Altri articoli...

Coppa dei Fiori: i genovesi Gandino - Scarcella primi (ex aequo)

Dopo quattordici prove di precisione e due giorni di gara contro le lancette dei cronometri, la 31^ Sanremo Coppa dei Fiori, gara valida per il Fia European Trophy for Historic Regularity, si è risolta con un raro, oltre che inatteso, pari merito in testa alla classifica. Con 67 punti totali di penalizzazione, infatti, i genovesi Marco Gandino e Danilo Scarcella su Saab 96 V4 (ph) hanno diviso la prima piazza finale con i tedeschi Rudolf Hofmann e Axel Weinand su Alfa Romeo Giulia Super. Terzi, con 86 penalità) sul podio i francesi Cricifix - Lambert che con la loro ammirata Ford Anglia si aggiudicano la vittoria del FIA Trophy for Historic Regularity Rallies. (2 apr.)

 

Sanremo Rally Storico: "Lucky" ok, Rossi ko

Dopo averci provato per tutta una carriera, il vicentino “Lucky”, assistito alle note dalla torinese Fabrizia Pons, vince il 32° Sanremo Rally Storico, secondo appuntamento del Campionato Italiano Rally Autostoriche. Per il pilota della Lancia Delta HF (ph) un risultato maturato al termine di una due giorni di gara che lo ha visto balzare al comando della classifica dopo la seconda speciale e da lì non spostarsi più fin sotto il traguardo. Una cavalcata trionfale fatta di nove successi in altrettante prove e conclusasi a Sanremo dopo una lunghissima sequenza di sei primi consecutivi nel finale di gara. A provare a tenere il suo passo ci ha provato Lucio Da Zanche in equipaggio con Egle Vezzoli, partiti fortissimo siglando con la loro Porsche 911 Rsr i primi due tratti a cronometro e finiti sul secondo gradino del podio a 1'37”2 dai vincitori, attardati da una errata regolazione dei fari supplementari della loro vettura. Terzo gradino del podio per il piacentino Elia Bossalini che, navigato dal siciliano Francesco Granata, ha disputato una gara in crescendo a bordo della Porsche 911 Scrs Gruppo B impreziosita dal miglior tempo fatto segnare  dopo la prova numero sette.


Quarto al termine della prima tappa, con la Lancia Delta Integrale, il genovese Maurizio Rossi, in gara con Riccardo Imerito ed indicato come il maggiore antagonista di “Lucky”, si è dovuto fermare nella prima prova della seconda giornata di gara in seguito ad una foratura e all’impossibilità di cambiare la ruota in tempo utile. In chiave ligure, ritiri anche per i locali Maurizio Pagella e Roberto Brea (Porsche 911 Sc - Scuderia dei Rododendri – Historic Rally), che per noie meccaniche non hanno preso parte alla seconda tappa, per il genovese d’adozione Fabrizio Pardi, con Luca Pieri e la Lancia Fulvia Hf 1300, fermatosi dopo due terzi della seconda frazione di gara, e per il genovese Federico Capilli, alle note di Simone Borlotti e sulla Fiat 127 Sport. Hanno invece visto il traguardo con pieno merito, invece, i savonesi Ezio Rubino – Enrico Bogliaccino, che hanno portato la loro Fiat 127 Sport (Winners Rally Team) al ventesimo posto assoluto. (2 apr./ph di Nicolas Rettagliati)


Pronto al via il 32° Sanremo Rally Storico

Il 32° Sanremo Rally Storico prenderà il via da Corso Imperatrice alle ore 17.56 per disputare i 64,60 km di speciale delle prove cronometrate da ripetere due volte: San Romolo (ore 18.30 e ore 21.00), Semoigo (ore 19.14 e ore 21.44) e Bignone (ore 19.31 e ore 22.01) prima di tornare alle ore 22.36 in Piazza Borea d’Olmo per il riposo notturno. La prima tappa dello “storico” è lunga 142.11 ed è inframmezzata da un riordino in Piazza Adolfo Rava alle ore 20.16. Il 32° Sanremo Rally Storico rappresenta la seconda tappa del Campionato Italiano Rally Auto Storiche (CIRAS).


Il Rally Storico sarà preceduto sulle strade dalla 31esima Coppa dei Fiori di Regolarità che prenderà il semaforo verde da Piazza Adolfo Rava alle ore 10.50 e transiterà sulle prove speciali di San Romolo (ore 11.32 e ore 16.21), Semoigo (ore 13.23 e ore 17.11) e Bignone (ore 13.41 e ore 17.30) con un riordino in Piazza Adolfo Rava alle ore 14.26. la prima tappa della Coppa dei Fiori terminerà alle 18.20 in Piazza Cesare Battisti alle ore 18.20 dopo 190,61 chilometri di percorso. La Coppa dei Fiori è valida per il FIA European Trophy for Historic Regularity. (30 mar.)

