7° Rally Storico Riviera Ligure 2013

Altri articoli...

Rally Storico Riviera Ligure alla Porsche 911 di Chentre – Gualtieri

E’ stata una vittoria annunciata quella di Elwis Chentre ed Isabella Gualtieri che con la Porsche 911 SC Gruppo 4 hanno vinto la settima edizione del Rally Storico Riviera Ligure – Memorial Mauro Albini facendo man bassa di successi parziali, gli ultimi tre nonostante la leva del cambio rotta e sostituita da un attrezzo rimediato in assistenza. Perfettamente a suo agio senza andare a cercare il limite, il valdostano ha messo sin dalla prima speciale l’ipoteca sulla vittoria, la prima ottenuta alla guida di una vettura storica dopo il brillante esordio dello scorso settembre con un’Opel Kadett Gt/e. Al secondo posto gli scozzesi Callum Guy e George Gwinn che a Spotorno volevano testare la bellissima Ford Escort RS in vista del Sanremo Storico del prossimo mese. Completa il podio la Fiat 127 di Fabrizio Cravero e Gisella Rinaldi che sull’ultima speciale vanno a riprendersi il terzo gradino del podio ai danni di Sergio Mano e Diego Carena, che hanno pagato pesantemente l’errata scelta di gomme sulla Porri 1. Per il forte Fabrizio si tratta del quarto podio assoluto su cinque partecipazioni al Riviera Ligure.

Al termine delle sette prove, tutte regolarmente svolte in coda al rally moderno, le altre classifiche vedono la vittoria di Dino Vicario e Marina Frasson nel 2° Raggruppamento con la Ford Escort RS e di Carlo Vincenzi ed Alessio Marella nel 1° con la piccola Fiat Giannini 500. Fabrizio Cravero e la moglie Gisella Rinaldi, oltre al Trofeo Fiat 127 RiEvo per la prima classificata tra le 127, si aggiudicano anche il premio messo in palio in ricordo di Claudio Romano e  assegnato all’autore della miglior prestazione nella classe 1150. Ad Alessandro Brusati ed Angelo Pastorino primi tra le Lancia Fulvia, la targa in ricordo di Stefano Damonte. Unanimi i giudizi degli equipaggi che si sono trovati ad affrontare una gara decisamente impegnativa ma molto appagante sotto ogni profilo. (3 mar./foto G. Lioce)


7° Rally Storico Riviera Ligure con 28 vetture al via

Una bella di giornata di sole, seppur fredda, ha accolto gli equipaggi che si sono presentati alle operazioni di verifica che sono state superate da ventotto dei trenta equipaggi iscritti al Rally Storico. Mancano l’equipaggio femminile Mosso – Collo (n. 217) e Risso – Leone (n. 223). C’è un po’ di malumore tra i piloti per la notizia pervenuta all’ultimo momento: le storiche partiranno dopo le auto moderne. Gli organizzatori, dopo le tre precedenti positive esperienze, hanno chiesto anche quest’anno alla Federazione di far partire prima il Rally Storico, iniziativa che era stata molto gradita anche dal pubblico, ma solo un giorno prima dell’inizio della manifestazione si è saputo che la richiesta non è stata accolta.

Si azzardano i primi pronostici che danno come favorito il valdostano Elwis Chentre che dopo il brillante esordio dello scorso anno su un’Opel Kadett Gt/e si presenta con una Porsche 911 Sc e dovrà vedersela con le Fiat 131 Abarth di Mano e Girardo. Attesa la prestazione di Cravero che in questa gara è sempre andato molto forte con la piccola Fiat  e da seguire anche il debutto di Sabena sempre su Fiat 127. (2 mar.)


