ed Alessio Galli, a bordo di una Porsche 911 Rs della SC Rally & Co. (2 mar.)


Il tredicesimo rally Riviera Ligure è di Elwis Chentre e Fulvio Florean

Pronostico rispettato al tredicesimo Rally Riviera Ligure, con la vittoria che finisce nelle mani del valdostano Elwis Chentre e del savonese Fulvio Florean, in gara a bordo di una Abarth Grande Punto Super 2000 preparata con la solita cura da D’Ambra e portacolori della scuderia Never Give Up. Dopo un inizio guardingo nella serata di ieri, il rally di Chentre è stato tutto in crescendo ed è culminato con il gradino più alto del podio. Per Elwis Chentre si tratta di un ritorno al successo in Liguria, regione in cui ottenne la prima vittoria assoluta (Rallysprint AltaValpolcevera 2002, Renault Clio Williams) e che lo vide trionfare anche al Bormida nel 2013 ed al Lanterna. Impressionante il ruolino di marcia del valdostano, che in carriera vanta una percentuale di vittorie superiore al 50% rispetto alle partecipazioni.


Al secondo posto, dopo una gara tutta all’attacco, Fabrizio Andolfi Junior ed Andrea Casalini, su Renault Clio R3C della Eurospeed. Per la giovane promessa savonese arriva un risultato importante, ottenuto in una gara piena di insidie e non certo facile. Terzo posto finale per la coppia toscana formata da Federico Gasperetti e Federico Ferrari, in Liguria per testare i nuovi componenti che fanno parte dell’ultimo pacchetto di evoluzioni per la Renault Twingo R2B targata Pistoia Corse. Una gara soddisfacente quella del velocissimo pistoiese, chiusa con un podio non troppo a sorpresa, che corona un weekend perfetto. Quarta posizione finale per la Renault Clio Super 1.6 del Vm Motor Team di Paolo Vigo e Nicola Berutti, seguiti dall’ammiratissima Renault Clio Maxi di Sandro Rossi e Danilo Roggerone, portacolori della Eurospeed. Roberto Amerio ed Alberto Eriglio, su Renault Clio Rs del Rally Club Millesimo, con la sesta posizione finale si aggiudicano la classifica del Gruppo N, prendendosi il lusso di battere le Renault Clio R3C di Lugano - Pozzi (Meteco Corse) e Maurino - Perino (Go Fast Rally Team). Ghezzi - Benenti chiudono in nona posizione la loro gara d’esordio sulla Ford Fiesta R5, mentre la decima posizione va alla Subaru Impreza R4 di Iacomini - Bertonasco (Scuderia Etruria).

 

Diversi i premi speciali messi in palio dall’organizzazione: a Chentre - Florean va il memorial Daniele Cianci, mentre il Trofeo Gianni Chiaramonti, intitolato alla memoria del compianto fotografo savonese, è stato assegnato a Doberti-Savoia, l’equipaggio licenziato dall’ACI Savona che ha ottenuto il migliore piazzamento assoluto. Danilo e Mauro Costantino, infine, si sono aggiudicati il trofeo Dario Fadini, fortemente voluto dal padre Beppe, figura storica della Scuderia Riviera e da anni presidente onorario del sodalizio, e riservato al più giovane equipaggio licenziato dall’ACI Savona classificato. (2 mar.)


Tra vetture moderne e storiche il "Riviera Ligure" ne conta sessantacinque

Poche ore al via  della tredicesima edizione del Rally della Riviera Ligure – memorial Daniele Cianci, che si appresta ad infiammare domani e domanica insieme all’ottavo Rally Storico della Riviera Ligure – memorial Mauro Albini. La Riviera Rally 2.0 ha da poco diffuso l’elenco iscritti, che conta sessantacinque vetture, suddivise tra quarantanove moderne, undici storiche e cinque All Stars.


Tra le vetture più attese dagli appassionati ci sarà sicuramente la Abarth Grande Punto di Elwis Chentre e Fulvio Florean, in gara con il numero uno, che dovranno guardarsi le spalle dalla Ford Fiesta R5 di Alessandro Ghezzi ed Agostino Bernenti. La schiera delle top car sarà completata dalla Subaru R4 di Iacomini, dalla sempreverde Lancia Delta di Bulgarini e dalla amatissima Renault Clio Maxi del locale Sandro Rossi.


Interessante la sfida in classe Super 1.6, con due Renault Clio per Biggi e Vigo, che dovranno vedersela con la Citroën C2 di Tomaino (nella foto) e la Fiat Punto di Cornero. Riflettori puntati anche sulla classe R3, con le Renault Clio di Andolfi Junior, Maurino, Lugano, Bernardi e Buscema pronte ad inserirsi nelle posizioni alte dell’assoluta, insieme alla Citroen Ds3 di Berchio. Questa la distribuzione degli iscritti nelle altre classi: cinque A7, tre R2, 7 N3, due A6, tre A5, nove N2, una A0 e tre N1.


Trepidante attesa anche per il Rally Storico, che, come da tradizione apre la stagione. Gli appassionati potranno vedere in azione vetture fantastiche, che hanno fatto la storia e che ancora oggi sono in grado di trasmettere emozioni uniche. Simone Giombini con la Lancia 037 e Giancarlo Risso con la Audi Quattro promettono faville, così come Gregorio con la Ford Escort Rs, Villani con la Opel Kadett GTE, Cravero con la Fiat 128 Coupè e Rimoldi con la Porsche 911. A seguire le tre A112 di Tenivella, Cheney e Perrone, con le due Fiat 127 di Di Marco e Borlotti.