 


 


Sfida tra “Lucky” e Maurizio Rossi al Sanremo Rally Storico

Il Rally 32° Sanremo Rally Storico ha raccolto l’adesione di 48 equipaggi e presenta il meglio dei piloti partecipanti al Campionato Italiani Rally Autostoriche di cui Sanremo è il secondo appuntamento. Il primo “storico” a scendere la pedana sarà il vicentino “Lucky” che avrà sul sedile di destra la torinese Fabrizia Pons, e come arma la Lancia Delta HF con cui hanno dominato il primo appuntamento del Vallate Aretine. Lancia Delta anche per il genovese Maurizio Rossi (ph), con il figlio d’arte astigiano Riccardo Imerito, che è stato uno dei principali avversari di Lucky in Toscana. Torna a Sanremo con la Lancia 037 Tony Fassina, cercando di bissare il successo ottenuto nel 1979 al volante della Stratos. Da seguire anche le prestazioni delle Porsche del lombardo Lucio Da Zanche, di Alberto Salvini ed Elia Bossalini. Non è la macchina più accreditata per il successo finale, ma nelle mani di Gabriele “Odeon” Noberasco anche la BMW M3 potrà dire la sua. E sicuramente darà spettacolo. Al via della gara storica anche quattro equipaggi stranieri: uno francese (Mathieu Martinetti, Subaru Impreza) due ungheresi (Lasslo Mekler, Alfa Romeo GTV6 e Peter Magoss, Alfa Romeo GTAm) e uno svizzero (Marco Manetti, Golf GTI). In campo ligure, oltre a Rossi e Noberasco, da seguire la partecipazione dei locali Maurizio Pagella e Roberto Brea, con la Porsche 911 Sc iscritta dalla Scuderia dei Rododendri – Historic Rally, del genovese d’adozione, ma eporediese di nascita, Fabrizio Pardi, al via con la sua nuova fiammante Lancia Fulvia Hf 1300 e con il biellese Luca Pieri, e dei savonesi Ezio Rubino – Enrico Bogliaccino (Fiat 127 Sport – Winners Rally Team)


Due equipaggi genovesi alla Coppa dei Fiori di Regolarità

La 31esima Coppa dei Fiori di Regolarità, valida per il campionato europeo di specialità, vedrà al via 24 equipaggi provenienti da sette Paesi: Germania, Principato di Monaco, Spagna, Grecia, Svizzera e Lussemburgo, oltre che dall’Italia. Riflettori puntati sui locali Alberto Ramoino - Michele Piana su Opel Kadett GT/E del 1976 e sulla vettura più datata, la Ford Anglia dei lussemburghesi Christian Crucifix-Joseph Lambert. In gara anche due equipaggi genovesi: Marco Gandino e Danilo Scarcella con la Saab 96 V4 del 1971 iscritta dal Classic Team e i fratelli Giovanni e  Tiziana Chiesa, in gara con la Lancia Fulvia HF del 1971 e con i colori della Scuderia del Grifone. La Coppa dei Fiori europea si snoderà su 14 Prove di Precisione (sette venerdì 31 marzo e altrettante sabato 1 aprile) per un totale di 493,79 km di percorso fra le province di Imperia e Savona, con riordino venerdì alla Vecchia Stazione di Sanremo (a partire dalle ore 14.26) e sabato a Villanova di Albenga (dalle 15.44). (29 mar.)


Massimo Fasana pronto per il “Sanremo storico”

Archiviato con soddisfazione il primo appuntamento del "tricolore" storico disputato sulle strade della Toscana, Massimo Fasana si prepara ad un ad un altro importante impegno, il Rally storico di Sanremo. Il driver torinese ha pianificato nei minimi dettagli questa stagione finalizzata a festeggiare al meglio il traguardo dei 60 anni, ritornando con continuità a calcare il palcoscenico agonistico a bordo di quella Volkswagen Golf gruppo 2 che già dagli anni ottanta gli ha regalato numerose soddisfazioni.

 

Fasana si appresta ad affrontare l’impegno ligure con la consapevolezza di aver iniziato con il piede giusto al Rally delle Valli Aretine, primo atto della stagione tricolore fra le storiche. “Si, in Toscana abbiamo iniziato sostanzialmente nel modo giusto. Per me era importante ritrovare i meccanismi e soprattutto il ritmo gara.” Questo primo impegno si è concluso con un ottimo terzo posto di classe. “Siamo assolutamente soddisfatti” continua il driver torinese “anche in considerazione della caratura degli avversari. Adesso dobbiamo continuare su questa strada e per questo motivo stiamo preparando al meglio la gara ligure che sarà sicuramente impegnativa”.

 

Afferma ancora Fasana: “Le strade del ponente ligure hanno raccontato la storia alla quale noi italiani siamo legati da un ricordo mondiale. E’ sempre emozionante correre su quelle strade. Per questo impegno avrò al mio fianco Aldo Gentile perché Piero Bosco ha dovuto dare forfait per importanti impegni di lavoro. La vettura, dopo l’impegno in Toscana, è stata rivista dall’officina Salvarani Historic Rally Team che segue il nostro programma tricolore”. (24 mar.)