Altri articoli...

Poca sorte per il Provincia Granda R. C. alla Ronde della Val Merula

Solo Renzo Cavallero al traguardo, ritiri per Claudio Fresia e per il genovese Alessandro Multari.


Prima gara del 2015 certamente poco fortunata, per il Provincia Granda Rally Club, con tre equipaggi schieratisi al via della Ronde della Val Merula. Ritiro nel corso della terza prova speciale, causa la rottura di un cuscinetto della loro Peugeot 206 RC, per Claudio Fresia e Luca Rocchieri, mentre si trovavano al 10° posto di Classe N3 ed occupavano la 35° posizione in classifica generale. Altrettanto sfortunata la gara dei genovesi Alessandro Multari e Roberta Brizzolara, costretti allo stop sempre nella terza prova, per la rottura di una sospensione della loro Citroen Saxo (nella foto, di Andrea Bonomi), mentre occupavano un ottima 12^ posizione assoluta e seconda di Classe A6.


Gara tiratissima ed incerta in Classe N2, con il sanremese Renzo Cavallero, navigato per la prima volta dalla savonese Sara Oliveri, a giocarsi la vittoria sulla quarta ed ultima prova con altri tre piloti, Ferrando, Ippolito e Cervetto, tutti raggruppati in meno di sei secondi. Il verdetto finale era a favore di Ferrando - Marrè, con Cavallero - Oliveri secondi e al 34° posto assoluto, terza posizione per Ippolito - Servetti. In ogni caso soddisfatto a fine gara il pilota ligure per il buon inizio di stagione, sempre legato alla Citroën Saxo. (17 feb.)

 


Vigo e Ferrando i più bravi della Lanterna Corse alla Ronde Val Merula

E’ stato un weekend in chiaroscuro quello della Lanterna Corse Rally Team alla Ronde della Val Merula, gara che ha aperto ufficialmente la stagione motoristica del Nord Ovest. Due equipaggi su cinque hanno raggiunto infatti il traguardo di Andora, raggiungendo ottimi risultati e centrando l’obiettivo prefissato.


Paolo Vigo e Nicola Berutti, all’esordio con i colori della Lanterna Corse Rally Team, si sono piazzati settimi assoluti e secondi tra le vetture Super 1.6 a bordo di una Renault Clio (nella foto), dopo una bella lotta con Aragno - Mondino. Una toccata nel momento dell’attacco decisivo ha privato il pilota di Albenga di una vittoria che sembrava vicina, anche se il secondo posto resta comunque un grandissima soddisfazione.


Obiettivo centrato in pieno anche per Fabio Ferrando e Veronica Marrè, nuovamente sul gradino più alto del podio della classe N2 con una Citroen Saxo. La coppia genovese si è confermata la più veloce della categoria anche nel 2015, dopo gli ottimi risultati di fine 2014 ed ha battuto una concorrenza agguerrita in una classe con nove partenti.


Le note dolenti riguardano invece gli attesi protagonisti Marco Strata ed Ylenia Garbero, che hanno avuto una giornata a dir poco nera. Una foratura sulla prima prova speciale e la rottura successiva rottura del cambio hanno messo fuori gioco la loro Mitsubishi R4. Stessa sorte per Pietro di Miceli e Gianrenzo Roatta, fermi per la rottura di un semiasse con la Fiat Seicento. Fermi anzitempo anche Daniele Balestrero ed Alessio Zino, su Renault Clio N3.


L’attenzione della Lanterna Corse Rally Team ora si concentra sulla prova pratica del Corso Navigatori, che si terrà a Campoligure domenica 15 febbraio e che darà la possibilità a tutti gli iscritti del corso di provare l’emozione di dettare le note a bordo di una vera auto da corsa. (11 feb.)

La Ford Fiesta di Colombini – Bizzocchi conquista la 2^ Ronde della Val Merula

Salgono sul podio di Andora anche la Focus di Cobbe e la Mini Countryman di Gino.


