Altri articoli...

Maglione e Pontari, tali padri, tali figli

Corsi e ricorsi storici. Alla Ronde Val Merula ha gareggiato, destando una notevole impressione (soprattutto tra gli appassionati più attempati), il giovane equipaggio composto da Francesco Maglione e Paolo Pontari che, al debutto assoluto, con la loro Volkswagen Lupo Gti (ph by S. Romeo) hanno primeggiato ottimamente in classe RS 1.6.


I due ragazzi altro non sono che i rispettivi figli di Mario Maglione e Gianni Pontari, uno tra gli equipaggi liguri più attivi nel periodo a cavallo tra gli anni Settanta e Ottanta, anche loro nei rally con una vettura Volkswagen, la Golf Gti (ph Archivio Liguriamotori). Mario Maglione è stato anche il presidente della Scuderia Tre Torri Corse di Albenga, che fu l’ultima organizzatrice del rally Giro dei Monti Savonesi. (2 mar.)



“Prima” da incorniciare per Lorenzo e Davide Lanteri ad Andora

“Prima” assoluta da incorniciare, alla Ronde Val Merula, per i giovani fratelli “figli d’arte” Lorenzo e Davide Lanteri - papà Roberto, infatti, è stato campione italiano di slalom in salita dal 1994 al 1998 e nel 2003 - che con la loro Seicento kit (Xrt Scuderia) sono giunti secondi in E0 sciorinando scratch impensabili per due debuttanti ed impressionando molto il pubblico sulle ps per la grinta mostrata.


“La nostra prima gara – ha rilevato Lorenzo prima del traguardo finale - è stata davvero emozionante: essere alla partenza con mio fratello a fianco e con una macchina molto divertente, la piccola Seicento kit. Spero sia la prima di una lunga serie… Per ora godiamoci il 2° posto di classe, il 5° di gruppo ed il fatto di aver debuttato su un percorso impegnativo ma molto divertente. E ringraziamo la Xrt Scuderia per esserci stata vicina per tutta la gara”. (23 feb.)

 


Consensi da Andora per Alessandro Multari e Davide Melioli

Doppio ottimo esordio – stagionale ed alla guida della Peugeot 208 R2B (ph by Stefano Romeo) - per Alessandro Multari alla Ronde Val Merula. Il genovese, navigato da Roberta Brizzolara, dopo un avvio cauto sul primo passaggio per via della scarsa conoscenza del nuovo mezzo, aumentava notevolmente il passo sulle restanti prove: dopo una bella lotta con Alessandro Tamagnini, riusciva a prevalere, centrando il secondo posto di classe R2B, dietro all’imprendibile Claudio Arzà, concludendo la gara al 17° posto assoluto e 14° di Gruppo R. Ad Andora, per il Provincia Granda Rally Club, era in gara anche Danilo Baravalle, in coppia con Enrico Ghietti, che ha portato la sua 208 R2B al 34° posto assoluto, sesto di classe e 21° di Gruppo R. Gara un po’ sottono per il pilota monregalese, tradizionalmente molto veloce sulle tortuose strade dell’entroterra ligure.


EfferreMotorsport - E' stato di parola il genovese Davide Melioli che ha attaccato in tutti e 4 i passaggi della Ronde Val Merula. L’ex kartista, navigato da Davide Morando, era al suo secondo rally e con la Peugeot 106 Prod/S2 si è classificato in 52^ posizione assoluta. Purtroppo solo una scelta azzardata di gomme sul primo tratto non ha permesso al pilota genovese di poter lottare per il podio di classe, relegandolo al 5° posto in una classe molto affollata. “E’ stata una gara entusiasmante – ha dichiarato Melioli sul traguardo - all'inizio difficile da interpretare, ho perso troppo tempo a pensare se montare le gomme da bagnato e così facendo ho compromesso la gara, al secondo giro siamo riusciti a prendere il passo giusto iniziando a recuperare, va bene cosi il divertimento è stato al top. Ringrazio la famiglia Gallo, il mio amico Alberto Biggi, la famiglia Carabetta per il loro aiuto in questi due giorni, mio papà che crede in me e mia aiuta come può, la carrozzeria Rosata sempre presente ad aiutarmi e la scuderia EfferreMotorsport”.

 

Lanterna Corse Rally Team - Buon inizio di stagione per il sodalizio di Pegli che alla Ronde Val Merula ha schierato la vettura del neo acquisto Simone Ruggeri, in coppia con Alessandro Cervi. Il pilota parmense ed il navigatore genovese, che avevano già condiviso l’abitacolo nella scorsa stagione, sono stati autori di una gara attenta, con l’obiettivo primario di portare la Renault Clio Rs al traguardo e di fare chilometri in previsione dei prossimi impegni stagionali. Dopo una partenza accorta, la coppia della Lanterna Corse RT ha fatto vedere un’ottima progressione, migliorando i tempi ad ogni passaggio sulla prova speciale del Passo del Ginestro e terminando con la quarta posizione finale in classe Produzione S3. “Siamo molto soddisfatti della nostra gara – ha dichiarato soddisfatto Ruggeri al traguardo - questo primo impegno stagionale è servito per migliorare l’affiatamento tra di noi e per togliere un pochino di ruggine accumulata in questi mesi di inattività”.


