Altri articoli...

I Ferrando accendono la Lanterna Corse al rally Colli di Luni

 

Fabio vince la classe N2, Emanuele è terzo nella A5. Caserza – Volpi ok al Prealpi Master Show.


E’ andato in archivio con soddisfazione quello che molto probabilmente sarà l’ultimo weekend di attività del 2014 per la Lanterna Corse Rally Team. La scuderia genovese torna, infatti, dal Rally dei Colli di Luni, gara che ha chiuso la stagione ligure, con una vittoria ed un terzo posto di classe. Fabio Ferrando, affiancato da Veronica Marrè, sembra aver finalmente trovato il giusto feeling con la Citroen Saxo (nella foto), che sta iniziando a dare diverse soddisfazioni al giovane pilota genovese. Il risultato del Rally Day di Luni parla chiaro: netta vittoria in classe N2, dopo una gara tutta all’attacco. Per Fabio Ferrando arriva dunque un altro risultato incoraggiante, che lo conferma uno degli attuali migliori interpreti della classe 1.6 del Gruppo N.


Sorridono anche Emanuele Ferrando e Marta De Paoli, che hanno chiuso al terzo posto in classe A5 la gara del debutto sulla Fiat Panda Evo, appositamente attrezzata per il pilota genovese diversamente abile. Dopo tante gare al volante della Mitsubishi, Ferrando ha dimostrato di poter realizzare ottimi tempi anche con la piccola e potente vettura italiana.


In classe N3, inoltre, sesto posto per Alberto Verardo e Cristina Rinaldis su Renault Clio Williams, mentre hanno concluso ottavi Maurizio Pessina e Daniele Figone (Clio Rs). Nella classe N2, infine, Stefano Comando e Davide Caponetto hanno terminato sesti con una Citroen Saxo, mentre in A0 Pietro Di Miceli e Gianrenzo Roatta hanno chiuso quarti su Fiat Seicento.


Prealpi Master Show - Note positive anche dalla trasferta veneta della Ronde Prealpi Master Show, gara che ha visto Gianluca Caserza ed Enrico Maria Volpi alternarsi alla guida di una Seat Ibiza Tdi di classe N3 in passato appartenuta a Paolo Andreucci. Due prove speciali a testa per i promettenti giovani piloti genovesi, che avevano come obiettivo principale il divertimento. Difficile però non guardare il cronometro, con interessanti miglioramenti di entrambi i piloti dopo ogni prova speciale, nonostante la scarsa confidenza con il fondo sterrato. (12 dic.)

 


Positiva chiusura di stagione per Andrea Tomaino

 

Al Rally dei Colli di Luni il pilota genovese vince gruppo e classe


Positiva chiusura di stagione per Andrea Tomaino che al 2° rally dei Colli di Luni, dove ha gareggiato con la sua Citroën C2 Super 1600 ed in coppia con l’imperiese Alessio Rodi, si è aggiudicato gruppo e classe d'appartenenza. Il portacolori della scuderia Racing for Genova, dopo le ultime tre positive esperienze stagionali – Ronde Val d’Aveto, rally Valli del Bormida e Valli Genovesi - ha portato così a quota quattro la striscia di buoni risultati chiudendo bene la propria stagione agonistica, come era nelle intenzioni dell'immediata vigilia della gara spezzina.


“Sono molto soddisfatto dell'esito di questo rally – ha rilevato il pilota genovese - perché mi consente di chiudere positivamente l'annata e di guardare già con ottimismo alla prossima. La gara spezzina non è stata facile, il fondo delle prove speciali era molto sporco e, quindi, abbiamo usato più prudenza del solito, perché ci tenevamo ad arrivare al traguardo senza danneggiare la vettura, dalla quale ho avuto positivi riscontri. Alla fine sono arrivati anche il successo di gruppo e di classe e questo ha completato la nostra bella giornata agonistica". (11 dic./foto by PhotoBriano)

 


Il rally Colli di Luni soddisfa Roberto Malvasio

Obbiettivo centrato, per Roberto Malvasio, al rally Colli di Luni, a cui il pilota di Ronco Scrivia ha partecipato con la giovane e promettente Erika Badinelli e alla guida di una Renault Clio Williams gruppo A della Ft Car Sport. Partito con l'idea di riscattare la sfortunata prova del Valli Genovesi e di chiudere in maniera positiva la propria stagione, il portacolori della Winners Rally Team ha archiviato con soddisfazione la partecipazione alla gara spezzina, dove ha conseguito la quattordicesima posizione assoluta (su 44 equipaggi classificati) e la sesta in classe A7.


