Grande attesa nel savonese per il "Riviera Ligure"

Riflettori puntati anche sul rally storico e sulla parata "All star"; al via anche i vincitori del 2014 Chentre - Florean.


Sta crescendo l’attesa per il 14° Rally della Riviera Ligure, manifestazione in programma a Spotorno per sabato e domenica prossimi, 28 febbraio ed 1 marzo. La gara sarà affiancata, come di consueto, dal Rally Storico della Riviera Ligure, giunto alla nona edizione e diventato ormai una tappa fissa per i migliori piloti nazionali della specialità, che avranno un’occasione unica per testare le vetture prima del Rally di Sanremo, in programma ad Aprile. La conformazione similare delle strade utilizzate farà del Riviera Ligure una vera e propria prova generale per la seconda tappa del Campionato Europeo che si svolgerà nell’estremo ponente ligure fra poco più di un mese.


Il Rally Storico della Riviera Ligure occupa una posizione strategica anche in funzione dell’inizio del Campionato Italiano Rally Auto Storiche, in programma per il weekend successivo in Toscana. Molto probabile quindi la presenza di numerosi equipaggi di primo livello, sia italiani che stranieri. Spettacolo assicurato dunque per il pubblico, che si preannuncia numeroso e che potrà ammirare sia in gara che nella parata non competitiva" All star" le vetture che hanno scritto pagine indelebili nella storia della specialità tra il 1960 ed il 1990.


La manifestazione abbraccerà tutta la provincia di Savona e sarà patrocinata dai comuni di Savona, Vado Ligure, Spotorno e Vezzi Portio. Proprio a quest’ultimo spetterà aprire le danze, con la prova speciale “San Filippo”, che sarà affrontata due volte nella serata di sabato 28 febbraio. Torna così il fascino indiscusso del Rally in notturna, elemento fondamentale per i veri appassionati del genere.


Un lungo riordino notturno porterà i concorrenti alle prove speciali di domenica 1 marzo, che saranno due da ripetere tre volte. Si inizierà con la classica Madonna del Monte, di 7.2 km, immancabile come il Turini per il Montecarlo. La seconda prova speciale domenicale sarà invece la “Pian dei Corsi”, lunga 13 km: un altro classico del rallysmo ligure, che esalta le doti dei migliori piloti. 75 chilometri di prove speciali che decreteranno chi avrà l’onore di vedere il proprio nome nell’albo d’oro del Rally Riviera Ligure. Certa, tra i partecipanti, la presenza dei vincitori della scorsa edizione Elwis Chentre e Fulvio Florean con la Punto Abarth S2000. (nella foto/24 feb.)