VM Motor Team - Ottimo esordio stagionale ad Andora per gli equipaggi del sodalizio di Valenza. La notizia da prima pagina riguarda Marco Petracca, che in coppia con Andrea Rossello ha terminato la gara ligure con un risultato al di sopra delle aspettative della vigilia. La coppia portacolori VM ha infatti trionfato in classe E6, a bordo di una Peugeot 106, permettendosi il lusso di lasciarsi alle spalle un avversario ostico come Danilo Ameglio, vittima di una foratura nell’ultima ps. “La gara è stata perfetta – ha dichiarato Petracca - certo dobbiamo riconoscere che Ameglio ha avuto un piccolo problema, senza il quale sarebbe stato imprendibile, ma le gare terminano sul palco di arrivo e ci godiamo questo bellissimo successo”. Il weekend ligure ha sorriso anche all’altro equipaggio VM Motor Team impegnato ad Andora, quello composto da Ugo Pisano e Fulvio Piana. La coppia, che al Val Merula giocava quasi in casa, ha terminato al terzo posto in una agguerrita classe E0, a bordo di una Fiat Seicento, contribuendo a rendere perfetto l’inizio di stagione della scuderia guidata da Moreno Voltan. (22 feb.)


Ronde Val Merula: Andolfi “buca”, vince Miele

I varesini Simone Miele e Luca Beltrame su Citroën DS3 WRC (ph) hanno vinto la quinta edizione del Rally Ronde Val Merula, organizzata dalla Sport Infinity e disputata oggi ad Andora con 94 equipaggi in lizza. Al secondo posto si è classificata un’altra coppa varesina, quella composta da Giuseppe Dipalma e “Cobra” su Skoda Fabia R5, mentre terzi sono giunti i piemontesi Alessandro Gino e Marco Ravera su Ford Fiesta WRC.


Il successo dell’equipaggio portacolori della Top Rally è stato ottenuto con una condotta di gara regolare e la vittoria di due delle quattro prove speciali disputate. Le altre due ps sono state vinte dai savonesi Fabio Andolfi e Fulvio Florean, ottimi primi leader della gara che hanno disputato con una Skoda Fabia R5, e dal già citato Dipalma. La gara si è decisa nel corso della terza prova speciale. Andolfi, sino ad allora leader provvisorio, buca una gomma dopo 4 dei 10,5 km su cui è articolato ed è costretto a rallentare, cedendo di fatto la leadership al rivale varesino. Che nell’ultima ps ha poi contenuto l’exploit di Dipalma.


Dietro al trio di testa, nell’ordine, si sono piazzate tre Skoda Fabia R5, rispettivamente quelle di Colombi – Rivor, del già citato Andolfi e di Araldo – Boero. Hanno chiuso la top ten finale la Ford Fiesta R5 di Roncoroni – Zumella, la Fabia R5 di Maestrini – Michi, la Fiesta R5 di Bigazzi – Briano e la Fabia R5 di Guastavino – Bottini.


Hanno concluso la gara 79 equipaggi. Poca sorte per due attesi specialisti imperiesi, Danilo Ameglio (Peugeot  106 1600), che ha forato una gomma nell’ultima ps quando era undicesimo assoluto, e Alberto Orengo (Ford Fiesta R5), fermo per la rottura di un semiasse all’inizio della quarta ps quando occupava la nona posizione assoluta. In gara, ma quest’anno come apripista, anche i campioni italiani di Paolo Andreucci ed Anna Andreussi. (18 feb./ph by Nicolas Rettagliati)



Gino e Miele: sfida per il successo assoluto alla Ronde Val Merula

Con la disputa dello shake down a Stellanello, dove pioggia e nebbia hanno messo a dura prova i partecipanti, è entrata nel vivo la 5^ Ronde Val Merula. Questa sera, dalle ore 18:30 in poi, la cerimonia ufficiale con l’ingresso nel parco partenza allestito in via dei Mille. Domani alle 7:31 il via alla gara, con arrivo alle 16:21, dopo quattro passaggi sulla nuova prove speciale, Passo del Ginestro (da Stellanello e Cesio attraverso Testico).


L’edizione 2018 della gara organizzata dalla Sport Infinity ha fatto registrare adesioni da record, richiamando ad Andora ben 94 vetture. Tra i piloti iscritti sono presenti anche Alessandro Gino su Ford Fiesta WRC, già vincitore delle edizioni 2014 e 2017 (nella ph di Nicolas Rettagliati), e Marco Colombi su Skoda Fabia R5, primo nel 2016; al via anche un'altra vettura WRC, la Citroen DS3 di Simone Miele, pronto a contendere a Gino il ruolo di favorito per il successo finale.


Quella di Colombi non sarà l'unica Skoda Fabia R5 in lizza: al via di Andora ce ne saranno complessivamente 8, tra cui quelle dei savonesi Fabio Andolfi e Fulvio Florean, di Guastavino - Bottini e di Araldo - Boero. Sempre in R5, buona rappresentanza delle Ford Fiesta (5), con in evidenza quella del locale Vigo e di Roncoroni, e attesa per la Peugeot 208 T16 di Razzini. Grande interesse anche per le vetture di classe R3T, dove spiccano le Clio del genovese Paolo Benvenuti e di Riccardo Canzian.


Di notevole interesse anche la classe R2B, quella delle Peugeot 208 tra cui spiccano quelle di Arzà, del piemontese Baravalle, dei locali Cha e Tamagnini e dei genovesi Fiore e Multari, quest’ultimo al debutto su tale vettura. Da seguire anche la gara di Danilo Ameglio, con la piccola Peugeot 106, e di Flavio Tarantino (Renault Clio Williams). In chiave prettamente genovese, infine, da segnalare il debutto, come pilota, della “naviga” chiavarese Marta De Paoli su una Peugeot 106 N2 e che avraà al suo fianco la sorella Beatrice, al debutto agonistico assoluto. (17 feb.)