Una menzione speciale la meritano le cinque vetture All Stars, capitanate dalla splendida Peugeot 205 T16 di Sergio Mano, seguita dalla Renault 5 Maxi Turbo di Stegemann, dalla Talbot Sunbeam Lotus di Romano, dalla Talbot Samba di Albini e dalla Wartburg 353 di Golm. Appuntamento dunque dalle 10 di domani mattina a Spotorno, per le verifiche tecniche e sportive presso l’Hotel Premuda, quartier generale della manifestazione; i motori inizieranno a rombare dalle 11 per lo Shakedown, poi la partenza ufficiale sarà alle 16.01.


Non solo auto, ma anche personaggi. A Spotorno si troverà un gruppo di piloti ed addetti ai lavori che hanno fatto la storia della specialità rallistica, per salutare la partenza della gara.  Gianni Tonti, Piero Spriano, Amilcare Ballestrieri, Mauro Pregliasco, Simo Lampinen, Erik Comas, Federico Ormezzano, Maurizio Ambrogetti, Luciano Trombotto, Dario Cerrato, Bobo Cambiaghi, Gabriele Noberasco, Silvio Maiga, Christian Geistdoerfer, Emanuele Sanfront e Piero Sodano, augurano a concorrenti e spettatori un bellissimo rally della Riviera Ligure e danno appuntamento a tutti gli appassionati a Spotorno.

 

Il Rally della Riviera Ligure assegnerà anche due premi particolari. Il Trofeo Gianni Chiaramonti, intitolato alla memoria del compianto giornalista savonese, sarà assegnato all’equipaggio licenziato dall’ACI Savona che otterrà il miglior piazzamento assoluto. Per il più giovane equipaggio licenziato dall’ACI Savona sarà invece in palio il premio intitolato alla memoria di Dario Fadini, fortemente voluto dal padre Beppe, figura storica della Scuderia Riviera e da anni presidente onorario del sodalizio. Sul sito www.scuderiariviera.it e sulla pagina Facebook ufficiale, in costante aggiornamento, sono disponibili tutte le informazioni relative alla manifestazione. (28 feb.)

Andrea Tomaino “guida” la Racing for Genova al rally Riviera Ligure

Smessi i panni di esaminatore per il Corso per navigatori rally organizzato dalla Racing for Genova (nella foto), la scuderia di cui è portacolori, Andrea Tomaino tornerà ad indossare la tuta da pilota sabato e domenica prossimi al rally 13 rally Riviera Ligure. Il pilota genovese sarà in gara con la sua Citroën C2 S1600 ed in coppia con Angelo Ferrari, con cui l’anno scorso ha già corso a Camaiore sul finire della stagione.


Sono cinque, in totale, le vetture della Racing for Genova e della RfG Slalom Division che saranno al via, in quel di Spotorno, della gara ligure: oltre a quella di Andrea Tomaino ci sarà un’altra S1600, la Fiat Punto dei savonesi Zicari – Bruzzone,  S1600, quindi Dellacasa - Pozzo (Peugeot 106 - N1), Guastavino - Terribile (Renault Clio RS - N3) e Riva – Parodi (Opel Astra OPC - N3). (26 feb.)


Chentre e Comas pronti ad infiammare il "Riviera Ligure"

Ad una settimana dal 13° Rally della Riviera Ligure cresce l’attesa tra gli appassionati savonesi, che nel weekend del 1 e 2 marzo potranno tornare sulle loro prove speciali preferite, per assistere al solito grande spettacolo della manifestazione organizzata dalla Riviera Rally 2.0. Il lavoro degli organizzatori prosegue senza intoppi e, superate ormai tutte le formalità compreso il collaudo del percorso, ci si può concentrare sui due giorni che porteranno Spotorno al centro del mondo rallistico.


Mentre le richieste di iscrizione continuano ad arrivare, è finalmente giunto il momento di fare i primi nomi dei protagonisti, che si annunciano davvero interessanti. La prima conferma, forse la più attesa, arriva dal valdostano Elwis Chentre, che sarà al via con una Abarth Grande Punto Super 2000, affiancato dal locale Fulvio Florean. I vincitori della Coppa Italia 2013 (nella foto, di Gianluca Lioce) punteranno sicuramente al gradino più alto del podio, e secondo le indiscrezioni, potrebbero dare vita ad una lotta appassionante insieme ad altri probabili protagonisti di grande spessore. Confermata anche la presenza dell’ex pilota di Formula Uno Eric Comas, che si esibirà sulle prove speciali a bordo della sua splendida Lancia Stratos.

 

Nella giornata di sabato non mancheranno le sorprese e gli appassionati avranno un motivo in più per visitare la cittadina di Spotorno durante le verifiche. Come è ormai consuetudine, saranno presenti alcuni tra i nomi più importanti del rallismo degli ultimi decenni; piloti e navigatori incontreranno il pubblico, che potrà anche osservare da vicino vetture mitiche.

 

Non resta dunque che aspettare sabato 1 marzo, giornata che sancirà il via ufficiale del tredicesimo Rally Riviera Ligure – memorial Daniele Cianci, che sarà accompagnato, come da tradizione, dal Rally Storico della Riviera Ligure – memorial Mauro Albini, giunto all’ottava edizione. (23 feb.)