A Miele – Mometti il rally dei Colli di Luni

Ha esordito nel migliore dei modi con la Citroen Xsara WRC il duo composto da Simone Miele e Roberto Mometti dominando dalla prima all’ultima prova speciale ed aggiudicandosi così la prima edizione del Rally dei Colli di Luni. Se per la prima piazza nessuno ha mai messo in dubbio il dominio di Miele non si può dire altrettanto per la piazza d’onore che ha visto incertezza fino all’ultima prova speciale, mettendo in evidenza inizialmente il locale Arzà, nei confronti di Iacomini: poi il primo ha forato e perso secondi preziosi lasciando la seconda piazza a Iacomini; quest’ultimo però, nell’ultima prova speciale, usciva di strada e lasciava a Claudio Arzà e Massimo Moriconi, alla seconda esperienza con la Peugeot 207 Super2000, la meritata medaglia d’argento della gara. Così al terzo posto risale l’equipaggio Daniele Pellegrineschi e Serena Martinelli con la Renault Clio R3 con una gara in crescendo, aggiudicandosi anche la classifica tra le due ruote motrici.


Poco sotto il podio il duo genovese Raffo-“Lady Tuning” con la Renault Clio S1600 che ha preceduto per appena 1/10 (ma con 10” secondi di penalità) il duo Bancalari - Spinetta su analoga vettura, i veri protagonisti della manifestazione essendo Pietro Bancalari il maggior artefice e ideatore di questa gara che ha riportato in provincia della Spezia un rally dopo tanti anni di assenza. Ottima la sesta piazza dei lucchesi Bonuccelli - Luisotti con la piccola Renault Twingo che si sono ben districati sulle strade rese molto viscide dall’acqua che a tratti ha interessato la gara ma scesa copiosa nei giorni precedenti. Esordio con l’ammiratissima e recente Ford Fiesta R5 dell’evergreen Ferrara che con Bobbio ha guadagnato la settima piazza nonostante una foratura precedendo il velocissimo genovese Verardo, con Rinaldis e con una datata ma sempre efficiente Renault Clio Williams. Chiudono i top ten i giovani genovesi Peirano - Botzari con la piccola Peugeot 106 e Lupi - Giorgio su analoga vettura, quest’ultimi attardati da una foratura nelle prime battute di gara.  Tra i ritiri da citare oltre Iacomini per uscita di strada nell’ultima PS, quella di Mariani quando era quinto assoluto, stoppato dalla rottura del cambio della sua Clio Williams all’ingresso dell’ultima prova speciale, Gobbe (Peugeot 206 WRC) che ha forato sia nella prima che nell’ultima prova; Giannini che ha subito una foratura perdendo alcuni minuti e che non ha così tagliato il traguardo.


Tra i vincitori delle varie classi da citare l’esordiente Bechelli che si è aggiudicato la classe N3 oltre che la terza piazza di gruppo N con la Renault Clio RS. Tra le Fuori Omologazioni gruppo A oltre la bella gara di Peirano e Lupi da citare Raspini - Corniglia di poco sotto i top ten con la Renault Clio Williams. Tra le Fuori Omologazioni Gruppo N dietro a Verardo abbiamo Sannino - Destri e Claudi - Romano entrambi su Renault Clio Williams. Alla fine sono stati 36 gli equipaggi classificati dei 48 partiti per questa prima edizione del Rally Colli di Luni che ha avuto in Lerici il magnifico contesto della partenza ed arrivo nella centrale piazza sul Molo di Lerici e che è stata accolto con entusiasmo da questo angolo ligure. Soddisfazione per la Scuderia Balestrero e per il principale fautore, il già citato Pietro Bancalari, che hanno ben organizzato la manifestazione e che hanno già in mente accorgimenti per quella che sarà la prossima edizione visto l’entusiasmo e gli ampi consensi che ha suscitato. (4 nov.)


Rally dei Colli di Luni: oltre 50 equipaggi alla “prima”

Saranno oltre cinquanta gli iscritti alla prima edizione del Rally dei Colli di Luni in programma questo fine settimana in Lunigiana. Nomi prestigiosi e vetture eccellenti, tra cui l’inedita e molto attesa Ford Fiesta versione R5, che sarà portata in gara dall’esperto Italo Ferrara (Scuderia Monferrato, nella foto), la Peugeot 206 WRC di Luciano Cobbe (recente protagonista alla Ronde della Valdorcia con Ford Focus WRC), la Citroen Xsara WRC condotta da Simone Miele e la Ford Focus WRC di Porro senior, Giancarlo. Il locale Claudio Arzà esordirà con la Peugeot 207 Super2000 e non poteva mancare Giuseppe Iacomini con la Subaru Impreza Sti versione R4. Interessante sarà seguire anche i vari Pietro Bancalari e i genovesi Igor Raffo e Alberto Biggi, tutti su Renault Clio S1600, il veloce Daniele Pellegrineschi, che torna alla Renault Clio R3, Mariano Mariani con la sempre efficiente Renault Clio Williams e le piccole Citroën C2 di Massimiliano Giannini e Peugeot 106 di Davide Lupi.

Saranno quindi moltissimi i motivi di interesse che caratterizzeranno questa nuova manifestazione che la scuderia Balestrero ha messo in calendario spinta dai numerosi appassionati spezzini che volevano il ritorno dei rally in questo territorio da alcuni anni senza gare e con l’apporto e la competenza di un pilota locale come Pietro Bancalari (presente in veste anche di pilota) che spazia dai rally agli slalom sia liguri che toscani (tra l’altro vincitore del Campionato AC La Spezia nel 2011) e che è il punto di riferimento di tutti gli appassionati delle quattro ruote.

