12° Rally Riviera Ligure 2013

Altri articoli...

Rally Riviera Ligure: Andrea Tomaino soddisfatto

Obbiettivo centrato per Andrea Tomaino al rally Riviera Ligure, a cui ha partecipato con la sua Citroën C2 S1600 ed in coppia con l’abituale navigatore Alessandro Venzano. Il portacolori della Racing for Genova ha chiuso la gara in ventiquattresima posizione assoluta – su 43 equipaggi classificati – ed al secondo posto in classe Super 1600.

“Prima della gara – osserva Andrea Tomaino – avevo un duplice obbiettivo: testare la vettura e tornare a tagliare il traguardo finale. Li ho centrati entrambi e sono davvero molto soddisfatto. La vettura ha messo in mostra un motore davvero notevole, addirittura esagerato per le condizioni del fondo stradale su cui si è sviluppata la gara savonese; io sono riuscito ad arrivare al traguardo: una soddisfazione notevole dopo un periodo di oltre due anni in cui la sfortuna ha caratterizzato la mia attività agonistica. Ovviamente, anche se ero un po’ arrugginito, potevo fare di più ma la voglia di tagliare il traguardo era tanta che non me la sono proprio sentita di osare maggiormente: la ricerca di un piazzamento di rilievo è solo rimandata al prossimo impegno”.

In attesa di definire il programma agonistico per il 2013, Andrea Tomaino tornerà a seguire i propri figli, Elena e Davide, che da domenica prossima saranno impegnati nella nuova stagione di gare regionali di kart. (4 mar./foto by McRispy)


Il “Riviera Ligure” a Villa - Michi (Abarth Grande Punto - SCR MotorSport)

Una vittoria inseguita ed ottenuta con la massima determinazione, questa in sintesi la gara dei vincitori del dodicesimo Rally Riviera Ligure Memorial Daniele Cianci. Manuel Villa e Daniele Michi, a bordo di una Abarth Grande Punto Super 2000 targata SCR Motorsport, hanno trionfato dopo sette prove speciali, salendo sul palco di arrivo di Spotorno da vincitori. Una liberazione per il pilota di Albenga, che finalmente può sollevare il massimo trofeo in questa gara, dopo la seconda posizione dello scorso anno. Il momento chiave della giornata è stato il ritiro di Aragno sulla terza prova speciale, avvenimento che ha spianato la strada al successo di Villa, che si trovava già al comando. Al secondo posto terminano i liguri Alessio Pisi e Fulvio Florean, su un’altra Abarth Grande Punto Super 2000 della Happy Racer. Per il pilota di Imperia un risultato soddisfacente, dopo un anno di inattività. Pisi ha provato ad acciuffare Villa, ma nel momento cruciale il vincitore ha scavato un solco invalicabile per gli avversari, con un piccolo capolavoro sulla PS 6. Raggiante Villa al traguardo: “Dal 2006 provo a vincere questa gara intitolata alla memoria di Daniele Cianci e finalmente ce l’ho fatta. E’ il modo migliore per ricordare Daniele, uno dei miei primi navigatori”. Sul terzo gradino del podio salgono invece i piemontesi Alessandro Bosca e Roberto Aresca, a bordo di una Renault Clio R3C della Meteco Corse, davvero entusiasti per aver ottenuto un risultato insperato in una gara dedicata ai test in previsione del Campionato Italiano. Tre prove speciali con condizioni del fondo stradale totalmente differente hanno reso la scelta delle gomme la chiave di lettura principale di questa edizione della gara ligure, definita da tutti i partecipanti una competizione tecnica e particolarmente impegnativa. Un banco di prova importante per i piloti impegnati a testare la macchina in vista degli appuntamenti futuri, degno di una gara internazionale.

Quarta posizione finale per Fabio Andolfi e Stefano Savoia, su Renault Clio R3C della Eurospeed, che hanno preceduto per soli nove decimi Ivan Ferrarotti e Manuel Fenoli, su Renault Clio R3C della Best Racing Team. Sesto posto per un’altra Clio R3C, quella targata SCR Motorsport di Luca Garra e Marco Torterolo, che hanno chiuso davanti alla Renault Clio Williams FA7 Eurospeed di Fabrizio Andolfi senior e Patrizia Romano. Ottava posizione per Giuseppe Iacomini ed Elena Giovenale su Subaru Impreza R4 della Due Gi Sport, davanti alla Renault Clio R3C della Dagda Sport di Andrea Pulvirenti ed Igino Diamanti. Chiudono la top ten Paolo Benvenuti e Gabriele Falzone, su Citoren Saxo Kit A6 della Racing For Genova.

Entusiasmanti le lotte di classe, con la A5 andata a Tavelli - Cottellero (Fiat Panda), la A0 a Castellano-Bennardo (Fiat 600), la N4 a Ferrando - Forlino (Mitsubishi Lancer), la N3 a Bigazzi - Campanella (Renault Clio), la N2 a Nicolini - Magliano (Peugeot 106), la R3T a Baravalle - Armelio (Peugeot 207), la R2B a Fiorenti - Pozzi (Citroen C2), la FA5 ad Arnaldi - Mirone (Peugeot 106), la FN3 a Passalacqua - Fricerio (Renault 5 GtTurbo), la FN2 a Peghini - Pregliasco (Peugeot 106) e la FN1 a Dellacasa - Bagnasco (Peugeot 106). (3 mar./foto G. Lioce)