"Anche se si poteva fare qualcosa di più - puntualizza il pilota di Ronco Scrivia - direi che il piazzamento finale e la mia prestazione complessiva sono appaganti, considerando che la gara si è svolta su strade sporche, che non sono proprio l'ideale per me, e la qualità degli avversari con cui mi dovevo confrontare, tutti piloti abituali dei rally: il raffronto con loro è stato davvero stimolante. Ottima anche la vettura, fornitami dall'amico Paolo Tancredi".


"La cosa che mi ha maggiormente soddisfatto - aggiunge Roberto Malvasio - è il modo in cui ho preparato questo rally, che per me era inedito. Abbiamo provato davvero molto poco ma, in gara, siamo riusciti ad ottimizzare nel migliore dei modi la nostra conoscenza delle strade delle prove speciali, segno questo che il test era stato fatto bene e con la massima concentrazione".


Si chiude, dunque, con soddisfazione la stagione 2014 di Roberto Malvasio, un'annata che ha visto il pilota di Ronco Scrivia spostare la propria sfera agonistica verso le cronoscalate, specialità che lo attrae e lo affascina sempre più e in cui, probabilmente, lo ritroveremo nel 2015, che per lui si aprirà con la partecipazione a qualche gara sul ghiaccio. All’indirizzo http://www.youtube.com/user/robertomalvasio, sul canale video personale del pilota, sono sempre visibili i filmati delle gare più importati disputate da Roberto Malvasio dal 2006 ad oggi. (9 dic./foto by Ilovemotori grafica e video)

 

2° Rally Colli di Luni ai genovesi Mezzogori - Baldini

L'equipaggio genovese Mezzogori - Baldini su Renault Clio R3 si è aggiudicato la seconda edizione del rally Colli di Luni, imponendosi in 2  delle 6 prove speciali disputate. Seconda piazza per il duo Gaddini - Innocenti in gara per il New Spirit Team con una vettura gemella dei vincitori. Sul terzo gradino del podio il sorprendente equipaggio Lupi - Giorgio portacolori della scuderia organizzatrice, Balestrero, che con una piccola Peugeot 106 A6 ha guadagnato la medaglia di bronzo regolando di stretta misura i compagni di squadra Bancalari - Spinetta.


I coniugi genovesi Andrea Mezzogori  e Roberta Baldini, con la loro bella Clio R3C seguita dalla Start Rally AutoSport (nella foto, by PhotoBriano), hanno iscritto il proprio nome in questo giovane rally giunto alla sua seconda edizione dopo essere stati sempre nelle prime posizioni fin dalle prime prove. Alle spalle del duo vincitore un deciso Gaddini che con Innocenti utilizzava la usuale Renault Clio R3 che si è ben adeguato al fondo viscido della gara. Sorprendente la terza piazza del duo locale Lupi - Giorgio che ha addirittura disputato il primo giro con una gomma da asciutto all'avantreno per il bloccaggio del cerchio nel tentativo di cambiare la gomma. Appena 5/10 hanno diviso il sempre veloce Bancalari, navigato da Spinetta, dalla zona podio e il pilota locale si è così dovuto accontentare della quarta piazza assoluta. Quinta posizione per gli imperiesi Condrò - Lamura con la sempre efficiente Peugeot 205 Gti (Racing for Genova) che ha preceduto Padaon -Balzan (Renault Clio Williams). I lucchesi Barsotti - Berni si sono aggiudicati il gruppo N giungendo settimi assoluti con la Renault Clio RS.