Il Comune di Lerici e la Provincia della Spezia hanno affiancato ed accolto con interesse la proposta di ospitare una manifestazione che valorizza oltre l’aspetto meramente sportivo anche l’aspetto turistico unendo sport e territorio. La prova speciale in programma è quella di Garbugliaga di oltre 9 Km, un tratto di strada molto impegnativo guidato e stretto che metterà a dura prova sia i mezzi che gli equipaggi e sarà ripetuta quattro volte.

Il programma della manifestazione vedrà debuttare la prima edizione della Ronde dei Colli di Luni con le verifiche pre gara sabato 2 novembre dalle ore 08.30 alle ore 13.00 presso il Ristorante Black Lake a Vezzano Ligure (SP) in località Lagoscuro, una volta effettuate le verifiche, seguiranno le ricognizioni del percorso dalle ore 11.30 alle ore 16.00.

Lerici invece ospiterà la partenza, sempre sabato 2 novembre, con inizio alle ore 19.01 con passerella e presentazione degli equipaggi nel fantastico scenario della piazza di Lerici. Breve trasferimento per gli equipaggi e riordino notturno a Ceparana. La domenica, dopo il Parco Assistenza inizierà la gara vera con la disputa del tratto della già citata prova di Garbugliaga di Km. 9,10 primo passaggio alle ore 08.35 a cui seguirà Riordino e Parco Assistenza; la prova sarà ripetuta altre tre volte (ore 10.54; ore 13.03 e ore 15.12) sempre seguita da Riordino e Parco Assistenza eccetto che l’ultima a cui seguirà l’arrivo alle ore 16.30 a Lerici. In tutto la gara avrà una lunghezza di Km. 212,10 di cui Km. 36,20 di prove speciali. La premiazione sarà ospitata presso il Palazzo Comunale di Lerici dopo l’arrivo dell’ultimo concorrente.


Rally dei Colli di Luni: Racing for Genova al via con quattro vetture

Doppio impegno per la scuderia Racing for Genova nel prossimo fine settimana. Il sodalizio caro al presidente Raffaele Caliro sarà infatti impegnato al Rally Città di Varallo e Borgosesia con l’equipaggio Ferrando – Malzani (Renault Clio Rs - A7) e al  1° Rally dei Colli di Luni con quattro equipaggi. Nell’inedita gara spezzina, infatti, il sodalizio genovese sarà in lizza con Riva - De Paoli (Opel Astra Opc - N3), Peirano – Botzari (Peugeot 106 Rallye - Fa5, nella foto), Melara - Camoirano (Peugeot 205 Rallye - Fa5) e Dellacasa – Bagnasco (Peugeot 106 Rallye - Fn1): quattro coppie in grado di ben figurare nelle rispettive classi d’appartenenza.(1 nov.)

La Ronde Colli di Luni riporta i rally in provincia della Spezia

Ritornano i rally nella provincia della Spezia con la Ronde Colli di Luni in programma il primo weekend di novembre. La manifestazione utilizzerà il tratto di prova di Garbugliaga, che sarà ripetuto quattro volte; a Ceparana previsti Parco Assistenza e riordino. Lerici base logistica della manifestazione con partenza, arrivo e premiazione.
Una nuova manifestazione motoristica è in programma in Lunigiana il primo week end di novembre: la Ronde Colle di Luni organizzata dalla scuderia Balestrero spinta dalla passione di numerosi sportivi delle quattro ruote della provincia di La Spezia capitanati dal pilota locale evergreen Pietro Bancalari, da molti anni figura presente nei rally e negli slalom sia in Liguria che in Toscana (tra l’altro vincitore del Campionato AC La Spezia 2011 riservato ai conduttori della provincia). Il comune di Lerici e la Provincia di La Spezia hanno così accolto con interesse la proposta di ospitare una manifestazione che valorizza oltre l’aspetto meramente sportivo anche l’aspetto turistico unendo sport e territorio.
La manifestazione è in calendario il week end del 2 e 3 novembre prossimi e le iscrizioni stanno pervenendo con regolarità; la prova speciale in programma è quella di Garbugliaga di oltre 9 Km, un tratto di strada molto impegnativo guidato e stretto che metterà a dura prova sia i mezzi che gli equipaggi e sarà ripetuta quattro volte. La Ronde dei Colli di Luni quindi inizierà con le verifiche pre gara sabato 2 novembre dalle ore 08.30 alle ore 13.00 presso il Ristorante Black Lake a Vezzano Ligure (SP) in località Lagoscuro , seguiranno le ricognizioni del percorso dalle ore 11.30 alle ore 16.00.
Lerici invece ospiterà la partenza, sempre sabato 2 novembre, con inizio alle ore 19.01 con passerella e presentazione degli equipaggi nel fantastico scenario della piazza di Lerici. Breve trasferimento per gli equipaggi e riordino notturno a Ceparana. La domenica, dopo il Parco Assistenza inizierà la gara vera con la disputa del primo tratto cronometrato (Km. 9,10) alle ore 08.35 a cui seguirà Riordino e Parco Assistenza; la prova sarà ripetuta altre tre volte (ore 10.54; ore 13.03 e ore 15.12) sempre seguita da Riordino e Parco Assistenza eccetto che l’ultima a cui seguirà l’arrivo alle ore 16.30 a Lerici. In tutto la gara avrà una lunghezza di Km. 212,10 di cui Km. 36,20 di prove speciali. La premiazione sarà ospitata presso il Palazzo Comunale di Lerici dopo l’arrivo dell’ultimo concorrente. Informazioni per iscrizioni o seguire la manifestazione nel sito www.balestrero.it (20 ott.)