Il 29° Rally Storico di Sanremo farà “pit stop” all’Emporio Carli di Imperia

Sarà un “pit stop” del tutto speciale quello che la 29^ edizione del Rally Storico di Sanremo, organizzata dal 3 al 5 aprile, dall’ACI Sanremo, con il patrocinio del Comune di Sanremo, effettuerà sabato nel primo pomeriggio - a partire dalle 13.45 - presso l’Emporio Fratelli Carli a Imperia.


Tecnicamente si tratta di un “riordino” previsto per tutti i partecipanti alla famosa competizione rallistica ponentina. Gli appassionati del mondo rally potranno ammirare presso il parcheggio dell’Emporio (ingresso libero) le migliori auto che negli anni ‘70 e ’80 hanno fatto la storia delle competizioni rallistiche.  Così come potranno incontrare i migliori piloti e co-piloti provenienti da tutto il mondo. Le prime 6 vetture saranno esposte in postazioni di rilievo (sul ramblè di fronte all’ingresso dell’Emporio). Tutti i partecipanti della gara avranno la possibilità – nella propria sosta di un’ora - di avere un assaggio dei sapori della terra che li ospita, attraverso il ricco buffet predisposto presso la cucina dell’Emporio. Si tratta del primo anno in cui il rally fa tappa all’Emporio Fratelli Carli e l’iniziativa nasce dalla volontà dell’azienda di valorizzare i prodotti enogastronomici mediterranei anche in contesti di richiamo internazionale come è l’atteso evento di sabato.


Solo per citare alcune vetture che saranno presenti: la mitica Lancia Stratos (già campione del mondo nel triennio ’74 - ’76) che farà da apripista con Tony Fassina (campione italiano nel 1976 - 1979 - 1981, Campione europeo nel 1982 e vincitore del Rallye Sanremo nel 1979), la Fiat 131 Abarth (campione nel ’77, ’78 e 80), la velocissima Porsche 911 (vincitrice del Montecarlo ‘78 e della Dakar ‘84), la Ford Escort RS (1979), la Talbot Sunbeam (1981), l’Audi 4 (campione del mondo nel ‘82 e nel ‘84) e la Lancia Rally 037 (Auto Campione del mondo nell’83). Anche i piloti sono di calibro internazionale con nomi di forte richiamo: si va dal campione europeo di Rally Storici in carica “Pedro”, già vincitore dell’edizione 2012 e 2013, a Gabriele "Odeon” Noberasco, ex pilota ufficiale Citroen e Alfa Romeo negli anni '80, dal vincitore del Sanremo Storico nel 2007 per passare a Carlo Falcone, gentlemen driver e Console Italiano di Antigua, da Federico Ormezzano, ex pilota ufficiale Talbot e Opel negli anni 70-80 a "Lucky ", Campione Italiano Rally fine anni ‘70 allo svedese Mats Myrsell (nella foto), già campione europeo 2012 e 2013. (3 apr.)