Il rally Riviera Ligure ha già acceso i motori

E’ stata una giornata intensa quella che sta per concludersi con la cerimonia di partenza del Rally della Riviera Ligure e dell’omonimo Rally Storico. Prima le verifiche sportive e tecniche, poi lo shakedown, per scaldare i motori in vista della lunga giornata di domani. Sono ottantanove gli equipaggi che hanno preso il via, a partire dalle ore 21, dal palco posizionato sulla Via Aurelia a Spotorno, a due passi dalla spiaggia. Sessantuno vetture moderne e ventotto storiche sono dunque pronte a deliziare i numerosi appassionati che domani si apposteranno lungo le tre prove speciali dell’entroterra savonese. Sessantotto chilometri totali ad altissimo contenuto tecnico ed altrettanto spettacolari. Il pubblico potrà finalmente tornare ad assistere alla mitica prova speciale “Porri”, utilizzata anche dal Rally di Sanremo valido per il campionato del mondo a fine anni ’90. Il tuffo nel passato sarà totale, dato che tra gli apripista ci sarà la Subaru Impreza WRC utilizzata dall’indimenticato Colin McRae nel 1998. Una delle vetture più amate nella storia moderna del Rally, seconda solo alla Lancia Delta.

Il pomeriggio è stato animato dallo shakedown, test con vetture da gara svoltosi sulla prova speciale “San Filippo”, nel comune di Vezzi Portio. I piloti hanno potuto raccogliere le prime impressioni sulle condizioni dell’asfalto, intervenendo sugli assetti e sulle regolazioni delle auto. Cinque passaggi per una trentina di vetture, con il pubblico che ha potuto assistere ad un succoso anticipo della gara che sta per iniziare. I favoriti per la vittoria finale Aragno, Villa (nella foto)  e Pisi sono parsi davvero determinati, sulle prove speciali si prospetta una lotta intensa sul filo dei secondi tra la Peugeot 207 Super 2000 e le due Abarth Grande Punto, ma tutti scommettono sui numerosi outsider. Occhi puntati sulle due Renault Clio Williams FA7 dei velocissimi Andolfi e Vallino, ma anche sugli altri due componenti della famiglia Andolfi, i giovani Fabrizio Junior e Fabio, su Renault Clio R3C e Super 1.6.

Dopo la partenza, le vetture si dirigono verso il parco turistico commerciale Molo 8.44 di Vado Ligure. La struttura savonese, partner ufficiale della manifestazione, ospiterà il riordino notturno ed il parco assistenza. Domani mattina il via è previsto dalle ore 8, con la prima prova speciale alle 8.40. Tanti i personaggi di spicco presenti a Spotorno per salutare il Rally Storico della Riviera Ligure: Federico Ormezzano, Mauro Pregliasco, Simo Lampinen e Gianni Tonti (progettista Lancia ai tempi della Fulvia) non hanno voluto mancare ad un appuntamento sempre più importante del panorama rallistico italiano. (2 mar.)

Riviera Ligure: Racing for Genova al debutto con la Slalom Division

Racing for Genova al via del rally Riviera Ligure con ben sette equipaggi. Sono: Tomaino Andrea - Venzano Alessandro (Citroen C2 - S 1600), Ferrando Giovanni - Malzani Fabio (Renault Clio Rs Light - A7, nella foto), Guastavino Michele - Briano Monica (Renault Clio Williams - FA7), Sessarego Paolo - Torielli Sara (Renault Clio Williams - FA7), Benvenuti Paolo - Falzone Gabriele (Citroen Saxo - A6), Peirano Andrea - De Paoli Marta (Peugeot 106 16V - FA5) e Dellacasa Andrea - Bagnasco Matteo (Peugeot 106 Rally 16V - FN1). “Iniziamo la stagione in forze – rileva il Presidente Raffaele Caliro – è c’è da ritenersi soddisfatti, con la crisi che imperversa, del numero di equipaggi che siamo riusciti a schierare al via della gara che inaugura l’annata agonistica in Liguria. Speriamo di fare bene e di tornare a casa con qualche buon piazzamento che giustifichi i nostri sforzi”.

In realtà, gli equipaggi della Racing for Genova saranno otto poiché al via ci saranno anche  Faraci Claudio e Brunetti Jasmine (Peugeot 106 Rally 16V - FN1) che, però, porteranno in gara i colori della debuttante RfG Slalom Division, la nuova “costola” del sodalizio genovese appositamente creata per raggruppare i propri soci la cui attività agonistica si svolge soprattutto tra i “birilli”. (1 mar.)


Racing for Genova al via del rally Riviera Ligure

Racing for Genova al via del rally Riviera Ligure con ben sette equipaggi. Sono: Tomaino Andrea - Venzano Alessandro (Citroen C2 - S 1600), Ferrando Giovanni - Malzani Fabio (Renault Clio Rs Light - A7, nella foto), Guastavino Michele - Briano Monica (Renault Clio Williams - FA7), Sessarego Paolo - Torielli Sara (Renault Clio Williams - FA7), Benvenuti Paolo - Falzone Gabriele (Citroen Saxo - A6), Peirano Andrea - De Paoli Marta (Peugeot 106 16V - FA5) e Dellacasa Andrea - Bagnasco Matteo (Peugeot 106 Rally 16V - FN1). “Iniziamo la stagione in forze – rileva il Presidente Raffaele Caliro – è c’è da ritenersi soddisfatti, con la crisi che imperversa, del numero di equipaggi che siamo riusciti a schierare al via della gara che inaugura l’annata agonistica in Liguria. Speriamo di fare bene e di tornare a casa con qualche buon piazzamento che giustifichi i nostri sforzi”.

In realtà, gli equipaggi della Racing for Genova saranno otto poiché al via ci saranno anche  Faraci Claudio e Brunetti Jasmine (Peugeot 106 Rally 16V - FN1) che, però, porteranno in gara i colori della debuttante RfG Slalom Division, la nuova “costola” del sodalizio genovese appositamente creata per raggruppare i propri soci la cui attività agonistica si svolge soprattutto tra i “birilli”. (1 mar.)