Denis Colombini e Massimo Bizzocchi, con la Ford Fiesta R5 (nella foto, di McRispy), si sono aggiudicati alla grande la 2^ Ronde della Val Merula, organizzata dalla Sport Infinity e valida quale gara d’apertura della stagione ligure. I vincitori si sono imposti in tutte e quattro le prove speciali disputate e, sul traguardo finale di Andora, hanno preceduto i sorprendenti Luciano Cobbe e Fabio Turco (Ford Focus Wrc), staccati di 19”8 ma autori di una prestazione veloce e regolare, ed i vincitori della scorsa edizione Alessandro Gino e Marco Ravera (Mini Countryman Wrc), a 20”, che hanno utilizzato questo impegno per testare pneumatici differenti e nuove soluzioni d’assetto. Quarta posizione finale, a 42”5, per il savonese Francesco Aragno, con Marino Mondino e la Renault Clio S1600, al rientro dopo due stagioni d’inattività, e quinta, a 44”6 dal vincitore, per la Peugeot 207 S2000 portata in gara dal monegasco Elio Cortese e dall’imperiese Domenico Verbicara, al loro primo impegno con la vettura transalpina.


Hanno completato la top ten finale della gara, nell’ordine, Ameglio – Marinotto (Peugeot 106 1600), attardati da un tempo imposto nella terza ps, per lo stop dovuto all’incidente occorso ai genovesi Multari – Brizzolara (Citroën Saxo kit), e dal superamento di un concorrente in speciale, Vigo – Berrutti (Clio S1600), Leporace – Campanella (Subaru Wrx Sti) Gagliasso - Beltramo (Peugeot 207 S2000) e Bernardi - Zanini (Clio R3C), staccati dal vincitore rispettivamente di 51”7, 55”6, 1’05”3, 1’12”0 e 1’28”4.


Quattordicesima piazza finale e successo in Produzione per la Renault Clio Rs degli imperiesi Sandro Sottile e Sergio Morabito, qui in gara per onorare la memoria del compianto ex pilota Mimmo Fulco, scomparso di recente. Poca sorte per gli attesi fratelli locali Fabrizio junior (Clio Williams) e Fabio Andolfi (Clio Maxi kit), entrambi costretti al ritiro nelle battute iniziali per noie meccaniche. Hanno concluso la 2^ Ronde della Val Merula 56 dei 75 equipaggi ammessi alla partenza. (8 feb./foto del podio di Sardiello)

Settantacinque vetture al via della 2^ Ronde della Val Merula

Domani la sfida: Gino (Mini Wrc) favorito, Colombini (Fiesta R5) outsider


Sono 75 le vetture che domattina, dalle ore 07,31 in poi, dalla centralissima Via dei Mille di Andora, prenderanno il via per la seconda edizione della Ronde della Val Merula, primo rally della nuova stagione agonistica ligure organizzato dalla Sport Infinity con il patrocinio dei comuni di Andora e Stellanello: 6 degli 81 equipaggi iscritti, infatti, non si sono presentati alle verifiche tecnico – sportive svoltesi nella mattinata odierna.


Tra coloro che non hanno verificato spiccano, soprattutto, Pierluigi Sangermani (Mitsubishi Evo IX), atteso protagonista in Produzione, il veterano locale Alberto Orengo (Renault Clio - R3) e l’imperiese Pierpaolo Grassano (Honda Civic - RS3). Completano il gruppo dei non partenti Davide Siri (Opel Astra – A7), Marco Martinelli (Renault Clio – N3) e Diego Giribaldi (Fiat Seicento – A0). Una cinquantina gli equipaggi che, in mattinata, hanno effettuato lo shake down, sulla strada per la località San Damiano, un tratto in salita con da allunghi e tornanti che ha permesso ai concorrenti un buon test delle loro vetture.