Bella prova di Grassano - Ammendola su Honda Civic Type R (Racing for Genova) che hanno realizzato il miglior tempo sull'ultima PS: purtroppo la loro gara è stata condizionata da una foratura alla ruota posteriore sinistra dopo 1,5 km della prima prova che li ha pesantemente arretrati nella classifica generale per recuperare prova dopo prova fino all’ottava piazza finale. Chiudono la top ten Raspini - Corniglia (Clio RS) e Ferrando - Botzari (Clio R3 - Racing for Genova). L'asfalto bagnato e viscido, soprattutto sul primo passaggio delle due prove speciali da ripetersi tre volte ciascuna, ha caratterizzato e condizionato la condotta di gara di molti equipaggi: tutti concordi nel dichiarare che le macchine scivolavano soprattutto sulla prima prova dove si transitava in un sottobosco insidioso; la seconda, invece, preferita ai molti, era caratterizzata da asfalto un po' consumato che dava maggiore grip.


Non sono mancati i colpi di scena come il ritiro del mattatore della prima parte di gara, l'equipaggio Arzá - Tricoli che, su Clio super 1600, ha dominato le prime due ps, un problema ad una valvola li ha costretti a finire gli ultimi 1500 metri della seconda prova con la vettura che andava a "tre cilindri" fino al ritiro definitivo in parco assistenza. Atteso il rientrante Lenci con la Peugeot 306 che è uscito di strada sulla terza prova (senza alcuna conseguenza per l’equipaggio) ma ha costretto gli equipaggi successivo ad uno stop di mezz'ora al fine di cercare di rimuovere i detriti lasciati dalla macchina.. Stessa situazione si è verificata sul quinto tratto cronometrato quando l'equipaggio Padeletti - Baldi ha a sua volta cappottato lasciando la vettura in situazione critica e creando non poche difficoltà per i piloti che seguivano.


Dei cinquantuno equipaggi partiti solo quarantaquattro hanno tagliato il traguardo di Santo Stefano Magra. Da ricordare anche il fine benefico associato alla manifestazione, con la presenza di uno stand per la raccolta fondi da destinare alla ricerca grazie a Telethon. Classifica finale: 1. Mezzogori - Baldini (Renault Clio R3) in 31’19”2; 2. Gaddini - Innocenti (Renault Clio R3) a 12”6; 3. Lupi - Giorgio (Peugeot 106 Rallye) a 22”8; 4. Bancalari - Spinetta (Renault Clio Williams) a 23”3; 5. Condrò - Lamura (Peugeot 205 Gti) a 34”1. (8 dic.)


Ieraci - Fioretti guidano la Lanterna Corse Rally Team al "Colli di Luni"

La pattuglia della Lanterna Corse Rally Team al Rally dei Colli di Luni sarà guidata dalla Renault Clio R3C di Alessandro Ieraci e Tiziana Fioretti, con il genovese al debutto sulla potente vettura francese. Maurizio Pessina e Daniele Figone sono pronti alla partecipazione in classe N3 con una Renault Clio Rs, mentre Alberto Verardo e Cristina Rinaldis, sempre in N3 ma su una Clio Williams (nella foto), tenteranno di replicare la splendida prestazione del 2013, che li vide concludere nella top ten assoluta.


Debutto sulla Fiat Panda Evo appositamente attrezzata, in classe A5, per Emanuele Ferrando, affiancato da Marta De Paoli. Il giovane pilota, dopo tante gare sulla Mitsubishi Lancer, salirà sulla piccola ma potente auto italiana.


Marco Cotugno, dopo il rientro del Valli Genovesi, si presenterà al via con la Renault Clio N2 e sarà affiancato da Michela Merlo, mentre sempre in N2 saranno presenti le Citroen Saxo di Stefano Comando con Davide Caponetto e di Fabio Ferrando con Veronica Marrè. Pietro Di Miceli e Gian Renzo Roatta parteciperanno alla gara ligure a bordo di una Fiat Seicento in classe A0. (5 dic.)