Il “Riviera Storico” ha richiamato trenta equipaggi

Sono trenta gli iscritti al 7° Rally Storico - Memorial Mauro Albini che conferma il trend positivo di questa gara che sta diventando sempre più un'apprezzata ouverture di stagione dei rally storici in Italia. Elenco molto interessante che si apre col vincitore del 2011 Sergio Mano su Fiat 131 Abarth in coppia con Diego Carena. Grande interesse attorno al forte valdostano Elwis Chentre che torna alla guida di una storica: stavolta lo vedremo alle prese con una Porsche 911 SC Gruppo 4; a navigarlo sarà Isabella Gualtieri. Prima volta anche per la Fiat 131 Abarth ex ufficiale di Max e Giuseppe Girardo e per Dino Vicario che si prepara sulle strade savonesi per affrontare al meglio il Campionato Italiano con la Ford Escort RS. Possibili outsider Paolo Treves su Porsche 911 SC e Roberto Mosso con l'Opel Ascona 400, ma tra i sicuri protagonisti via saranno Fabrizio Cravero e la moglie Gisella Rinaldi con la Fiat 127 Gruppo 2; il cuneese ama particolarmente questa gara che vinse nel 2009 e nel suo palmarès un 2° e un 3° assoluto negli anni scorsi! Oltre all'assoluta sarà in lizza per il Trofeo Fiat 127 RiEvo, premio speciale per messo in palio da Roberto Ratto per la prima delle sei 127 iscritte e per il Trofeo in memoria di Claudio Romano che sarà assegnato al vincitore della classe 1150, la più affollata con ben undici pretendenti; sempre in questa classe, sarà interessante seguire la gara del veloce "moderno" Gianni Sabena che, navigato da Federico Verna, debutta nei rally storici con la nuovissima Fiat 127 Gruppo 2. Oltre all'equipaggio dei Girardo di nazionalità inglese il pilota e svizzera il navigatore, sarà presente un duo d'oltre Manica: gli scozzesi Callum Guy e George Gwynn che tornano a correre in Italia portando al debutto la Ford Escort RS Gruppo 4. Nel variegato parco vetture composto inoltre da Opel Kadett Gt/e, Fiat X 1/9 e 131 Racing, Lancia Fulvia e una piccola 500 Giannini, una nota di rosa è data dall'equipaggio femminile formato da Francesca Mosso e Cinzia Collo su Lancia Fulvia Coupè. (1 mar.)


Riviera Ligure Storico: scuderia Zerosette cala subito un tris

La stagione rallistica 2013 inizia per la scuderia cuneese Zerosette fin dalla prima occasione: il Rally Riviera Storico, in programma il prossimo fine settimana nella provincia savonese. Il tridente di attacco della Zerosette è composto da Paolo Treves - Giampaolo Demela con la Porsche 911 RS, Fulvio Astesana - Claudio Santini, Ford Escort RS Gruppo 4, e Fabrizio Cravero - Gisella Rinaldi con la Fiat 127 CL Gruppo 2.  Gara nuova per il pilota di Borgo San Dalmazzo Paolo Treves, che festeggia il suo successo assoluto nella sezione storica del Campionato Piemonte e Valle d'Aosta Rallies, ma può contare sull'esperienza del suo navigatore, Giampaolo Demela, che ha dettato le note lo scorso anno a Luciano Araldo sulla Porsche 911 Gruppo 4 della EVO Motorsport che sarà usata quest'anno dall'equipaggio cuneese. Secondo equipaggio al via è quello formato dal pilota di Villafalletto (CN), Fulvio Astesana, affiancato dal navigatore locale (è di Altare, a pochi chilometri da dove si svolgono le prove speciali) Claudio Santini che vogliono riscattare la delusione rivierasca della scorsa stagione. Infatti, nel 2012 staccarono il terzo tempo assoluto nella prova notturna di San Filippo dovendosi però fermare sulla prima prova del mattino per la rottura dei supporti del cambio dell'allora acerba Ford Escort RS Gruppo 4 curata dalla EVO Motorsport, una vettura molto leggera e che vanta una potenza di circa 245 CV. “La Escort è cresciuta molto nel corso della stagione” commenta Astesana “soprattutto in affidabilità e noi abbiamo acquisito maggior feeling con la sua mostruosa potenza”. Chi parte con una gran voglia di riscatto è l'equipaggio di Genola (CN) formato da Fabrizio Cravero, affiancato dalla moglie Gisella Rinaldi, che torna a fianco del marito, dopo la nascita del loro primogenito Riccardo. Lo scorso anno non aveva disputato la prova serale, interrotta prima che entrasse in speciale, patendo un tempo imposto piuttosto pesante. Si è scatenato la domenica mattina presentandosi con un secondo tempo assoluto con la piccola Fiat 127 CL Gruppo 2 che cura personalmente con il papà Mario. Problemi al cambio hanno fermato immediatamente dopo la sua cavalcata ed è stato un peccato, visto che l'anno precedente aveva chiuso al secondo posto nella classifica assoluta, dopo aver segnato il miglior tempo nella prova notturna. “Con un simile schieramento puntiamo in alto anche nella classifica delle scuderie” commenta il presidente del team di Salmour (CN) Gianni Craveri, “sperando che la fortuna ci dia una mano. Abbiamo due equipaggi con vetture top, mentre Fabrizio Cravero ha sempre dimostrato di essere uno da podio con la piccola 127 CL Gruppo 2. Se poi le condizioni meteo fossero difficili....”. (25 feb./photo by Stefano Romeo)