Le impressioni dell’immediata vigilia confermano i favori del pronostico per la vettura vincitrice dello scorso anno, la Mini Countryman Wrc di Alessandro Gino, ed indicano  la Ford Fiesta R5 (nella foto by PhotoBriano) di Denis Colombini come maggiore outsider. Qualche opportunità anche per la Ford Focus Wrc di Luciano Cobbe, le Peugeot 207 S2000 di Patrick Gagliasso, del monegasco Elio Cortese e di Jacopo Araldo, oltre alle due R4 di Marco Strata (Mitsubishi Evo X) e Silvio Leporace (Subaru Impreza). Da tenere d’occhio anche Fabrizio Andolfi junior (Renault Clio Williams A7), suo fratello Fabio (Clio Maxi K11) e Danilo Ameglio (Peugeot 106 1600 A6), terza forza assoluta della scorsa edizione.


In serata, le 75 vetture partecipanti alla 2^ Ronde della Val Merula, prima di entrare nel Parco Partenza, hanno effettuato una festosa sfilata per il centro di Andora. Domani partenza alle ore 07:31 ed arrivo del primo equipaggio concorrente alle 15:55 è previsto l’arrivo, dopo 209 km di gara, 44 dei quali relativi alla prova speciale "Madonna della Guardia " (11,000 km, da Caso a Villalunga) che verrà disputata quattro volte. Per maggiori informazioni, telefonare al 335.1327470, visitare il sito www.sportinfinity.it o inviare una mail a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. . Facebook: Sportinfinity. (7 feb.)


Ottanta iscritti alla 2^ Ronde della Val Merula

Gino (Mini Wrc) favorito, Cobbe (Focus Wrc) e Colombini (Fiesta R5) outsider


Quantità e, soprattutto, qualità nelle 80 adesioni (una ventina in più rispetto alla scorsa edizione) pervenute agli organizzatori della 2^ Ronde della Val Merula, il rally che sabato e domenica prossimi aprirà ad Andora la nuova stagione agonistica ligure. E soddisfazione per gli stessi organizzatori della Sport Infinity che, al di là del rilevante riscontro numerico, possono proporre agli appassionati un elenco partecipanti di tutto rispetto, con una decina di vetture in grado di giocarsi la vittoria assoluta.


Prima nella scorsa edizione, la Mini Countryman Wrc di Alessandro Gino si propone, logicamente, per bissare il successo. Non le manca, però, la concorrenza, che si materializzerà sotto forma delle vetture di Luciano Cobbe (Ford Focus Wrc), Denis Colombini (Ford Fiesta R5), Patrick Galiasso, il monegasco Elio Cortese e Jacopo Araldo, tutti e tre con le Peugeot 207 S2000, Renzo Grossi (Peugeot 208 R5), Marco Strata (Mitsubishi Evo X R4) e Silvio Leporace (Subaru Impreza R4). Outsider di lusso, Fabrizio Andolfi junior (Renault Clio Williams A7), suo fratello Fabio (Clio Maxi K11) e Danilo Ameglio (Peugeot 106 1600 A6), terzo assoluto lo scorso anno.


Tra le S1600 sarà interessante il confronto tra le Clio di Paolo Vigo, del rientrante Francesco Aragno e di Marco Luison e la Citroën C2 di Andrea Tomaino. In Produzione, riflettori puntati sulla Mitsu Evo IX di Marco Cortese e sulla Subaru Impreza di Francesco Rocchieri, oltre che sulla Clio Williams N3 dell’imperiese Sandro Sottile.


Questo, infine, il programma della 2^ Ronde della Val Merula: sabato 7 febbraio, operazioni preliminari e sfilata nel centro di Andora; domenica 8 febbraio partenza alle ore 07:31 dalla centrale Via dei Mille, dove alle 15:55 è previsto l’arrivo del primo equipaggio concorrente. Il percorso è articolato su 209 km, 44 dei quali relativi alla prova speciale "Madonna della Guardia " (11,000 km, da Caso a Villalunga) che verrà disputata quattro volte. Per maggiori informazioni, telefonare al 335.1327470, visitare il sito www.sportinfinity.it o inviare una mail a Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. . Facebook: Sportinfinity. (5 feb.)