Gran fermento per il 7° Rally Storico Riviera Ligure

Sempre più vicina la ripartenza per i rally storici in Italia: il Rally Storico Riviera Ligure darà infatti il via alla stagione 2013 e le prime iscrizioni pervenute fanno ben sperare per una edizione avvincente e combattuta. Sono quasi una quindicina quelle protocollate nei primi giorni e le numerose telefonate, unite alle richieste d'informazioni, confermano che il numero è destinato ad aumentare. A tenere banco sono anche i "rumors" relativi alle presenze che faranno da contorno alla gara che come ogni anno riserverà delle piacevoli novità in merito, ed una di queste farà ritornare alla memoria Colin Mc Rae: nell'edizione 1997 del Rally di Sanremo l'indimenticato campione scozzese vinse entrambi i passaggi della prova speciale "Porri" definendola una delle più belle da lui corse su asfalto. E sull'asfalto nuovo della "Porri", terzo tratto cronometrato del Riviera Ligure 2013 di quest'anno, tornerà a transitare quella stessa Subaru Impreza che utilizzò Colin, ora di proprietà di un appassionato che la userà come apripista per il rally storico. Ma saranno anche altri prestigiosi ospiti a dare lustro alla manifestazione che scatterà da Spotorno la sera di sabato 2 marzo a partire da Amilcare Ballestrieri, ma potrebbe esserci nuovamente il campione finlandese Simo Lampinen che lo scorso anno ritrovò il savonese Piero Sodano alla sua destra sulla Lancia Fulvia HF! E ci sono buone possibilità di incontrare alla partenza l'Ingegner Limone, ex-progettista Lancia.

Le iscrizioni rimarranno aperte sino a lunedì 25 febbraio; nella giornata di sabato 2 marzo avranno luogo le verifiche e alle ore 21 sempre da Spotorno, la partenza per il prologo che porterà le vetture al riordino notturno situato presso il parco turistico commerciale Molo 8.44 a Vado Ligure dal quale ripartiranno alle ore 8.00 di domenica 3 marzo. Dopo aver effettuato i passaggi previsti sulle tre prove "Madonna del Monte" "Pian dei Corsi" e la ritrovata "Porri", la prima vettura sarà attesa in Piazza della Vittoria alle ore 18.00. Premiazioni previste sulla pedana d'arrivo e si ricorda che verranno consegnati due premi speciali: il Trofeo "Fiat 127 RiEvo" alla prima Fiat 127 classificata ed un Trofeo in ricordo di Claudio Romano alla prima vettura della cilindrata fino a 1150. Ulteriori informazioni dal sito web www.scuderiariviera.it dal quale è disponibile tutta la documentazione della gara. (13 feb.)